English

Le newsletter di Isola Sarda
anno 2001

barra.gif (1564 bytes)

IL 2001 IN SARDEGNA - UN ANNO DI NEWSLETTER DI ISOLA SARDA

Il 2001 è finito.  Viva il 2001! Tempo di bilanci. Le newsletter di Isola Sarda, con la loro sintesi degli avvenimenti più importanti che hanno riguardato la Sardegna possono aiutarci a ricordare come è stato questo anno che giunge a conclusione proprio in questi giorni.

All'inizio del 2001 la notizia del momento era l'edipemia della "mucca pazza". Questo preoccupante fenomeno per fortuna ha riguardato la nostra regione solo marginalmente e nonostante le migliaia di controlli si è accertato un solo caso di infezione.  Purtroppo invece la nostra isola è stata protagonista di un'altra infezione che, seppure innocua per gli esseri umani, ha pesantemente colpito gli allevamenti ovini. Il cosiddetto "morbo della lingua blu" ha provocato l'abbattimento di decine di migliaia di capi e messo in ginocchio l'intero settore. Le vaccinazioni che avrebbero potuto perlomeno ridurre i danni verranno eseguite con grave ritardo solo nel corso del prossimo anno.
Dal punto di vista meteorologico l'inverno e la primavera sono stati abbastanza piovosi, i 40 bacini idrici dell'isola hanno registrato dati abbastanza positivi soprattutto se paragonati con quelli di alcune siccitose annate precedenti. Il vero scossone rispetto alle medie stagionali si è verificato in autunno, o meglio in quello che avrebbe dovuto essere un autunno e che invece si è rivelato una prosecuzione dell'estate. Non si ricordano a memoria d'uomo un ottobre ed un novembre cosi' caldi come quello di quest'anno, segno che evidentemente le stagioni stanno veramente cambiando.
Parlando di economia il 2001 ha visto la prosecuzione dell'ascesa di Tiscali che si è confermata leader nazionale tra le aziende del cosiddetto "nuovo mercato" ed ha assunto dimensioni europee acquisendo nel corso dell'anno numerose altre aziende in vari paesi europei.
Il 2001 verrà ricordato come l'anno del Parco Geominerario. La dura lotta dei lavoratori (e del consigliere regionale Pinna) rinchiusi per protesta nelle miniere ed il realizzarsi delle pratiche burocratiche ha portato alla definitiva approvazione di questo importante parco che si spera rappresenti un nuovo modo di fare economia in Sardegna e che apra le porte alla realizzazione del Parco Nazionale del Gennargentu (fermo per volontà degli stessi sardi) e di altri parchi regionali.
Da aprile a dicembre la notizia più trattata ed importante ha riguardato la cosiddetta "continuità territoriale", cioè la sempre sognata possibilità per i sardi di potere raggiungere la penisola pagando cifre ragionevoli. Dopo varie vicissitudini e l'esperimento di una gara internazionale per l'assegnazione delle rotte alle compagnie aeree, vi sono state numerose polemiche, ricorsi, discussioni, minacce ma alla fine, ed è questo il "botto" di Capodanno, sono partiti i primi voli a tariffe scontate.
Movimenti positivi anche per quanto riguarda i collegamenti marittimi, con l'entrata in attività di un nuovo operatore sulle rotte Cagliari-Civitavecchia e Olbia-Livorno e di nuovi traghetti come il Bithia della Tirrenia sulla Porto Torres Genova.
Sempre parlando di economia il 2001 doveva essere l'anno del definitivo lancio del Porto Canale di Cagliari, una opera colossale per la realizzazione della quale erano stati necessari ben 20 anni di lavori. Invece il porto non ha registrato praticamente alcun movimento merci, anche se in febbraio è arrivato il primo cargo.  Altro polo industriale malato è la Cartiera di Arbatax che è stata acquistata dal gruppo piemontese Nebiolo e di cui ci si aspetta la ripresa produttiva nel 2002.
Per quanto riguarda la politca, in maggio si sono svolte le elezioni che hanno portato alla nomina dei 27 rappresentanti dell'isola nel parlamento nazionale. Di questi 16 fanno parte dello schieramento di centro-destra ed 11 di quello di centro-sinistra. Anche nella lotta per la poltrona di sindaco nei comuni più importanti dell'isola l'ha spuntata il centro-destra conquistando un numero maggiore di comuni. Ad ottobre si è verificata una crisi nella guinta regionale che ha portato alle dimissioni di Mario Floris ed all'elezione di Mauro Pili, delfino nell'isola di Silvio Berlusconi.
Il 2001 è stato un anno negativo per quanto riguarda la tutela dell'ambiente naturale. Si è cominciato in maggio con la strage di nidi di fenicotteri causata da cani randagi nello stagno di Molentargius e in estate hanno proseguito l'opera vandalica gli uomini. Abbiamo quindi assistito all'ormai consueta strage di delfini operata da pescatori privi di scrupoli, al furto della finissima sabbia dalle spiagge di Is Aruttas, al danneggiamento di monumenti naturali nella costa di Baunei fino all'incredibile turista che a Calasetta cercava di allontanarsi dalla spiaggia con sotto braccio un esemplare di tartaruga marina della specie Caretta Caretta. A ricordarci che non sono stati solo i turisti a comportarsi male ci hanno pensato quei bravi "ragazzi" che ad Arzachena hanno causato la morte di un ragazzo di 22 anni lanciando dei sassi contro le auto in transito. Non vogliamo dimenticare neanche Vittorio Greco, un giovane romano di 24 anni che ha perso la vita nel tentativo di salvare due r
agazzi di Galtellì, in difficoltà nelle acque del Golfo di Orosei.
Polemiche ha suscitato l'abbattimento in giugno di un grande complesso turistico, il Baia delle Ginestre a Teulada. Rispristino della legalità, ammonimento per eventuali abusi futuri ma anche disoccupazione in una zona depressa e scempio ambientale perchè le macerie fanno ancora bella mostra di se.  Anche quest'anno ci sono stati numerosi incendi, ma fortunatamente non si sono registrate vittime ed anche i numeri degli ettari percorsi dal fuoco non hanno proposto cifre particolarmente drammatiche.
Nel 2001 si è assitito ad un riacutizzarsi della violenza in Barbagia con numerosi fatti criminali. Fortunatamente non si sono verificati sequestri di persona ma sono aumentate le rapine sia ai danni di privati cittadini che degli istituti di credito. Questi ultimi in particolare sono stati assaltati in numerose occasioni con il cosiddetto sistema "della ruspa" con la quale i rapinatori hanno distrutto le strutture murarie in cui sono contenute le casse del Bancomat.
La cultura sarda ha dibattutto soprattutto attorno a temi linguistici.  E' stata proposta la LSU, Lingua Sarda Unificata, basata soprattutto sul logudorese, nel tentativo di creare una lingua sarda unitaria per tutta l'isola. Non sappiamo se questa porposta avrà un qualche seguito ma si sono registrate le prima polemiche in modo particolare nel Campidano a difesa delle diverse accezioni della lingua sarda.
Per lo sport isolano il 2001 è stato un anno di luci ed ombre. Lo sport più seguito, il calcio, ha proposto un anno molto negativo per il Cagliari. Iniziato l'anno con forti speranze di promozione nella massima serie, ha poi registrato un calo con la conseguente occupazione di anonime posizioni di centro classifica nella serie B. Il nuovo campionato è iniziato ancora peggio ed il Cagliari è invischiato nella lotta per evitare la retrocessione in serie C1. La Torres in C ha compiuto una bella impresa nelo scorso campionato sfiorando i play off per la promozione in B, mentre nel presente campionato ha iniziato male ma è in netta ripresa. Nel basket la Dinamo Sassari ha sempre condotto il suo campionato di serie B1 ma ha mancato clamorosamente la promozione. Luci arrivano dalla Torres nel calcio femminile. Le sassaresi si sono aggiudicate l'ennesimo scudetto tricolore.
Infine il nostro sito Isola Sarda. Non è stato un anno entusiasmante. Internet è cambiata rispetto ai tempi pioneristici in cui abbiamo iniziato le nostre pubblicazioni. Oggi c'è un interesse maggiore per l'effimero, il futile, mentre noi nel sito ci occupiamo sempre e solo della cultura, della natura e della gente du Sardegna, che non è di certo l'argomento più alla moda. Il sito stesso si basa sul contributo in pagine ed immagini inviate dagli stessi visitatori e quest'anno ci sono pervenuti meno materiali rispetto agli anni precedenti. Il numero dei visitatori resta alto ed i messaggi di emigrati ed amanti della Sardegna ci spingono ad andare avanti. La newsletter poi, si quella che state leggendo in questo momento, rappresenta per molti l'unico modo di essere informati sugli avvenimenti dell'isola, grazie anche ai nostri traduttori.


Buon anno a tutti voi

Giorgio Plazzotta
Responsabile Isola Sarda

GENNAIO 2001

7 gennaio 

AUTO PIRATA UCCIDE 2 PERSONE
Fabrizio Manca e Sandro Caria sono stati falciati e uccisi da un'auto pirata mentre attraversavano il Viale Monastir alla periferia di Cagliari. Nei giorni successivi l'investitore è stato identificato ed arrestato.

NOTIZIE DAL MONDO DELLA MEDICINA
Due buone notizie e una cattiva dal mondo della medicina isolano.
- A Cagliari e' stato eseguito un trapianto di midollo su un malato di sclerosi multipla e leucemia. Si tratta del terzo intervento di questo tipo effettuato nel mondo.
- All'Ospedale Brotzu di Cagliari è stato effettuato per la prima volta in Sardegna un doppio trapianto cuore-fegato.
- A Modena il chirurgo sardo Antonio Pinna ha eseguito il primo trapianto di intestino in Italia. Pinna, dopo avere operato negli Stati Uniti, avrebbe voluto rientrare il Sardegna ma  al Policlinico Universitario cagliaritano gli hanno chiuso la porta in faccia.

PIU' ACQUA DELL'ANNO SCORSO
In seguito alle abbondanti piogge di dicembre i 40 bacini idrici della Sardegna contengono circa 100 milioni di metri cubi d'acqua in più rispetto all'anno scorso, e la stagione delle piogge non è ancora conclusa. Si attende un allentamento delle restrizioni idriche.

LA TOMBA DEI GIUDICI DI ARBOREA
Da prove documentali parrebbe avvalorata la tesi secondo la quale i resti dei giudici di Arborea siano sepolti sotto la pavimentazione della Cattedrale di Oristano.

USCIERE CONTRO IL FUMO
Come si sa in Italia, nonostante siano state approvate leggi che impediscono di fumare negli uffici e nei luoghi pubblici, questo malcostume continua a proliferare. Al Comune di Quartu, l'usciere Daniele Piras, affetto da enfisema polmonare, conduce la sua battaglia contro il fumo perseguitando i fumatori incalliti.

LUNA POP DEVASTANO BAR DI CAGLIARI
Sconosciuti e bistrattati sino a qualche mese fa, il gruppo musicale Luna Pop, protagonisti del Capodanno cagliaritano (500 milioni il loro cachet), dopo avere festeggiato sul palco l'arrivo del nuovo anno, hanno pensato bene di devastare un bar del centro.
 
TEST MUCCA PAZZA
Sono stati effettuati nell'isola circa 1300 test "mucca pazza" sui bovini con più di 30 mesi , tutti con esito negativo.

LATTE SARDO
Per reggere la competizione del mercato globale, le due più importanti aziende sarde produttrici di latte, la 3C di Arborea e la Coapla di Sassari, sono in procinto di fondersi per dare vita a un gruppo che fatturerebbe circa 200 miliardi.

15 gennaio

BLOCCATI NELLA GROTTA
Cinque ragazzi (4 sardi ed una boliviana) sono rimasti bloccati all'interno della Grotta Sa Oche, nella valle di Lanaittu (Oliena - Nuoro). I giovani non possono uscire dalla grotta perché la pioggia delle ultime ore ha allagato il suo interno.

BENE L'EXPORT SARDO
Secondo l'ultimo rapporto sull'andamento export dalle diverse regioni italiane, la Sardegna registra un ottimo incremento percentuale (+58%), anche se purtroppo risulta ancora al quintultimo posto come valore assoluto. 

SINDACI FAVOREVOLI AL MASTER PLAN
I sindaci di Arzachena e Olbia sono favorevoli al disegno di legge regionale che abolisce i 14 Piani Paesistici, aprendo la strada al nuovo master Plan.

SPORT: MALE IL CAGLIARI, BENE LA TORRES
Periodo nero per il Cagliari che perde a Terni per 1 a 0 subendo ben due espulsioni. In seguito ai risultati delle ultime partite (solo 2 punti nelle ultime 4) la squadra di Bellotto ha perso contatto con le prime posizioni della classifica.
La Torres invece è corsara a Castel di Sangro, dove vince per 2-1. Si trova al quinto posto in classifica nel campionato di C1.
Nel Basket il Cagliari, allenato da Carosi, vince con il Mestre ma rimane in condizioni di classifica delicatissime. Il Banco Sassari prosegue la sua corsa vincendo contro il Riva del  Garda ma solo dopo un tempo supplementare.
 
ANCORA MALTEMPO
Dopo un breve periodo di schiarite, coinciso con i primi giorni del nuovo anno, riprende a piovere in Sardegna, in particolare nel nord. Allagamenti a Olbia e fiume Cedrino in piena.

A CAGLIARI TELEFONI IN TILT
Da oltre 10 giorni, in seguito alle copiose piogge di fine anno, centinaia di cagliaritani sono privi di allaccio telefonico. Problemi per gli utenti e per la Telecom.

CONTINUA LA SCALATA EUROPEA DI TISCALI
Tiscali, la società sarda leader italiano nelle nuove tecnologie, ha acquisito la società francese Liberty Surf, raggiungendo il secondo posto in Europa.
 
AVANTI IL PARCO GEOMINERARIO
Il ministro dell'Ambiente Bordon conferma la disponibilità di 9 miliardi per il Geoparco ed altri 38 per la bonifica ambientale. Si prevedono tempi lunghi invece per il Parco dell'Asinara.

AVVISTATA ANCORA LA FOCA MONACA
Si susseguono le notizie di avvistamenti di esemplari di foca monaca presso le coste sarde. L'ultima volra era accaduto in agosto presso l'Isola dei Cavoli a Villasimius, questa volta sempre nella stessa zona, presso Capo Ferrato.

RAID TEPPISTICO ALL'AEREOPORTO DI TORTOLI'
Un gruppo di sedicenti indipendentisti ha sabotato la torre di controllo dell'Aeroporto di Tortoli' e minacciato un tecnico che lavora presso lo scalo. Potrebbe trattarsi di un atto intimidatorio o di semplice teppismo.

SORRIDONO I LAVORATORI SOCIALMENTE UTILI
Arrivano 93 miliardi per attivare i piani che garantiranno la stabilizzazione occupazionale dei lavoratori socialmente utili.

CIECO AL VOLANTE
Mario Mameli, 75 anni di Olzai (Nuoro), è finito davanti ai giudici di Nuoro con l'accusa di truffa e falso. Prendeva ogni mese l'assegno di invalidità per ciechi ma guidava regolarmente l'auto.

21 Gennaio

PERIODO NERO PER LA NAVIGAZIONE
- A bordo della Majestic, nave Grimaldi che collega Genova con Porto Torres, si è sviluppato un incendio in un camion frigorifero che ha tenuto in apprensione 230 passeggeri che non hanno comunque corso nessun rischio.
- Un altro incidente all'uscita del porto di Livorno dove un traghetto merci della Tirrenia diretto a Cagliari ha speronato un peschereccio.
- Un mercantile olandese carico di blenda e galena ha rischiato di rovesciarsi al largo di Portovesme. Il carico si era spostato nella stiva compromettendo la stabilità della nave.
 
SPORT
Vincono il Cagliari contro il Genoa (3-0) e la Torres a Catania (3-2). Nel basket il Cagliari è stato sconfitto mentre il Sassari vittorioso è primo in classifica. Nella pallavolo di A2 il Cagliari ha sconfitto il Fano.
 
FINISCE BENE L'AVVENTURA DEGLI SPELEOLOGI
Sono rimasti bloccati per 60 ore nella valle di Sa Oche e su entu nel territorio di Oliena a causa dell'allagamento dell'entrata, ma non hanno mai corso seri pericoli i 5 giovani speleologi. Una avventura che ha suscitato anche qualche polemica per via degli alti costi che queste operazioni di recupero comportano. Noi di Isola Sarda invitiamo sempre alla prudenza gli escursionisti ma l'imprevisto puo' sempre accadere e vediamo con simpatia chi ama la natura e vuole conoscerla e viverla piuttosto che chiudersi nelle nostre scatole di cemento.   
 
ERGASTOLO PER L'ASSASSINO DELLA LOTUS ROSSA
I due fratelli di Assemini autori dell'omicidio di Roberto Baldussi sono stati condannati rispetivamente all'ergastolo e a 20 anni di reclusione. Ricordiamo lo squallido movente dell'omicidio: impadronirsi della sua Lotus Elan rossa sono stati condannati dalla Corte d'Asside di Cagliari all'ergastolo e a 20 anni di reclusione.
 
FABBRICA DI BOMBE A DOMUSNOVAS?
La società SEI vuole avviare a Domusnovas un impianto per la produzione di un detonante al plastico. L'iniziativa è in attesa di finanziamenti.   
 
PARTE IL PIANO PER TUVIXEDDU
Dopo 20 anni di attesa la Regione ha dato il via al piano di recupero dell'importante area archeologica  situata all'interno dell'area urbana di Cagliari. Verranno costruite anche una strada sopraelevata ed un centro residenziale per circa 2000 abitanti.
 
RIDUZIONE DEI CENTRI RICERCA
I centri di ricerca del CNR in Sardegna hanno sempre dato buoni risultati e si sono imposti a livello internazionale. Nonostante questo verranno ridotti da quattro a uno. A rischio 60 posti di lavoro. 
 
VALENTINA UCCHEDDU: ADDIO ALLE GARE  
L'atleta piu' rappresentativa del panorama sportivo isolano nell'ultimo ventennio, Valentina Uccheddu, ha abbandonato definitivamente l'attività agonistica. La Uccheddu ha partecipato a tre Olimpiadi, altrettanti mondiali e ha stabilito il record italiano di salto in lungo in diverse occasioni. Restera' nell'atletica come dirigente.

28 gennaio

Il SITO ISOLA SARDA FA SCUOLA
L'Unione Sarda, il principale quotidiano dell'Isola, lancia due iniziative legate al web. Si tratta dei siti isardinelmondo.it e vaisardegna.it. Ci va piacere vedere come, dopo ben 4 anni dalla nascita di Isola Sarda (http://isolasarda.com) anche altri abbiano deciso di puntare sulla diffusione della cultura e della natura della Sardegna e non solo degli aspetti commerciali legati al turismo. Vaisardegna.it è molto simile ad Isola Sarda, sia nell'impostazione dei contenuti che in quella grafica, ma noi non siamo gelosi. Il nostro sito è un'iniziativa no profit priva di alcun sostegno e anche i nostri obiettivi sono giocoforza limitati. Non saremmo certo contenti di essere in pochi a diffondere la bellezza e la ricchezza culturale della nostra terra. Essere copiati ci fa piacere e ci fa capire che la strada che abbiamo iniziato 4 anni fa, quando Internet non era il fenomeno di massa che è oggi, era quella giusta. Un motivo in piu' per continuare. Tra l'altro, senza che vi sia stato alcun contatto tra le due redazioni, nella sezione Recen-siti di vaisardegna.it (http://recensiti.vaisardegna.it/layout3.asp?IDCategoria=1) troverete una recensione proprio del nostro sito. Si tratta di una recensione che oltre ad esprimere giudizi lusinghieri sul nostro operato, coglie in qualche modo gli elementi di unicità del nostro lavoro e cioè l'internazionalizzazione e la cooperazione spontanea tra utenti della rete. 

SPORT
Calcio. In serie B il Cagliari perde a Crotone per 2-1 e perde il contatto con le prime in classifica. In serie C la Torres pareggia in casa 1-1 con L'Aquila. Nel basket di B1 continua a vincere il Sassari capolista e perde ancora il Cagliari in situazione disperata.

ANCHE NELL'ISOLA SINDROME DELLA BSE
Nessun caso di malattia della mucca pazza accertato nell'Isola, ma la sindrome che investe strutture di controllo, mass media e consumatori è in piena attività. Ne risentono di conseguenza le vendite di carne bovina come nel resto dell'Europa. Ad Arborea, capitale della produzione del latte isolano, si è verificato un allarme per la scoperta nei silos di mangimi vietati, contenenti farine animali vietate dalla legge provenienti dalla Lombardia.

DOPO 123 ANNI UN CARDINALE SARDO
L'ozierese Monsignor Francesco Pompedda è uno dei 36 nuovi cardinali nominati dal Papa. Attualmente è "ministro della giustizia" in Vaticano.

OPERAIO DI LULA UCCIDE A COLTELLATE UN TEPPISTA CHE L'AVEVA AGGREDITO 
Insultato e aggredito alla stazione di Mestre da un gruppo di teppisti, un operaio di Lula, Vito Serra, 50 anni, ha reagito accoltellando a morte uno degli aggressori, Massimo Belmonte, 30 anni. L'operaio, ferito, è attualmente piantonato in ospedale.
 
CADE E MUORE IL PADRE DI LILLI GRUBER
Il genitore della giornalista tentava di scavalcare il muro della sua villa a Torre delle Stelle, ma è caduto sulle rocce. E' morto un'ora dopo. 
 
NUORO. TENTA DI UCCIDERSI, SALVATA IN EXTREMIS.
Grazie al pronto intervento delle amiche del cuore, a cui aveva inviato un messaggio SMS di addio con il telefono cellulare, una studentessa liceale di Nuoro è stata salvata dal suicidio dopo avere ingerito psicofarmaci.

FEBBRAIO 2001

4 febbraio

TENSIONI PER IL PARCO DEL GENNARGENTU
I sindaci del Parco hanno incontrato prima gli amministratori provinciali di Nuoro, poi la Giunta regionale e infine il ministro dell'Ambiente. Insieme hanno deciso di esprimersi contro il decreto che istituisce l'oasi protetta nel Gennargentu. I vincoli sull'area del Parco, decisi nel 1998 e sospesi sino ad oggi, sono adesso di fatto attivi. Le amministrazioni locali, che non hanno mai espresso il loro assenso, si rivoltano contro un provvedimento che piove dall'alto sui loro territori e minacciano le dimissioni.
 
CUSTODE DELLA FORESTALE ASSASSINATO A CARDEDU  
Un guardiano del cantiere forestale di Cardedu, Paolino Mulas di 47 anni, è stato assassinato nelle campagne di Cardedu (Nu). Il killer lo ha fatto inginocchiare e poi gli ha sparato alla nuca. Oscuro il movente del barbaro delitto.
 
MALTEMPO
Alluvione a Sant'Anna Arresi nelle campagne intorno agli stagni di Porto Pino, interessata la frazione di Gutturu Saidu. A Chia, nell'Iglesiente e a Bosa si sono registrati i problemi più grossi a causa della pioggia e dell'ingrossamento dei fiumi. A metà settimana la colonnina di mercurio si è abbassata ed è arrivata anche in Sardegna l'ondata di freddo che ha interessato tutto il Sud Italia. Su tutti i principali rilievi dell'Isola è caduta la neve e gli impianti sciistici del Bruncu Spina sono entrati in funzione.

SPORT
Il Cagliari dopo alcuni risultati negativi vince battendo il Treviso per 3-2 al S.Elia. In classifica mantiene il contatto con il gruppo di testa. La Torres invece viene sconfitta a Giulianova per 3-1. In serie D perde la Villacidrese abbandonando le posizioni di vertice.

CAGLIARI: ANCORA RAZIONAMENTO IDRICO
Nonostante negli ultimi 2 mesi siano cadute abbondanti precipitazioni in tutta la Sardegna, nella città di Cagliari non è stato sospeso il razionamento idrico e l'erogazione dell'acqua continua ad essere interrotta alle tre del pomeriggio. Il fatto è che il bacino del Flumendosa, che serve la città, sebbene abbia aumentato le proprie riserve, è ancora bel lontano dalla massima capienza e se a cio' aggiungiamo le reti idriche piene di perdite si comprende il perche' del mancato provvedimento.

ORISTANO. LA CASA DELLO STUDENTE, MAI COMPLETATA IN 30 ANNI, OGGI E' SEMIDISTRUTTA 
La Corte dei Conti indaga sui miliardi sprecati. Per la prima volta esce fuori il dossier che svela i misteri della grande incompiuta costata 1.400 milioni, mentre il Comune vorrebbe ora spendere altri due miliardi.
 
DELOGU SI DIMETTE DA SINDACO DI CAGLIARI
Il sindaco di Cagliari Mariano Delogu si è dimesso dalla sua carica per partecipare alle prossime elezioni per il Senato della Repubblica.
 
ALTRI 20 ANNI PER MATTEO BOE
L'ex latitante è stato considerato il capo della banda che nel 1988 rapì in Costa Smeralda il costruttore romano Giulio De Angelis.

UN CROCIFISSO BRONZEO ALTO 12 METRI VERRA' ERETTO SUL M. TUTTAVISTA
La  comunità di Galtellì ha deciso di innalzare sul M. Tuttavista un Cristo bronzeo realizzato da Pedro Terron Manrique, professore ordinario di scultura della Facultad de Bellas Artes della Universidad Complutense di Madrid. L'opera è pronta ed attende di essere innalzata.

TRE SARDI RAPINATORI PENDOLARI
Tre banditi sardi sono stati bloccati poche ore dopo una rapina. Si spostavano dalla Sardegna al continente in aereo, per rapinare piccoli uffici postali della Romagna e delle Marche.
Pietro Addis, il palo, 48 anni, di origine nuorese, Antonio Loi, 42, di Sorradile, e Massimiliano Marongiu, 23, di Goni, devono rispondere di rapina e reati contro il patrimonio. Tutte e tre sono pregiudicati.
 
ORTACESUS: CANILE REGIONALE  
A Ortacesus nasce la "Città dei cani" che ospiterà i randagi provenienti da tutta l'Isola. Si tratta del primo canile "sanitario" della Sardegna. Offrirà accoglienza e cure agli amici a quattro zampe: dalla sala degenza a quella operatoria, dal reparto per il trattamento antiparassitario alla cucina, fino alle aree di deambulazione e alla sala sterilizzazione.
 
JAZZ A CAGLIARI 
L'edizione numero 19 della rassegna "Jazz in Sardegna" proporrà a Cagliari sette appuntamenti dal 21 febbraio al 2 aprile al Piccolo Auditorium. Stelle afro-americane protagoniste, da James Carter a Carmen Lundy, da Al Foster (a lui il compito di aprire la rassegna) a Gonzalo Rubalcaba. Spazio anche al cantante chitarrista sudamericano Joao Bosco e alla musica italiana d'autore con Vinicio Capossela.
 
PITTURA: A CAGLIARI LA COLLEZIONE INGRAO
Nelle sale della Galleria comunale ai Giardini pubblici, completamente restaurata per l'occasione, è stata inaugurata l'esposizione di numerosi capolavori della pittura del '900 provenienti dalla collezione Ingrao, il collezionista romano scomparso due anni fa.

14 febbraio

SCONTRI AL S.ELIA
Per la prima volta nella storia dello stadio cagliaritano, si sono verificati scontri piuttosto violenti tra gli "ultras" del Cagliari e le forze dell'ordine. Ad accendere la miccia non è stata comunque la rivalità tra le tifoserie (si disputava Cagliari-Treviso), ma problemi insorti presso i botteghini durante i controlli. Bilancio degli scontri: 17 feriti tra le forze dell'ordine e una quindicina di persone indagate. 
 
FAMIGLIA SFUGGE PER MIRACOLO AL CROLLO DELLA CASA 
Nel centro di Sennori un edificio a due piani è crollato pochi minuti dopo la fuga della famiglia che lo occupava. Uno dei figli ha notato una crepa e ha dato l'allarme.
 
FLORIS CONTRO AMATO PER L'ELECTION DAY
Il Presidente della Regione Sarda Mario Floris, congiuntamente con i suoi colleghi del Polo che amministrano regioni a statuto speciale (Sicilia e Friuli), è impegnato in una disputa con il Governo per la definizione della data delle prossime elezioni comunali. Seguendo gli ordini di scuderia anche il nostro presidente cerca di mettere i bastoni tra le ruote al Governo. L'opposizione invita Floris ad occuparsi degli impellenti problemi regionali.
 
PER IL FALSO SEQUESTRO LORENZI PATTEGGIA 14 MESI 
Un anno e due mesi di reclusione per simulazione di reato: la giustizia presenta il conto a Stefano Lorenzi, protagonista di un sequestro farsa nell'ottobre scorso.
 
UN VASO DI 5.000 ANNI FA 
Durante una campagna di scavi, a Masainas, è stato ritrovato un vaso del neolitico, risalente a circa cinquemila anni fa. Nel frammento di argilla è chiaramente visibile la decorazione che rappresenta la Dea Madre di Turriga.

CALCIO: CAGLIARI E TORRES COSI' COSI'
Il Cagliari a Pescara pareggia 0-0 ma gioca male e rischia grosso (Scarpi para anche un rigore). La Torres in casa non va oltre il pareggio. Va a gonfie vele invece il Cagliari nella A2 di pallavolo, ora si trova nelle prime posizioni e lotta per la promozione. In serie D violenti scontri in campo tra la Villacidrese ed il Sorrento. Da quando le squadre sarde militano nel girone meridionale dei campionati minori le botte in campo sono ormai all'ordine del giorno.
 
NIENTE REVOCA DELL'ERGASTOLO PER MESINA
Il Tribunale di Asti ha respinto l'istanza presentata dai difensori di Graziano Mesina, il più famoso bandito sardo. Chiedevano la revoca dell'ergastolo. Adesso l'unica speranza per "Grazianeddu" è la concessione della grazia.
 
LURAS: VOLEVANO LINCIARE I RAPINATORI
Quattro banditi hanno tentato di rapinare una gioielleria nel centro di Luras, ma avvertiti da un ragazzino che aveva notato la scenza, i Carabinieri hanno circondato l'edificio contringendo i rapinatori alla resa per poi doverli proteggere da una folla inferocita.
 
SANTADI: E' INGLESE L'ASSESSORE ALLA CULTURA 
Un assessore inglese per l'amministrazione comunale di Santadi. Si chiama Jeff Grosch, ha 45 anni, e viene da Londra. Sposato con una ragazza di Santadi, si è trasferito nel Sulcis 14 anni fa innamorato, ha detto, della terra «dove non è mai inverno». 
 
LA "MONNEZZA" DEI CAMPANI? IN SARDEGNA
Provocazione di pessimo gusto dei sindaci della costiera sorrentina alle prese con l'emergenza rifiuti. Suggeriscono "attraverso i traghetti, portare l'immondizia nelle discariche di Cagliari".
 
KINSELLA SI DIMETTE DA TISCALI
James Kinsella si è dimesso ieri dalla carica di amministratore delegato della società nata dopo la fusione con l'olandese World Online, a causa di alcune divergenze maturate con il presidente, Renato Soru.

PATTADA SOTTO SHOCK
Salvatore Campus, operatore finanziario noto e stimato nel centro logudorese, risulta irreperibile e con lui sembra che siano svaniti almeno 14 miliardi affidatigli da numerosi risparmiatori.

I COGNOMI PIU' DIFFUSI A CAGLIARI
Nel capoluogo vivono 2.101 Melis, 1.679 Sanna, e 1.557 Piras, seguono Loi, Meloni, Lai, Mura, Murgia, Manca.

SORGONO: ELEZIONI COMUNALI
Il centrosinistra si aggiudica le elezioni comunali a Sorgono con un vantaggio di 36 voti. Paola Raspitzu è il nuovo sindaco.

TRAGEDIA DELLA STRADA
Un grave incidente stradale si è verificato nella strada che da Cabras  porta a S. Giovanni di Sinis. Sono morti due ragazzi ed altri due versano in gravi condizioni.
 
SEQUESTRO MELIS, CONDANNATO L'AVV. PIRAS
Severa condanna per l'Avv. Antonio Piras, condannato a 5 anni e 4 mesi di reclusione per estorsione e calunnia nell'ambito delle vicende legate al sequestro di Silvia Melis.

22 Febbraio

MONDIALI DI VELA A CAGLIARI
A fine giugno il Golfo degli Angeli ospiterà il sesto campionato del mondo per i trimarani della classe "60 piedi".  La notizia non è ancora ufficiale ma Cagliari è la candidata numero uno.
 
CAGLIARI - AL PORTO CANALE E' ARRIVATO IL PRIMO MERCANTILE
Dopo 27 anni l'avvio dei lavori di costruzione del Porto Canale è arrivato il primo mercantile. E' francese, lungo 275 metri ed ha trasportato prodotti alimentari.

PARCO - ANCORA NULLA DI FATTO
Incontro tra il presidente della giunta regionale Floris ed il ministro dell'ambiente Bordon per discutere sui problemi legati all'istituzione del Parco del Gennargentu. Le posizioni sono ancora distanti in quanto la Regione chiede la modifica della legge istitutiva del Parco. Nel frattempo il decreto proposto dal ministro viene accolto positivamente da una parte dei sindaci.
 
PILI SOTTO SCORTA
Minacce di morte contro Mauro Pili comparse su alcuni muri del capoluogo hanno allarmato gli ambienti politici e le forze dell'ordine. Si è parlato addirittura di terrorismo ma siamo in pieno clima di campagna elettorale.
 
CAGLIARI IN MASCHERA
Al ritmo della "ratantira" sono partiti, nelle strade del centro storico di Cagliari, i festeggiamenti per il Carnevale.
 
SPORT.
Il Cagliari pareggia per 1-1 l'incontro casalingo con la Salernitana. Adesso si trova a 4 lunghezze dalla zona promozione e dovra' affrontare 3 partite difficilissime. E' un momento di crisi e decisivo per la squadra di Bellotto che potrebbe abbandonare le speranze di ritorno in serie A. Anche la Torres, sconfitta ad Avellino per 2-1 non vive un buon momento, ma per i sassaresi l'obiettivo non era promozione in B.
 
CAPOTERRA. FUOCO DELLE GUARDIE FORESTALI CONTRO I BRACCONIERI
Due forestali di Capoterra, impegnati sabato notte in un servizio antibracconaggio nelle campagne di Santa Lucia, sono stati investiti da un'auto pirata con due persone a bordo ed anno aperto il fuoco centrando la vettura.

QUANDO LO SPORT E' GUERRA
Continuano gli atti di violenza, fisica e verbale, nel campionato di calcio di serie D. Tutte le squadre sarde presenti in questo girone hanno avuto seri problemi nell'affrontare le trasferte in terra campana, dove avversari, arbitri e giornalisti vengono normalmente malmenati. Nessun problema si era invece registrato quando le squadre sarde di quarta serie militavano nel girone con le squadre settentrionali. 

LE AUTO BLU DELLA REGIONE
La Regione Sardegna possiede ben 26 auto blu di stanza nell'isola e 6 nel continente. Scartabellando si scopre che queste autovetture viaggiano in continuazione anche nei giorni festivi come il primo gennaio, Pasqua, tutte le domeniche. Chissà se sapremo mai dove si recano. Qualche maligno pensa che vengano usate per gite e viaggi di piacere.

28 febbraio

MUCCA PAZZA - TROVATE FARINE ANIMALI IN ALLEVAMENTI SARDI
Una stalla di Quartu e un ovile di Pula sono nel mirino della Asl. . Durante un'ispezione, nei mangimi utilizzati a Quartu sono stai trovati residui di ossa e tessuti animali, ma tra gli ingredienti indicati nelle confezioni c'erano solo vegetali.

TRAVOLTI DAL CARRO DI CARNEVALE
Tre ragazzini sono rimasti gravemente feriti giovedì scorso a Calangianus durante la sfilata di giovedì grasso. Un carro, nel passaggio in piazza, ha sbagliato nell'affrontare una curva e si è stretto contro il muro.
 
INDAGINE SUL GASSIFICATORE SARAS
La magistratura cagliaritana indaga sulla Saras. Sarebbero state trovate scorie di lavorazione di un impianto di gassificazione sfruttato per la cogenerazione di energia elettrica dalla raffineria di Sarroch. Si tratta di materiali altamente inquinanti e non sarebbe chiaro dove e come questi siano smaltiti.  

SARA PALMAS CAMPIONESSA ITALIANA
A Torino, nel corso dei campionati assoluti indoor, l'atleta nuorese ha conquistato il titolo italiano nei 1.500 metri stabilendo anche il nuovo record sardo (4'15.90 contro il precedente di 4'18.18).

SARTIGLIA 
Undici stelle infilzate su 64 discese. Il capocorsa va a segno con su stoccu, ma prima era caduto sulle balle di fieno, il che rappresenta secondo la tradizione presagi non certo buoni. La diretta della Sartiglia è stata trasmessa via satellite dall'emittente regionale Videolina. Si è anche celebrato il gemellaggio tra la città di Oristano e quella spagnola di Ciutadella de Minorca dove si svolge una manifestazione simile alla Sartiglia.

SPORT
Il Cagliari sconfitto a Verona dalla capolista Chievo per 2-1 si allontana mestamente dalle prime posizioni della classifica deludendo i tifosi ed il presidente Cellino che ha esonerato l'allenatore Bellotto. Al suo posto siede ora sulla panchina cagliaritana Giuseppe Materazzi.
Nella serie B1 di basket il derby Cagliari-Sassari si è risolto in favore di questi ultimi. Nella volley di A2 il Cagliari batte il Piacenza e si posiziona al terzo posto della classifica.

TEMPERATURE POLARI IN TUTTA L'ISOLA
L'inverso sta per finire ma spara le sue ultime cartucce. L'altra notte a Illorai, nel cuore del Goceano, il termometro ha registrato -10.

MARZO 2001

7 marzo

MASSACRATA A BASTONATE NEL LETTO
Rosa Asole, pensionata di Santa Maria Coghinas, 66 anni, è stata trovata morta ieri mattina all'interno della casa in cui viveva da sola. Confessa l'amante, Luciano Pinna, 73 anni, di Cabras: l'ho uccisa perché voleva che la sposassi.

ROMA: FUMATA BIANCA PER IL PARCO GEOMINERARIO
Dopo un lungo braccio di ferro fra sindaci, province, ministeri e Regione, il ministro Bordon firma lo schema di decreto, pronti 38 miliardi. La strada è ancora lunga. Ma certo questa settimana è stato compiuto un passo decisivo.

RUINAS: CACCIA ALL'ASSASSINO IN FUGA
dopo l'omicidio di Pierpaolo Meloni di 36 anni, e il ferimento di Dino Secci (46). Il presunto omicida, Mario Lostia, si è dato alla fuga. I carabinieri hanno dato vita a una serrata caccia all'uomo nelle campagne del paese.

SEUI: FUGGONO SPARANDO TRA I PASSANTI DOPO LA RAPINA ALL'UFFICIO POSTALE
Rapinano l'ufficio postale di Seui e scappano in auto, sparando con un fucile per farsi largo tra le vie del centro. Nessuna vittima ma tanta paura tra i passanti.


SPORT
Nonostante il cambio del tecnico il Cagliari continua a deludere e sembra dovere abbandonare qualsiasi velleità di promozione. Pareggio a reti inviolate (ma con brividi nel finale) contro il Piacenza al S. Elia.

MINACCE DI MORTE ALL'ASSESSORE
Sergio Milia, l'assessore regionale all'Urbanistica, ha ricevuto alcune lettere contenenti minacce di morte. Fra le accuse, oltre a quella di voler riempire di cemento le coste sarde in nome di Berlusconi, anche quella di essere un «colonizzatore». E a Sassari destra e sinistra sono d'accordo: «Episodio da non sottovalutare».

PRENDE FUOCO L'ABITO DI CARNEVALE: GRAVE BAMBINA DI MAMOIADA
Drammatico epilogo di Carnevale per una bambina di dodici anni di Mamoiada. Mentre si preparava a scendere in piazza mascherata, il suo abito ha preso fuoco, provocandole ustioni gravi su oltre il trenta per cento del corpo. Adesso versa in gravi condizioni nel reparto "Grandi ustionati" dell'ospedale di Genova.

CAGLIARI - ALLARME AL PALAZZO DI GIUSTIZIA
Si sospetta che gli scavi per i parcheggi sotterranei di via Amat stanno minando le fondamenta del Palazzo di giustizia di Cagliari. Sono state notate alcune crepe sulle pareti, sui soffitti, sui pavimenti al quarto e quinto piano dell'ala nuova.

CAGLIARI, AUTO CONTRO UN ALBERO: UN MORTO
Spaventoso incidente nella notte in viale Colombo a Cagliari. Un giovane è morto e un altro è rimasto gravemente ferito dopo che l'auto sulla quale viaggiavano si è schiantata contro un albero. L'episodio è accaduto poco prima dell'una di notte davanti all'hotel Mediterraneo.

PROGETTI PER IL CAGLIARI CALCIO
Massimo Cellino, presidente del Cagliari Calcio ha dichiarato che se entro due anni non riuscirà a costruire un nuovo stadio, più piccolo e compatto di quello attuale e quotare la società in Borsa lascerà la presidenza della squadra rossoblu.

14 marzo

ROMA "CEDE" A CAGLIARI GLI UFFICI DI COLLOCAMENTO
gli uffici di collocamento passano sotto il controllo della Regione, nell'ambito dei nuovi poteri e nuove competenze, contrattati col governo nella seduta del Consiglio dei ministri.
Una ventata di federalismo che porta in dote alla Sardegna anche la "polizia amministrativa regionale e locale", oltre all'ampio settore dei servizi alla persona e alla comunità, vale a dire tutela della salute, servizi sociali, istruzione scolastica, formazione professionale, beni e attività culturali, spettacolo e sport.

FINITA LA PROTESTA DI PINNA: HA VISSUTO 4 MESI IN GALLERIA  
Dopo quattro mesi trascorsi nella miniera di Pozzo Sella il consigliere regionale Giampiero Pinna ha interrotto la sua protesta. "Ottenuto il geoparco - ha detto - la battaglia continuerà nelle istituzioni".

CAGLIARI E ORISTANO A TEMPO DI JAZZ
oltre al Festival "Jazz in Sardegna", che si sta svolgendo con successo al Piccolo Auditorium di Cagliari, altri appuntamenti con i grandi della musica afroamericana sono alle porte. La star più attesa è il pianista Herbie Hancock, che il 24 sarà sul palcoscenico del Teatro Comunale di Cagliari.

SPORT
Il Cagliari è stato sconfitto dal Monza (1-0) che giocava in dieci. Classifica sempre più critica, la promozione è un sogno svanito, tifosi infuriati. La Torres batte nettamente il Messina, bissando il successo dell'andata, e vede nuovamente la zona playoff. Nel basket di B1 vince Sassari e perde Cagliari.

RISOLTO IL GIALLO DEL NOVANTENNE DI AGLIENTU
Una zingara, Silvana Djordjevic, 25 anni, è finita in cella ieri, accusata di aver ucciso con una decina di coltellate il pensionato Raimondo Tiveddu. La donna avrebbe adescato il vecchietto per derubarlo ma poi, forse perchè colta sul fatto, lo avrebbe ucciso.

BACIAVA LE BIMBE CHE ADESCAVA ALL'USCITA DI SCUOLA
Violenza sessuale su minori. La pesante accusa pende sul capo di Cristian Piludu, 27 anni di Selargius, da ieri a Buoncammino con l'accusa di aver "molestato" quattro ragazzine dagli 11 ai 14 anni tra ottobre e gennaio a Quartu, Cagliari e Monserrato.
 
IN FUGA PER CONOSCERE IL MONDO A 77 ANNI
Aveva vinto al Lotto e abbandonato l'ovile: tziu Antoni ritrovato in Toscana mentre vagava in campagna, senza una lira in tasca ma con la voglia di viaggiare ancora intatta.  

21 marzo

EVADE DA BUONCAMMINO SPACCIANDOSI PER UN AVVOCATO
Il carcere cagliaritano violato per la prima volta da un macedone. Senza armi o minacce, un detenuto extracomunitario è riuscito ieri ad evadere, guadagnandosi tre ore di imprevista libertà. È stato infatti riacciuffato dalle guardie in piazza Matteotti da dove sperava di allontanarsi da Cagliari.

ROGO IN CHIESA RISPARMIA I FEDELI IL VESCOVO: "FATTO STRAORDINARIO"
Ufficialmente non si grida al miracolo, ma quanto è successo a Nuoro nella chiesa di San Giuseppe, parrocchia del Rione Italia, ha dello straordinario. Un incendio, che si è sviluppato per un cortocircuito nel quadro elettrico, si è improvvisamente spento senza arrecare nessun danno ai tecnici  e senza bruciare il materiale infiammabile che stava vicino. Il fatto ha avuto per testimoni dieci persone. Il vescovo Pietro Meloni, ha parlato di "grazia".

DA BOLOGNA PER UCCIDERE: ERGASTOLO AI DUE FRATELLI PIRAS
Ergastolo confermato per i fratelli di Siurgus Donigala Gianni e Antonio Piras: nella notte del 26 maggio 1998 uccisero con otto fucilate il loro compaesano Dario Piludu. La Corte d' Assise d'appello di Cagliari ha emesso una sentenza che conferma integralmente quella di primo grado.
 
"SU CURREU DE S'UNESCO". LA LIGUA SARDA SI PROPONE AL MONDO
L'elegante rivista mensile edita dall'organizzazione dell'Onu esce in 32 idiomi diversi: l'ultima affiliata è appunto in limba sarda.

LA CASAR IN GRAVE CRISI CHIEDE UN SALVAGENTE ALLA REGIONE  
La Casar potrebbe ripensare la sua decisione di bloccare la lavorazione del pomodoro. L'amministratore delegato ha lasciato aperto uno spiraglio condizionando la scelta finale all'intervento della Regione. Cresce intanto l'allarme tra gli agricoltori.
 
MARCELLO FOIS IN CATALANO
Il libro "Sempre caro" di Marcello Fois è stato tradotto in catalano ed è stato presentato la settimana scorsa a Barcellona in una manifestazione culturale.

SPORT
Il Cagliari non sa più vincere, pareggia 1-1 in casa con la Sampdoria e si trova ormai in undicesima posizione. Entusiasmo invece intorno alla Torres che vince in trasferta a Viterbo per 2-1. In serie D contnuiamo a registrare scontri negli spogliatoi tra le squadre campane e quelle sarde: questa settimana gli incidenti sono avvenuti a Tempio.

CAGLIARI NON AMA PIU' LA SUA SQUADRA
Nel corso di questa stagione, la squadra rossoblù sta battendo tutti i record negativi in fatto di presenze allo stadio. Sinora la media spettatori a partita è stata di 3.891 presenze a cui devono essere aggiunti i 5.333 abbonati: si arriva a una media di 9.224 spettatori per ogni incontro al Sant'Elia. 

29 marzo

LINGUA BLU, FOCOLAI ANCHE NEL CAGLIARITANO
Allarme in tutta l'Isola. La Regione oggi decide le vaccinazioni a tappeto.
Sono già pronte due milioni e quattrocentomila dosi. Farmaci che potranno così essere inoculati nelle pecore prima che riesploda in tutta l'Isola, con l'arrivo del caldo e con maggiore virulenza rispetto allo scorso autunno, l'epidemia della Blue Tongue.
 
NEL CAMPIDANO AVANZA IL DESERTO
Piove poco, i boschi vanno in fiamme e così più di metà Isola potrebbe diventare un deserto. Lanciano l'allarme l'Ersat e il Sar (Servizio agrometeorologico regionale). Gli studiosi hanno scoperto che il 60 per cento della Sardegna corre un potenziale rischio medio-alto di desertificazione. Campidano, Nurra e piana di Ozieri in testa, senza contare quel tre per cento di terra (le zone costiere e le isole di Carloforte e Sant' Antioco, ma anche la penisola di Teulada) dove il livello di rischio è addirittura altissimo e sembra che possa bastare un soffio, o poco più, per compromettere del tutto l'equilibrio.

 DEVASTATA LA CHIESETTA DI DECIMOPUTZU
I vandali sono penetrati nella chiesetta campestre di San Basilio, a Decimoputzu, l'hanno devastata e poi, dopo qualche ora, si sono pentiti, abbandonando una statua della Madonna, bassorilievi e ostie non consacrate davanti a una chiesa di Serramanna.
 
IN SARDEGNA DUE VINCITE DA 10 MILIARDI
Al superenalotto. Giocate a Monserrato e Sassari le due favolose schedine.
 
DUE TRAGHETTI FRANCESI SULLA ROTTA CAGLIARI-CIVITAVECCHIA
Due traghetti veloci della compagnia di navigazione francese "Sardinia Ferries" saranno operativi a partire dal 9 giugno sulla rotta Cagliari-Civitavecchia. Per la Tirrenia è la perdita di un monopolio che durava da quasi cinquant'anni.
 
CALCIO, LA PROCURA INDAGA SUL TEMPIO
Anche la Procura del tribunale di Tempio sta per aprire un'indagine. Secondo l'ex presidente del Baracca Lugo, un giocatore della squadra romagnola avrebbe commesso volontariamente un fallo da rigore per avvantaggiare il Tempio negli spareggi salvezza di due anni fa e per costringerlo a vendere la società.

SEDICI ANNI, ARRESTATA PER UNA BOMBA
Lanciò una molotov contro l'appartamento di una famiglia rivale a Sant'Elia. Imputazione di strage per la ragazza. I parenti feriscono un agente incaricato della cattura. 
 
AIAS, CONDANNATO EX DEPUTATO DELLA DC  
Si è chiuso con quattro condanne per appropriazione indebita lo scandalo dell'Aias. Ieri il Tribunale di Cagliari ha condannato Bruno Randazzo (ex deputato Dc e attuale presidente del partito dei Democratici cristiani sardi). Secondo l'accusa, nei conti dell'Aias ci sarebbero stati quaranta miliardi investiti in operazioni poco chiare.

SPORT.
Cagliari nella polvere, Sassari sugli altari, sia nel calcio che nel Basket. Si salva solo nella Pallavolo, dove la squadra marcia vero i playoff per la A1. Il Cagliari perde anche a Pistoia seppur finenedo la partita in 8 e subendo un arbitraggio scandaloso. La Torres sconfigge per 3-0 la capolista Palermo e raggiunge la terza posizione in classifica facendo sognare i suoi tifosi una promozione in serie B mai raggiunta dalla società sassarese. Tanto per cambiare anche questa settimana si è verificato l'ennesimo atto di violenza e di inciviltà da parte di una delle squadre campane di serie D.

APRILE 2001

9 aprile

IL GIALLO DI MOGORO
Giorgio Serra, un giovane di Mogoro, è scomparso dalla sua abitazione. Dopo alcuni giorni di ricerche emerge una verità sconcertante: il giovane è morto. Il suo corpo è stato fatto a pezzi e gettato presso la discarica consortile di Oristano. Non si conoscono ancora i motivi della sua morte ma è stato arrestato l'autore dell'occultamento del cadavere, Bernardino Atzeni. Sono in corso indagini per scoprire la verità. 

SANTA MARGHERITA, SBARCANO I CLANDESTINI
Trentaquattro tunisini abbandonati sulla spiaggia di Perd'e sali da due scafisti finiti a Buoncammino.
Gli scafisti non avevano però fatto i conti con il forte vento di scirocco, e così 36 clandestini nordafricani, per lo più tunisini, sono sbarcati alle cinque del mattino di ieri sulla costa di Santa Margherita di Pula.

CARBONIA: PER TANGENTI, CHIESTI 19 ANNI PER L'EX SINDACO PIANO 
Pesanti richieste di condanna per i sette imputati eccellenti della tangentopoli di Carbonia. Il pubblico ministero ha chiesto 19 anni per l'ex sindaco Ugo Piano, e pene inferiori per per l'ex consigliere della Dc Italo Cannas, l'ex assessore Salvatore Ortu, l'avvocato Licinio Mastino, l'ex assessore Gianni Murg
ioni, l'ex segretario territoriale della Cisl Antonello Dessì e l'ex senatore socialista Paolo Fogu.

POLITICA
Come potete notare non inseriamo molte notizie riguardanti i giochi di potere che ormai da mesi si susseguono in vista delle imminenti elezioni del 13 maggio. Si tratta di un teatrino difficilmente comprensibile per noi e probabilmente anche per voi, di cui pertanto vi risparmiamo volutamente la cronaca.


DESULO, LATITANTE SFUGGE AL FUOCO DEI CARABINIERI
È sfuggito alla cattura sotto il fuoco dei Cacciatori di Sardegna. Sarebbe Marco Antonio Deiana, 32 anni, il latitante di Desulo indagato per la sanguinosa rapina di due anni fa nell'agenzia della Banca di Sassari in piazza Garibaldi a Cagliari.
  
CROSS DI ALÀ DEI SARDI TRIS DEL KENIANO KOSGEI
Per il terzo anno consecutivo il keniano Paul Kosgei ha vinto ad Alà dei Sardi la gara internazionale entrata ormai nel calendario delle più importanti manifestazioni di cross.
 
SPORT.
Il Cagliari conquista due vittorie consecutive. In casa per 2-0 contro il Ravenna fanalino di coda e ieri in trasferta 3-1 contro il forte Cosenza. Belle prestazioni ma ormai è troppo tardi per recuperare il treno della promozione. La Torres ed il campionato di C hanno osservato un turno di riposo, gioca stanotte una importante partita contro il Savoia. Entrambe sconfitte le squadre sarde nella B1 di basket. 

CAGLIARI: VIA ROMA, PARTONO I LAVORO PER RIFARE IL PAVIMENTO DI
GRANITO
Via Roma, la principale strada del centro di Cagliari, davanti al porto, sarà sconvolta per almeno otto mesi a partire dal 7 maggio. Subito dopo la sagra del primo maggio infatti inizieranno i lavori per rifare la pavimentazione a lastroni di granito. Nel frattempo è stata appena rifatta l'antica piazzetta nel rione della Marina in cui sono in corso altri lavori per la pavimentazione.
 
IN MOSTRA A VILLANOVAFORRU LA GRANDE ARTE DI SPAGNA  
Villanovaforru tenta di ripetere l'exploit della mostra sui dinosauri che l'anno scorso ha portato in Marmilla 200 mila persone nel giro di pochi mesi. Fino a settembre il paese a 40 chilometri da Cagliari ospiterà acqueforti, incisioni, litografie e sculture di Picasso, Mirò, Dalì e Goya.

STING A CAGLIARI. BASTERA' L'ANFITEATRO?
Il concerto in programma il 19 luglio. Perplessità per il numero ridotto di posti disponibili.
L'ex Police torna in Sardegna dopo sette anni: nel settembre del '94 si esibì all'Acquedotto di Sassari davanti a ventimila fan.

INNAMORATO DI SHARON STONE
Il carlofortino Agostino Pomata è stato arrestato dalla polizia di Los Angeles davanti alla villa di Sharon Stone. Agli agenti ha detto di voler sposare la star hollywoodiana. Ora è ricoverato in una casa di cu
ra.

A 92 ANNI USA IL COMPUTER E SCRIVE POESIE
Antonio Corongiu, 92 anni, di Nuragus, a novant'anni ha sentito la necessità di usare il computer per scrivere oltre cento poesie in limba.

17 aprile

CAGLIARI, IL PORTO CANALE ZONA FRANCA PER MERCI DESTINATE FUORI DALLA UE  
La firma del ministro degli Affari regionali, Adazio Loiero, ha posto fine a un'attesa durata molti anni: la zona franca per Cagliari. Il decreto, che riguarda il porto canale, è destinato ad avere vantaggiose ricadute per il traffico dei container. Le navi, in arrivo da paesi extracomunitari, potranno far scalo nel capoluogo dell'isola senza passare per la dogana. A una condizione, però: che le merci trasbordate sulla banchina di Macchiareddu non siano destinate a nazioni dell'Unione europea.
 
CAGLIARI, COLPO DA 7 MILIARDI AL CATASTO
Clamoroso colpo dei ladri al Catasto, alla Cittadella finanziaria in via Vesalio a Cagliari. Rubate trecentomila marche da bollo delle volture immobiliari per un valore di sette miliardi di lire. Tutti i bolli sono annullati col timbro dell'agenzia fiscale, ma evidentemente c'è chi sa restituire a quelle marche una seconda vita.

ANCORA NIENTE VOTO NEI PAESI DEL MALESSERE
Nell'Isola c'è un triangolo dove è sparita la democrazia. A Lula, Oniferi e Onanì lo Stato si è ritirato. Qui non si vota e la libertà è minacciata. A Lula per la diciottesima tornata elettorale - nove lunghi anni - le urne sono deserte, a Oniferi e Onanì è la seconda volta che i seggi restano chiusi. Non si organizza il consenso, non si presentano liste e candidati dove vige la legge del muretto a secco, dove al dissenso viene messo il silenziatore prima con le lettere minatorie e poi con le scariche di pallettoni.
 
TISCALI ACQUISISCE CON 150 MILIARDI LA PLANET-INTERKOM
Nuova acquisizione di Tiscali. La società guidata da Renato Soru ha comprato l'Internet provider tedesco Planet-Interkom per un controvalore complessivo di 150 miliardi di lire.
 
CENTOMILA TURISTI SOTTO LA PIOGGIA MA LA PASQUA E' CON IL SOLE 
Sardegna presa d'assalto nonostante il tempo inclemente nel periodo prepasquale.
Nell'Isola i turisti sono arrivati con aerei e traghetti mettendo in moto l'industria delle vacanze. In Costa Smeralda è tutto esaurito, folla anche ad Alghero per i riti della settimana santa. i tedeschi hanno scelto il sud, mentre nel nuorese c'era la neve.

SPORT
In serie B il Cagliari continua la sua serie positiva vincendo in casa contro la capolista Venezia. La Torres si mantiene nelle posizioni alte della classifica pur pareggiando l'incontro casalingo con la Nocerina: 2-2 il risultato finale con i sassaresi sempre in svantaggio.  Importante il successo della Volley Cagliari nello scontro con il Latina valido per la promozione in serie A1: adesso dovrà disputarsi la bella in casa dei laziali.
 
DROGA PER DUE MILIARDI: COPPIA ARRESTATA ALLO SBARCO DALLA NAVE
I carabinieri di Quartu li hanno fermati al porto mentre uscivano a bordo della loro auto carica di cocaina dal traghetto in arrivo da Civitavecchia. Così per una coppia sono scattate le manette. Durante la perquisizione è saltata fuori la droga. Valore: due miliardi.

22 aprile

Aerei, entro due mesi le tariffe agevolate sulle rotte per l'Isola
sono state aperte le buste con le offerte per le tariffe agevolate da applicare ai sardi che volano da Cagliari, Alghero e Olbia per Roma e Milano. In lizza ci sono Alitalia, Meridiana, Volare e Air One.  Ora la Commissione ha due mesi: se entro metà giugno nessuno farà ricorso, all'inizio della stagione estiva saranno proclamati i vincitori e decollerà il sistema dei prezzi scontati. Chi si aggiudicherà le tratte dovrà garantire biglietti a prezzi che vanno dalle 65mila 800 lire alle 82mila 400 lire (sola andata).

Olbia, in trappola "Alex il russo"
È stato arrestato all'aeroporto di Olbia nella vigilia di Pasqua mentre si apprestava a raggiungere la sua villa in Costa Smeralda. Alexander Zhucov, boss del settore petrolifero, è accusato di un colossale traffico internazionale di armi destinate ai Balcani. Parte dell'arsenale, che comprendeva 30.000 kalashnikov, sequestrato nel 1999 nel canale di Otranto, sarebbe custodito in un deposito militare a La Maddalena.


Turismo: Via libera a 22 miliardi in tre anni
Assieme al piano di promozione turistica 2001-2003 arrivano 22 miliardi per rilanciare il richiamo turistico dell'Isola. Il piano, messo a punto dall'assessorato al Turismo, prevede 13 miliardi a favore degli enti provinciali, 9 per i grandi eventi (sagra di Sant'Efisio, Sartiglia e Redentore) e mezzo milione per l'informatizzazione delle Pro Loco, che avranno a disposizione anche un altro miliardo per i due anni successivi.

Sindaco spegne la sete del paese ma è condannato per abusivismo
Il sindaco di Montresta, paesino del Marghine, si è visto comminare dieci giorni di reclusione per aver ordinato la realizzazione di alcuni pozzi "abusivi" indispensabili per l'approvvigionamento idrico del paese. Il primo cittadino, Giovanni Cadeddu, si dichiara vittima della malaburocrazia.

Sport
Calcio. Giornata da dimenticare per Il Cagliari e la Torres. Entrambe le squadre sarde sono state sconfitte in trasferta con il punteggio di 2-0. Forse si tratte della fine dei sogni di promozione per entrambe le squadre, certamente per il Cagliari mentre per la Torres la situazione è recuperabile ma si è complicata.

In spiaggia fossili di un cervo vissuto centomila anni fa
I resti fossili di un cervo vissuto centomila anni fa sono tornati alla luce in una spiaggia del litorale di Gonnesa. Li ha scoperti il paleontologo Gian Luigi Pillola e attendono di essere esaminati scientificamente. Nella stessa zona vennero trovate, anni fa, ossa di un "elefante nano".

A Pavia le terracotte di Sciola
Le notissime figurette in terracotta di Pinuccio Sciola saranno esposte fino al 6 maggio a Pavia, per una mostra allestita nell'antica Sala dell'Annunziata ed è intitolata "Genti de bidda mia".

A CAGLIARI UNA MOSTRA DI ITALIA-INGHILTERRA
Fotografe, pittrici, artiste dell'incisione. Due anni fa, dalla Sardegna approdano in Inghilterra e vengono immediatamente definite "Le mutanti". Rosanna D'Alessandro, Caterina Lai, Anna Marceddu, Anna Maria Pillosu, Anna Saba, Maria Spissu Nilson e Gabriella Viana, nel 1999 hanno allestito una mostra che in poche immagini potesse illustrare una ricerca sociale che ruotava attorno al tema del mutamento culturale, economico, linguistico. Approda ora da sino al 6 maggio alla Cittadella dei musei di Cagliari con il titolo Ritorno al presente. L'ingresso è gratuito: gli orari sono dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 19,30.

MAGGIO 2001

2 maggio

SASSARI, ROGO NELLA SCUOLA OCCUPATA
Tragedia sfiorata in una scuola occupata da una cinquantina di abusivi, nel quartiere di Rizzeddu. A originare le fiamme sarebbe stato un corto circuito nell'impianto elettrico dello stabile. Venti famiglie di senzatetto salvate dai vigili del fuoco.

CAGLIARI. SCOPERTA LA ZONA DEL CERVELLO SU CUI AGISCE LA COCAINA
I ricercatori del centro del Cnr per la naurofarmacologia di Cagliari hanno fatto una scoperta destinata a rivoluzionare la ricerca: hanno identificato una zona del cervello, che si chiama conchiglia del nucleo accumbens, dove agiscono le droghe come la cocaina e l'ecstasy. L'annuncio è stato dato sulla prestigiosa rivista Journal of Neuroscience dal professor Gaetano Di Chiara, preside della facoltà di farmacia ed esponente di punta dell'équipe del Cnr.

AGGUATO A SEI POLIZIOTTI IN OGLIASTRA
Sei poliziotti del commissariato di Lanusei sono sfuggiti ad un'imboscata mentre recuperavano due auto rubate nelle campagne di Elini. I banditi hanno sbarrato la strada agli agenti che sono schizzati fuori dalle Volanti e hanno sparato per mettersi al riparo. I fuorilegge hanno preferito dileguarsi senza rispondere al fuoco.

"SA DIE" RITORNA IN SARDEGNA A CAGLIARI TEATRO E CONCERTO
Il primo maggio, unitamente alla "Sagra di S. Efisio", si è celebrato "Sa Die de sa Sardigna". Celebrazioni a Cagliari, Sassari, Nuoro, Oristano, Sanluri, Santa Teresa e Bono. Nel capoluogo, il programma è stato caratterizzato da uno spettacolo teatrale in piazza Indipendenza ed un concerto al Bastione.

NON SI TROVANO PIÙ LE VERGINI PER LA SAGRA DI SAN GIOVANNI
L'illibatezza resta un requisito fondamentale per le aspiranti traccheras della sagra di San Giovanni. Il comitato che a Quartu organizza la sagra di luglio da qualche anno è costretto a reclutare bambine, le uniche che danno garanzia di illibatezza. La festa, che affonda le radici nei secoli, si ripeterà nella chiesetta di Sant'Andrea il 28 luglio.

INTESA SARDEGNA CORSICA
Un accordo per un progetto comune per fronteggiare l' emergenza incendi è stato siglato tra le due Università della Sardegna e quella della Corsica. È prevista una ricerca scientifica sulle cause degli incendi, sull'andamento dei venti, sulle caratteristiche dei terreni del sottobosco, sui problemi meteorologici.

MOSTRA DI SALGADO A CAGLIARI
Salgado da oggi propone nel Ghetto di Cagliari (via Santa Croce) Workers, la mano dell'uomo, una mostra che compendia in duecento foto la sua visione umanista della realtà. Non le macchine ma chi le macchine controlla, siano queste computer o semplici impastatrici di sabbia e cemento. Un gioco di sguardi, di muscoli, di povertà e di esistenze in molti casi forse più infelici ma meno nevrotiche delle nostre. La mostra è un'occasione imperdibile per una passeggiata intelligente nel centro storico di Cagliari. Fino al 30 giugno dalle 9,30 alle 13 e dalle 16,30 alle 20.

SPORT
In serie C, La Torres ha battuto la Vis Pesaro all'Acquedotto (3-1) tenendo viva la speranza di accedere ai playoff promozione. In serie B il Cagliari è stato sconfitto in casa dall'Empoli (2-3) regalando l'ennesima delusione ai suoi tifosi.

7 maggio

SANT'EFISIO È ENTRATO NEL TERZO MILLENNIO
Il primo maggio fede e folclore si sono fusi per le vie di Cagliari in uno spettacolo unico al mondo. tutto si è svolto secondo la tradizione. Il cocchio dorato col Santo Martire ha trovato a attenderlo i buoi, i miliziani hanno fatto la scorta armata, anche un emozionato "Alter Nos" ha rispettato alla perfezione il secolare copione. Il giorno dopo a Nora la processione a mare.

IL CIPE HA AFFIDATO LA CARTIERA AL GRUPPO PIEMONTESE NEBIOLO
Per la Cartiera di Arbatax è l'ora della resurrezione. Il Cipe, ieri a Roma, ha deliberato il finanziamento per il contratto di programma destinando oltre 40 miliardi dei 75 previsti dallo strumento finanziario alla Nebiolo Printech, società piemontese che riavvierà la fabbrica riassumendo gran parte dei lavoratori. La notizia è stata accolta con entusiasmo dai sindacati e negli ambienti politici.

ECCO I RIBASSI PER I VOLI SCONTATI
La commissione incaricata di analizzare e valutare le offerte pervenute per la gara internazionale sulla continuità aerea, si è già riunita per la prima volta mentre il 14 saranno aperte le buste. Secondo indiscrezioni, Air One avrebbe offerto il 25 per cento di ribasso sul contributo che lo Stato assegnerà al vincitore della gara, Meridiana il 16, Alitalia e Volare il 4.

GLI SCONTI FARANNO SALTARE LE ROTTE
Entro giugno saranno assegnate le rotte aeree a prezzi agevolati, ma i sardi potrebbero avere presto un'amara sorpresa: le compagnie aeree sono pronte a tagliare (o ridurre) i collegamenti da e per l'Isola non inclusi nella gara internazionale per la continuità territoriale. Sono a rischio, soprattutto, i collegamenti per Verona, Torino, Bologna e Pisa.

NONNA EROINA, 72 ANNI, GESTIVA IL SUPERMARKET DELLA DROGA
72 anni pensionata, tutta casa, famiglia e droga. Assunta Ghisu è stata arrestata ieri a Giba per detenzione e spaccio di stupefacenti: aveva trasformato la sua casa in un emporio di stupefacenti.

È UN SUCCESSO IL WEEK END DEI MONUMENTI
Con la riapertura al pubblico del castello di San Michele, migliaia di cagliaritani hanno partecipato al week-end di cultura e storia tra i monumenti della città. I visitatori hanno apprezzato le mostre in corso al Lazzaretto e al Ghetto degli Ebrei ma le torri pisane hanno riscosso l'interesse dei giovani.

DELITTO A IGLESIAS. BRUCIAVA AUTO: UNA DELLE VITTIME LO AMMAZZA
Ucciso per aver dato fuoco ad una macchina. Sarebbe questo il retroscena del delitto avvenuto a Iglesias a due passi nella diga di Punta Gennarta. Antonello Grassi, di 49 anni, iglesiente, è in carcere, sospettato di aver ammazzato Silvano Deias, 23 anni. Il 21 dicembre dell'anno scorso il ragazzo aveva dato fuoco alla macchina che Grassi aveva parcheggiato davanti a casa.

CAGLIARI: MASSIMINO È IL PRIMO RE DEL PALIO DI SANT'EFISIO
È Massimino il primo re del Palio di Sant'Efisio. Massimo Coghe, il fantino di Norbello che ha vinto tre volte a Siena, ha piazzato l'allungo vincente, all'ippodromo di Cagliari, davanti a diecimila persone: un successo.

SPORT.
La Torres ha perso ad Ascoli una partita che avrebbe meritato di vincere ed in questo modo dà l'addio definitivo ai sogni di promozione in serie B. Stessa sorte è toccata nel basket alla Dinamo che ha clamorosamente perso entrambi gli incontri con il Cefalù, che la vedevano favorita sulla carta, uscendo di scena dal campionato di serie B1.  

14 Maggio

ELEZIONI IN SARDEGNA
Si sono svolte anche in Sardegna le elezioni per il rinnovo del Parlamento nazionale e per l'elezioni di un certo numero di sindaci. Nelle elezioni nazionali la Sardegna conferma l'avanzata dei partiti di centro destra rispetto a quelli di centro sinistra.  A Cagliari e Quartu S'Elena risultano vittoriosi al primo turno i candidati del centro destra, a Monserrato il candidato del centro sinistra, mentre a Olbia (dato non definitivo), Carbonia, Porto Torres, Capoterra e Assemini si terrà il ballottaggio. 

Fenicotteri in fuga da Molentargius
Disastro ecologico nello Stagno di Molentargius, una delle poche aree umide europee dove nidificano i fenicotteri. Centinaia di volatili hanno abbandonato lo stagno e i nidi a causa delle incursioni di un branco di cani randagi. Nei giorni successivi i randagi sono stati catturati ma ormai il danno era fatto. Molti dei fenicotteri fuggiti dallo stagno di Molentargius si sono rifugiati nell'altro stagno cagliaritano, quello di Santa Gilla.

Indipendentisti scaricano rifiuti a Montecitorio
Un gruppo di indipendentisti sardi ha scaricato un furgone di rifiuti in piazza Montecitorio a Roma. Gli uomini di Sardigna Natzione hanno cercato di portare alcuni scatoloni col simbolo della radioattività all'interno della Camera dei deputati, ma sono stati bloccati da polizia e carabinieri. La manifestazione, come hanno spiegato alle forze dell'ordine e ai turisti incuriositi, è stata inscenata contro il trasporto in Sardegna di rifiuti prodotti altrove, in molti casi tossici e pericolosi.

Ancora un anno e la Cartiera tornerà a produrre
Giunto il via libera del Cipe la cartiera di Arbatax è pronta a riaccendere i motori: a fine estate tecnici e operai si metteranno al lavoro per riattivare gli impianti rimasti fermi per nove anni.

Gesturi. Legata al letto con filo di ferro e assassinata
Brutale omicidio per rapina a Gesturi. Un'anziana pensionata, Vittoria Cau di 83 anni, è stata aggredita e uccisa con un colpo alla testa. Prima di essere assassinata, la donna era stata legata al letto con del fil di ferro.

Calcio. Sassaresi campionesse d'Italia
Festa a Sassari per le ragazze della Torres che hanno conquistato con due giornate di anticipo lo scudetto della serie A di calcio. Per le rossoblù è il terzo scudetto della loro storia, il secondo consecutivo.

Come studiare la Bibbia in sardo. Via Internet
I cristiani di Sardegna vengano invitati a tradurre il la Bibbia nella loro lingua. In Internet si raggiunge il sito http://tiscalinet.it/sufueddu (oppure www.sufueddu.org). Iniziata da sei mesi sul settimanale arborense Vita Nostra, l'iniziativa viene ora estesa alle centinaia di appassionati che coltivano "sa limba" e spingono da tempo perché anche la Chiesa ne diventi protagonista.

20 Maggio

ELEZIONI IN SARDEGNA SARDEGNA: 16 SEGGI AL POLO, 11 ALL'ULIVO
Sono 27 i parlamentari eletti in Sardegna: 16 seggi al Polo, 11 all'Ulivo. Altri due sardi, Oliviero Diliberto (Pdci) e Gabriella Pinto (FI), in corsa rispettivamente in Emilia Romagna e in Lombardia, siederanno a Montecitorio.
Il MARE SARDO E' SEMPRE Il PIU' BELLO D'ITALIA.
Legambiente ha redatto l'annuale classifica delle coste più belle del nostro paese elencate nella nuova "Guida Blu" dove sono indicate le spiagge Doc.  Il primato va come sempre alla Sardegna. L'isola del Mediterraneo si aggiudica un bel dieci e lode per le caratteristiche inconfondibili delle sue coste, ottenendo lo scettro di "spiagga regina". Dei 483 comuni definiti "centri balneari" dal Touring Club, Legambiente insieme ai suoi circoli locali ne ha selezionati 205, che uniscono un'offerta turistica di qualità a un buono stato di conservazione dell'ambiente marino e costiero. Dieci località poi sono le regine dell'estate con il massimo del punteggio: 5 vele, tra queste anche Villasimius e Orosei in Sardegna. Legambiente e Touring Club, hanno segnalato 25 spiagge vicino alla perfezione cui hanno attribuito 4 vele. Tra queste ci sono la Maddalena, Alghero e Bosa. La regione che conta più spiagge da 5 e 4 vele è la Sardegna che ne totalizza 9 su 35.
TANGENTI ROSSE A CARBONIA: TRE CONDANNE
Quattro anni all'ex sindaco Pds Ugo Piano e l'ex vicesindaco Psi Giovanni Murgioni, 5 anni e 6 mesi all'ex consigliere Psi Salvatore Ortu: si è concluso ieri il processo per la tangentopoli rossa di Carbonia.
FONNI E MAMOIADA, CACCIA AI LATITANTI
Massiccia operazione delle forze dell'ordine in alcuni centri del Nuorese alla ricerca di pericolosi latitanti. Si tratterebbe di pregiudicati implicati in una serie di omicidi e rapine. Quasi un centinaio di agenti hanno battuto palmo a palmo le campagne circostanti ai due centri barbaricini. Strettissimo comunque il riserbo mantenuto dagli inquirenti sui risultati dell'operazione.
LE LUCI DI MORANDI - A NUORO TRENTA OPERE DA VEDERE
Sino al primo luglio il Museo d'arte contemporanea di Nuoro ospita una trentina di opere di Giorgio Morandi in una mostra a tema dal titolo Una purezza cristallina.
VESPA, IN MOSTRA UN PEZZO DI STORIA ITALIANA
Fino agli ultimi giorni di maggio, alla Vespa e alla sua leggenda viene dedicata una grande e bella mostra nel centro commerciale Emmezeta di San Sperate. Molti modellini che ormai si rincorrono nella memoria, moltissime foltografie, qualche Vespa "in carne e ossa" per far ricordare come guidavamo negli anni Cinquanta.

30th May

ELEZIONI ULTIMO ATTO
Si sono svolti i ballottaggi nei comuni in cui nessun candidato aveva raggiunto la maggioranza nel corso della tornata elettorale di 15 giorni fa. Ad Olbia e Portotorres ha prevalso il centro-destra mentre Carbonia, Assemini e Capoterra avranno un sindaco di centro-sinistra.

IL G8 RISCHIA DI ISOLARE LA SARDEGNA
La paura di disordini durante il vertice del G8 che si svolgerà a fine luglio a Genova rischia di danneggiare anche la Sardegna in uno dei momenti di maggior traffico della stagione turistica. Per proteggere gli otto Grandi dalle contestazioni del cosiddetto "popolo di Seattle" infatti il capoluogo ligure sarà completamente isolato dal 18 al 23 luglio.  La conseguenza nei confronti della Sardegna sarà che l'intero sistema dei collegamenti sarà rivoluzionato. Si cercano soluzioni alternative, come il trasferimento dell'approdo dei traghetti nell'area commerciale o in altri porti vicini come Savona o La Spezia.

CANTINE APERTE, PRIMAVERA NEL BICCHIERE
Da Tempio a Serdiana, passando per Cabras e Jerzu, domenica scorsa migliaia di persone hanno partecipato alla festa delle "Cantine aperte", appuntamento per enofili, semplici buongustai e quanti credono che si possa abbinare il gusto di un rosso sapiente all'immagine di un'antica basilica. Porte spalancate quindi per la degustazione di Canonau e Vermentino, Carignano, Nuragus e Vernaccia.

 NUORO, UDIENZA IN STRADA
Udienza sulla strada per un anziano disabile bloccato all'esterno del Tribunale di Nuoro a causa dell'ascensore guasto. Giudice, pubblico ministero e avvocato, dopo aver constatato che il pensionato non poteva affrontare le ripide rampe di scale che lo separavano dall'aula, si sono trasferiti nel piazzale e hanno interrogato l'uomo dentro l'auto di una delle figlie.

I DUE ORGOLESI LE MENTI DEL SEQUESTRO
Nel processo per il sequestro di Silvia Melis, a sorpresa il pubblico ministero apre la requisitoria davanti ai giudici del Tribunale di Lanusei accusando gli orgolesi Antonio Maria Marini e Pasqualino Rubanu di aver organizzato il rapimento della giovane di Tortolì. Viene attribuito un ruolo «fondamentale» anche per Zia Gra', Grazia Marine.

MODELLA VENTENNE CORRIERE DELLA DROGA
Maria Elena Caria, modella cagliaritana di vent'anni, è stata arrestata dai carabinieri del Reparto operativo di Cagliari all'aeroporto di Olbia: arrivava da Milano e aveva nella valigia dieci chili di hascisc.
JOE CALZAGHE, GALLESE, HA REGALATO AL NONNO DI BANCALI LA CINTURA MONDIALE
A Bancali, frazione di Sassari, c'è un signore che domenica ha ricevuto un regalo a sorpresa: la cintura da campione del mondo di pugilato, categoria supermedi Wbo. Gliel'ha portata dal Galles suo nipote Joe Calzaghe. 
TENNISTAVOLO: DERBY CAGLIARITANO PER LO SCUDETTO
Sarà il derby tra la Marcozzi di Cagliari e il Cagliari ad assegnare lo scudetto 2001 del tennistavolo. La sfida scatterà il 2 giugno, con rivincita il 9 ed eventuale bella il 16. Grande favorita è la Marcozzi, campione uscente che ha già conquistato tre titoli italiani (1990, 1992, 2000)

GIUGNO 2001


3 giugno

AUGURI ISOLA SARDA
nel mese di giugno 1996 nasceva questa iniziativa telematica che quindi oggi compie 5 anni. Auguri! Detto così potrebbe sembrare un periodo breve, ma se pensiamo a qual'era la situazione di Internet in quel periodo e la paragoniamo ad oggi allora questi 5 anni sembrano davvero un'intera epoca.

EVOLUZIONE DELLA RETE NEGLI ULTIMI 5 ANNI
Sebbene la rete Internet sia nata diversi decenni fa, è solo verso la metà degli anni novanta che questo strumento è stato messo a disposizione di tutti. Erano quindi tempi pionieristici e di grandi fermenti: gli abbonati in Italia erano circa 2.000, un abbonamento (oggi gratuito) costava 300.000 lire a cui si aggiungeva una spesa telefonica non indifferente. Gli abitanti dei piccoli centri erano discriminati e dovevano collegarsi in interurbana per accedere alla rete. Qualcuno ricorderà che persino Bill Gates, l'uomo che detta molte delle leggi del mercato informatico, non credeva all'affermazione di Internet e tentò di creare una rete analoga controllata da Microsoft, senza riuscirvi. Lentamente Internet divenne argomento di discussione e di interesse non solo per gli informatici e i ricercatori universitari, che la utilizzavano da tempo, ma anche per nuove categorie di utenti. Anche i mezzi di comunicazione incominciarono ad occuparsene dimostrando soprattutto molta confusione, ignoranza a go-go ed aggiun
gerei anche un notevole timore nei confronti di questo strumento che prometteva la massima libertà di espressione ed in cambio richiedeva grande competenza tecnica. Si parlava di internet in modo distorto, citando esempi di siti pornografici, pedofili o di gossip, senza occuparsi delle migliaia di pagine culturali, sociali, scientifiche che andavano ad ingrandire quella enciclopedia informativa che è presente in rete, a disposizione di tutti. Le "bufale", allora come oggi, erano numerose ma anche più clamorose. Non mi è facile dimenticare il giorno in cui un conoscente non più giovanissimo mi chiese preoccupato se fosse vero che Berlusconi avesse comprato Internet.

INTERNET OGGI
Oggi la situazione è molto cambiata. Anche se a livello europeo siamo ancora indietro oggi il 25% degli italiani usa regolarmente la rete e anche parlando con persone che non si occupano della rete professionalmente ci si rende conto che la cultura telematica ha fatto notevoli passi avanti. Ormai Internet non è più un fenomeno nuovo, da capire, da valutare, da contrastare etc, ma è il presente ed il futuro della comunicazione e di molte altre attività e servizi. Anche chi ha ostacolato la rete ha dovuto cedere le armi ed oggi anche i giornalisti della carta stampata aprono i loro siti.    
In quel lontano 1996 la Sardegna beneficiò dell'attività di Video Online, l'iniziativa dell'editore Grauso che portò la nostra regione all'avanguardia a livello europeo. Pochi allora pensavano di fare business con la rete perché il numero di utenti era ancora molto ridotto. Grazie alla libertà di accesso, alla portata internazionale del fenomeno ed alla impronta culturale che la rete da sempre ha avuto, alcuni professionisti appassionati, tra cui il sottoscritto, decisero di riempire un vuoto che le nostre lente e poco efficienti istituzioni non potevano ancora colmare. Nella pagina http://www.isolasarda.com/avventura.htm , una delle più vecchie del sito, ho già affrontato i temi legati all'avvio delle nostre attività.

ISOLA SARDA OGGI
Oggi, a 5 anni di distanza cosa è cambiato? Il sito è cresciuto, certo non in modo esponenziale ma ogni tanto viene aggiunto un nuovo tassello al nostro piccolo e scalcinato "mosaico". La filosofia del sito è rimasta la stessa ed in questo Isola Sarda ha mantenuto la sua unicità nel panorama isolano. Difatti i contenuti del sito vengono elaborati ed inviati dagli stessi lettori. Si tratta di un grande lavoro di gruppo, che avviene per via telematica tra la nostra Sardegna, attraverso tutti i continenti e, ve lo assicuro, è sempre una esperienza entusiasmante. Certo oggi sono nati molti altri siti che si occupano di Sardegna ed alcuni lo fanno in modo egregio, mettendo sul campo anche delle strutture e dei budget "importanti".  Oggi in rete si fa business, pubblicità, commercio, noi riusciamo a restare in vita praticamente senza entrate anche se vorremmo almeno ripagare le spese di pubblicazione.

IMITATI . CI FA PIACERE MA NON SI ESAGERI!
Sappiamo che Isola Sarda, oltre che ricevere complimenti da un numero impressionante di visitatori, è stato preso ad esempio per la realizzazione di altri siti simili, e questo lo riteniamo positivo perché significa che il nostro lavoro è stato apprezzato, inoltre non abbiamo fini commerciali quindi non vediamo negli altri siti un concorrente. Abbiamo notato con ironia, ma senza sorpresa, che alcuni siti pubblicati praticamente ieri dichiarano o fanno in qualche modo credere di essere presenti in rete da epoche remote. Noi non siamo i primi ma sappiamo bene chi si occupava di internet in Sardegna in quegli anni e chi no.  Qualcuno ha addirittura creato un sito con un nome clamorosamente simile al nostro e questo sinceramente ci sembra un po' troppo anche per chi avesse molta faccia tosta J Se poi consideriamo che i siti hanno la stessa impostazione editoriale (ma non il fine no profit!) e la mistificazione cronologica allora capiamo bene che il nostro è sempre il paese dei poeti, santi, navigatori e . di que
lli che si credono furbi.
Per questo motivo mi vedo costretto a emettere il seguente comunicato: ISOLA SARDA è IL SITO PRESENTE SU INTERNET DAL 1996 ALL'INDIRIZZO http:://WWW.ISOLASARDA.COM, ALTRI SITI AVENTI NOMI E CONTENUTI SIMILI NON HANNO NULLA A CHE VEDERE CON  ISOLA SARDA.

ISOLA SARDA: PICCOLO, SCALCINATO, SEMPRE ATTUALE
Per fortuna la rete è ancora un mezzo di comunicazione che garantisce l'effettiva possibilità di accesso a tutti, non solo passivo ma anche attivo. Pensate che anche la struttura editoriale del sito non è cambiata nel corso di questi 5 anni. Di volta in volta abbiamo aggiunto informazioni, lingue straniere e servizi, ma la struttura è sempre la stessa, e d'altra parte non abbiamo il tempo per potere cambiare l'aspetto editoriale di continuo. Questo perché la scelta fatta allora era effettivamente valida. Oggi nascono portali che sembrano molto simili ad Isola Sarda nell'impostazione, per noi ciò significa solo che la nostra è stata una scelta valida. Cinque anni fa c'era la tendenza a usare Internet "per stupire" e si tendeva a esagerare con i cosiddetti effetti speciali, l'abuso dei quali sinceramente non mi è mai piaciuto. Isola Sarda è sempre stata dotato una grafica sobria e vedo che molti siti oggi si alleggeriscono di troppi elementi grafici poco utili che appesantiscono la grafica spesso tediando il v
isitatore.  In 5 anni i nostri contatori hanno registrato alcune centinaia di migliaia di visitatori, molti ci hanno scritto e qualcuno (sempre troppo pochi!) si è unito alla lista dei nostri collaboratori.  Abbiamo avviato alcuni sevizi importanti. In particolare il portale geografico è una cosa preziosa che non trovate in nessun altro sito e la newsletter tradotta anche in inglese premette a molti stranieri o figli di emigrati di conoscere gli avvenimenti che accadono in Sardegna. Qual'e' il futuro di Isola Sarda? Beh siccome non facciamo business non potremo mai fallire, quindi prevedo almeno altri 5 anni in rete. Se le leggi ci consentiranno ancora di esistere a queste condizioni (totale libertà, budget azzerato etc.) beh allora ci saremo e se ci saremo noi allora vuol dire che potrete esserci anche voi, vuol dire che chiunque può pubblicare un sito come il nostro senza dovere appartenere a lobbies, partiti e gruppi di potere. Per ora hanno limitato la possibilità a tutti i cittadini di accedere a finanz
iamenti pubblici speriamo che non vadano oltre.

Una caro abbraccio a tutti voi e un ringraziamento a tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di Isola Sarda.

Giorgio Plazzotta
Responsabile Isola Sarda

***** RASSEGNA STAMPA ********
 
BASTARDI IN AZIONE!
Purtroppo i teppisti lanciatori di sassi compaiono anche in Sardegna, se a questi bastardi (oops, forse non si dovrebbe dire, ma non trovo termine più appropriato . n.d.r.) aggiungiamo i piromani, che si sono subito messi in azione non c'e' da essere molto allegri. La Sardegna non è solo la terra del sole delle spiagge e della natura incontaminata, non possiamo fare a meno di dirlo.

SASSATA CONTRO L'AUTO, RAGAZZO MORIBONDO
Criminale gesto sulla strada fra Arzachena e Cannigione. Domenico Addis, un giovane di 22 anni di Arzachena, che ora si trova ricoverato in fin di vita nel reparto di rianimazione dell'ospedale civile di Sassari, è stato colpito in pieno volto dalla pietra scagliata forse da dietro un muretto a secco. L'ipotesi più accreditata è quella di un gesto teppistico.
 
PRIMI CALDI, SOFFIA IL MAESTRALE, SI SCATENANO GLI INCENDIARI
A Capoterra le fiamme, appiccate in più punti e spinte dal forte vento di maestrale, si sono propagate nel giro di pochi minuti lambendo molte case che i carabinieri hanno fatto immediatamente evacuare per precauzione. Altri focolai nella periferia di Cagliari, ad Assemini, Olbia, San Gavino e Oliena. In tutto nel weekend sono andati in fumo 60 ettari di bosco.

SCANDALO DELLA VERNACCIA ANNACQUATA
Sono state aperte due inchieste da parte della Magistratura e dei NAS (Nuclei Anti Sofisticazione) per accertare se presso la Cantina sociale del Rimedio a Oristano è stata aggiunta una significativa quantità di acqua alla vernaccia.

TELEFONO BLU PER LA TUTELA DEL NOSTRO MARE
Sarà attivo anche in Sardegna il nuovo servizio istituito da Telefono Blu. Si tratta del centralino 1780/690690 nato per segnalare qualsiasi situazione di disagio e inquinamento presente nelle spiagge italiane. L'obiettivo dell'associazione è quello di tutelare il patrimonio ambientale costiero, garantendo il benessere del turista. Sul sito www.telefonoblu.it è possibile trovare una sorta di "decalogo" che contiene le regole fondamentali per il rispetto dei litorali.
MOSTRA A VILLANOVAFORRU
Lungo strada è il significativo titolo di una mostra inaugurata sabato scorso nella sala-esposizioni del Museo civico "Genna Maria" di Villanovaforru. Propone lavori dei pittori Chiara Demelio, Maria Grazia Medda e Gianni Atzeni. Resterà aperta sino al 20 giugno con orario 9-13 e 15-19.
SOFFIANTINI INTERPRETA SE STESSO
Giuseppe Soffiantini, l'industriale di Manerbio rapito il 17 giugno 1997 e liberato dopo otto mesi di prigionia ha interpretato se stesso nell'ultima scena della fiction televisiva «Sequestro Soffiantini», due puntate per Canale 5 che andrà in onda a novembre.
DOPO IL BALLOTTAGGIO, LE BOTTE IN PIAZZA
Il dopo elezioni finisce a botte a Carbonia. Paolo Bullegas, 50 anni, candidato del centrodestra alle ultime amministrative, è finito all'ospedale dopo una discussione con un avversario politico, Antonio Porceddu, simpatizzate del centrosinistra. All'origine della lite, che è costata a Bullegas la frattura del setto nasale, ci sarebbero tensioni politiche non ancora appianate dopo il ballottaggio.
SALA ANNUNCIA IL PASSAGGIO AL CAGLIARI
Antonio Sala è il nuovo allenatore del Cagliari. L'allenatore di Saronno ha ottenuto la rescissione del contratto che lo lega al Siena per un'altra stagione ed è pronto ad allenare i rossoblu cagliaritani nel prossimo campionato di serie B.

BASKET:  IL CAGLIARI RETROCEDE
A Imola, nell'ultimo spareggio per la salvezza il Cagliari Basket ha subito una sconfitta  (95-66) che non ha attenuanti ed è quindi retrocesso nella serie B2.

17 giugno

IN ITALIA CRESE L'USO DI CELLULARI E INTERNET
Una forte crescita nell'accesso ad Internet nelle abitazioni, notevole aumento nell'uso dei cellulari. E' questa la famiglia italiana rispetto ai mezzi di comunicazione che fotografa l'Istat nel suo Rapprto annuale. Un rapporto che mette in luce come negli ultimi tre anni siano notevolmente aumentate (dal 27% al 65%) le famiglie che possiedono almeno un cellulare, ma anche quelle con più di un cellulare. Basti pensare, aggiunge l'Istat, che le famiglie con 2 cellulari sono passate dal 17% al 31%, mentre quelle con 3 dal 2% all'8%. Uguale il discorso per Internet. Se nel '97 le famiglie con un collegamento alla rete erano il 2% nel 2000 hanno raggiunto il 15%.

PISANU MINISTRO
Giuseppe Pisanu è l'unico ministro sardo. A lui è stato assegnato il nuovo ministero denominato "dell'Attuazione del programma di governo". Essendo stato per anni un fedelissimo di Silvio Berlusconi il neo presidente del consiglio non se l'è sentita di tenerlo fuori da incarichi ministeriali  ed ha creato un ministero apposta per lui.

FURTEI, BOMBA CONTRO LA MINIERA D'ORO
Una bomba è esplosa sul davanzale di una finestra del Municipio di Furtei provocando danni modesti. L'attentato è stato rivendicato più tardi con un fax contenente il seguente messaggio: "Furtei non vuole le cave, no alla Sardinia gold mining".

BIMBO AFFETTO DAL MORBO DI LARON - APPELLO DEL PADRE PER I FARMACI
Giuseppe Marongiu è un bimbo di cinque anni di Lanusei affetto dalla Sindrome di Laron, malattia rarissima che non consente all'ormone della crescita di esercitare la sua funzione. L'azienda che per anni ha sperimentato l'unico medicinale in grado di farlo crescere ha smesso di produrlo. I genitori lanciano un appello alla casa farmaceutica affinchè non smetta di produrre quel farmaco perchè non redditizio.

CORALLARO ASSISTE L'AMICO E VIENE STRONCATO DA UN'EMBOLIA
Angelo Lansa, 66 anni, corallaro di Alassio, ha perso la vita ieri nel mare di Sant'Antioco al largo di Capo Sperone per un'embolia. Inutile il tentativo di soccorrerlo de compagni: quand'è arrivata la motovedetta della Capitaneria, per l'uomo non c'era più niente da fare.

ALL'ASTA IL PORTONE DELL'EX MUNICIPIO BUCATO DAI PROIETTILI
I fori dei proiettili ne fanno oggetto di culto. E così il portone dell'ex municipio di Orgosolo è ambitissimo dai compratori. «Niente asta ma - dice il sindaco - se arriva una buona offerta lo venderemo».

28 june

ABBATTUTO DALLE RUSPE UN ALBERGO A TEULADA
L'hotel "Baia delle ginestre", costruito in violazione delle norme urbanistiche sulla costa di Teulada, è stato abbattuto dalle ruspe. Si scatena la rabbia di turisti che avevano già prenotato la vacanza e dei dipendenti che hanno perso il lavoro.  Wwf e Legambiente parlano di «turisti e dipendenti usati come ostaggi dalla proprietà».

IN LINEA IL NUOVO TRAGHETTO
La Tirrenia ha perso il monopolio anche sulla rotta Cagliari-Civitavecchia: da ieri è ufficiale il collegamento trisettimanale della Sardinia Ferries. L'amministratore delegato Euan Lonmon ha annunciato sconti e tariffe speciali per tutta l'estate sul traghetto "Sardinia Nova".

NUORO: LE FIAMME MINACCIANO GLI OSPEDALI E LE ABITAZIONI
L'inferno arriva dentro la città: a Nuoro sono andati in fumo gli ettari di bosco nella collina di Biscollai, bersaglio dei piromani d'ogni stagione. Il fuoco è arrivato a lambire gli ospedali "San Francesco" e "Zonchello", l'istituto tecnico "Satta" e le abitazioni vicine.

BIMBO CADE DALLO YACHT E ANNEGA
Tragedia durante la gita di una famiglia piemontese. Un bambino di appena tre anni, sfuggito all'attenzione dei genitori, è annegato dopo essere caduto da uno yacht. È accaduto ieri nella tarda mattinata nell'arcipelago della Maddalena.

PARTE IL BINGO ANCHE IN SARDEGNA.
Arriva anche in Sardegna la febbre del gioco. Quattro sale a Cagliari, una ad Assemini, Oristano, Nuoro, Sassari, Alghero e Olbia: e il Bingo potrà così partire entro l'anno. La tombola, secondo i pronostici, sfonderà anche in Italia come è già avvenuto in tanti altri Paesi europei coinvolgendo non solo i giocatori più accaniti, ma intere famiglie.

LUGLIO 2001

3 luglio

VELA. CONCLUSA LA PROVA MONDIALE DEI TRIMARANI AL POETTO
Successo dei francesi nella terza tappa del campionato del mondo dei trimarani 60 piedi, conclusa ieri a Cagliari. Dopo tre giorni di regate ha vinto Bonduelle con l'esperto skipper Jean le Cam. Gli organizzatori francesi, entusiasti per la riuscita dell'evento, hanno annunciato che il prossimo anno il Gran Premio d'Italia si svolgerà di nuovo a Cagliari.


EVANI TRASCINA LA NAZIONALE ITALIANA AL TITOLO EUROPEO
Successo della nazionale italiana nel campionato europeo di beach soccer, disputato al Poetto. Nella finale, giocata davanti a oltre quattromila spettatori, gli azzurri hanno superato il Portogallo per cinque a quattro. Ancora una volta il grande protagonista è stato l'ex milanista Chicco Evani che ha conquistato il titolo di capocannoniere e di miglior giocatore del torneo.

LA BIBBIA INCHIODA I PIROMANI
Una traccia precisa, per gli 007 del Corpo forestale impegnati nelle indagini sul grosso incendio che nel giugno del 1997 mandò in fumo l'intera pineta di Is Olias a Capoterra. Avevano scritto su una lettera anonima il versetto: "Chi è in grado di aprire il libro e di scioglierne i sigilli" e l'avevano sottolineato con una penna sulla Bibbia custodita nella propria abitazione. Un elemento in più, saltato fuori durante una perquisizione domiciliare diventando esso stesso ulteriore prova.

TRAGICA IMMERSIONE SUBACQUEA.  ANIMATORE MUORE PER EMBOLIA
Tragedia del mare l'altra sera a Su Pallosu, sulla costa oristanese. Un giovane di 28 anni è morto in seguito a embolia: Marco Piras si è immerso per una battuta di pesca quando ha avuto problemi ad una gamba. Risalito in superficie è stato colto da embolia. E' stato trasferito alla Clinica Sant'Elena di Quartu che dispone di una camera iperbarica, ma non è stato sufficiente a salvargli la vita. Era in vacanza nell'isola e faceva l'animatore in un villaggio.

I CONTI IN ROSSO DELLA SANITÀ ALLA ASL BUCO DI 52 MILIARDI
I sindaci dei 25 Comuni del Sulcis hanno appreso che la Asl 7 ha un disavanzo di 52 miliardi. Le entrate (240 miliardi) non bastano a coprire le spese che superano quota 290. La spesa più importante è quella degli stipendi: 136 miliardi per 1900 dipendenti.

SUPERMULTA AL PASSEGGERO CHE FUMAVA IN AEREO
Non ha voluto spegnere la sigaretta nonostante l'intervento di hostess e comandante, ma la sua ostinazione l'ha pagata cara all'atterraggio: F. F., un sassarese di trent'anni, si è visto appioppare una multa da due a dodici milioni dalla polizia di frontiera dell'aeroporto di Alghero-Fertilia. Una sanzione pesante, ma le regole sono chiare: sui voli nazionali, ormai da qualche anno, non si può fumare.

Sub investito da un motoscafo
È ricoverato all'ospedale di Olbia in gravi condizioni Ferdinando Piras, il sommozzatore investito ieri da un motoscafo tra Tavolara e Molara. Il giovane era uscito per un battuta di pesca quando è arrivato nello specchio d'acqua il motoscafo condotto da un turista di 63 anni di Ascoli Piceno: l'uomo non si è accorto della presenza del palloncino di segnalazione e ha investito in pieno il sub.

GRAFICA E INCISIONI SU CARTA A CAGLIARI
Dal 30 giugno all'11 luglio il Poliartstudio (via Università, 61 a Cagliari) presenta Graphicartell. Saranno in mostra quattro cartelle d'incisione, che vedono riuniti i lavori di Rosanna D'Alessandro, Mirella Mibelli e Rosanna Rossi.

15 luglio


Cari amici di Isola Sarda.com
Troverete nel sito due nuove pagine che non mancheranno di interessarvi. Un nostro lettore ci ha voluto presentare il paese di Baunei ed il suo territorio, tra i più belli dell'isola, incastonato tra le stupefacenti coste della costa orientale, presso il golfo di Orosei (avete presente la famosa Cala Luna?) e le impervie montagne del Gennargentu. (http://www.isolasarda.com/baunei.htm) .
Sardegna significa anche una tradizione nella produzione di piatti tipici. Alcuni di questi vi vengono presentati sotto forma di ricette preparate da tzia Peppina! http://www.isolasarda.com /ricette.htm

Sapete che noi di Isola Sarda amiamo la Sardegna e la sua gente. Amiamo però anche l'obiettività e dobbiamo ammettere che anche tra i sardi ci sono anche persone molto "piccine" o, come direbbe un mio amico australiano un pò maleducato "there are arsholes in any community!". Questa premessa per raccomandarvi di non confondere il nostro sito ISOLASARDA.COM con alcun altro sito che abbia lo stesso nome ma differente estensione. Ricordatevi quando accedete al sito oppure quando consigliate questo sito a qualche vostro amico di non dimenticarvi il .COM!

Giorgio Plazzotta
Responsabile Isola Sarda

*** RASSEGNA STAMPA ***

A OLBIA ESPLODE LA RABBIA DEGLI ALLEVATORI
Alcune centinaia di allevatori, arrivati da tutta la Sardegna, hanno manifestato nel porto di Olbia, causando disagi e ritardi al traffico delle navi merci. La protesta, annunciata già dalla scorsa settimana, è motivata dalla grave crisi che attanaglia il mercato dei bovini, la cui commercializzazione è da diversi mesi impedita a causa delle misure sanitarie adottate contro il morbo della Lingua blu e la Bse.

SEVERE CONDANNE AI RAPINATORI SOSPETTATI ANCHE DI EVERSIONE
Condanne pesanti quelle inflitte dai giudici del Tribunale di Tempio per l'assalto fallito alla gioielleria di Luras, nello scorso mese di febbraio: la corte ha inflitto sette anni e quattro mesi al capo della banda, Michele De Roma, mentre Giovanni Nurra, Salvatore Pais e Riccardo Sotgia, gli altri componenti del commando, sono stati condannati a cinque anni e quattro mesi di reclusione. I quattro sono stati riconosciuti colpevoli di rapina a mano armata e porto abusivo di armi da guerra. Ancora aperta l'inchiesta sull'eversione.

GOLETTA VERDE IN SARDEGNA
Goletta Verde prosegue il suo viaggio verso il sud della Sardegna e, con lei, proseguono le polemiche. Dopo la presentazione ad Alghero, dalla quale è scaturito che, comunque, le condizioni generali delle acque sarde sono buone, la barca di Legambiente è arrivata a Bosa.

Oggi lo staff della goletta ha preso posizione contro i ritardi nel funzionamento delle riserve isolane, e in particolare contro la richiesta di moratoria presentata dal Comune di Cabras sui vincoli dell'area protetta della Penisola del Sinis e dell'isola di Mal di Ventre.

SBLOCCATI I FONDI CIPE PRONTI 1000 MILIARDI
Mille miliardi di investimenti per turismo, agricoltura e servizi, 15 progetti finanziati, 4 mila nuovi occupati: il Cipe ha dato il via libera al piano per la programmazione negoziata predisposto dalla Regione.

VARATO IL NUOVO TRAGHETTO CHE SERVIRÀ PORTO TORRES
Si chiama "Bithia" la prima delle due navi gemelle (l'altra è la "Janas") che consentiranno a regime di percorrere la tratta Genova-Porto Torres in 7 ore e mezzo contro le 9 attuali. Bithia, costruita nello stabilimento della Fincantieri di Castellammare di Stabia, è stata consegnata ieri ai vertici della Tirrenia Navigazione. In seguito all'entrata in esercizio della Janas, che sarà consegnata nel febbraio dell'anno prossimo, la Bithia potrà effettuare la traversata da Liguria a Sardegna con punte di velocità superiori ai 31 nodi. Bithia, lunga 214 metri, larga oltre 26, è in grado di trasportare un massimo di 2.800 tra passeggeri ed equipaggio oltre a 900 automobili. A bordo ci sono 320 cabine dove possono alloggiare 1.200 persone, oltre a 1.000 posti in poltrona. A completare l'offerta due ristoranti, di cui uno self-service, un salone delle feste con pista da ballo, bar, negozi e cinema.

VACANZA DI MORTE PER DUE IRLANDESI
Si è conclusa in tragedia la vacanza ad Alghero per una coppia di turisti irlandesi. Barbara Mary Revees e suo marito Shane Gerard O'Brien, di 25 e 32 anni, sono annegati ieri pomeriggio in maniera inspiegabile nella piscina dell'hotel Oasis davanti a una decina di persone che prendevano il sole. Misteriose le cause del decesso, si indaga sulla possibilità di un suicidio o di un malore.
 
RITROVATO IN UNO STAZZO IL MARTELLO CON CUI SI PRATICAVA L'EUTANASIA
L'eutanasia è stata praticata in Sardegna fino alla seconda metà dell'Ottocento. Era socialmente accettata, approvata e anzi richiesta. In Gallura l'antica usanza è tornata alla luce attraverso il ritrovamento di uno degli strumenti di morte di cui non si avevano tracce concrete: il martello è stato trovato in uno stazzo da Pier Giacomo Pala, ideatore a curatore del museo etnografico di Luras.

LA SOCIETÀ DI SORU RINUNCIA ALL'UMTS
Tiscali rinuncia all'Umts. L'annuncio in una nota congiunta con Hutchison Wampoa: il provider di Cagliari non intende esercitare l'opzione per risalire al 25% di H3G (l'ex Andala), una delle quattro cordate che si sono aggiudicate le licenze in Italia.

22 luglio

2-2 TRA ALITALIA E MERIDIANA, UNA LINEA A VOLARE
Due tratte all'Alitalia, due a Meridiana, una a Volare, una non aggiudicata, zero ad Airone. L'Alitalia si è innanzitutto aggiudicata la tratta più ambita: la «supermiliardaria» Cagliari-Roma. Alla compagnia di bandiera andrà anche la Alghero-Roma.
Meridiana avrà l'esclusiva nelle tratte tra l'aeroporto di Olbia e gli scali di Roma e di Milano.
Volare dovrà rinunciare alla Cagliari-Roma e ha ottenuto in esclusiva il collagamento tra Cagliari e Milano.

CONTINUA A BRUCIARE LA SARDEGNA
In estate, anche in questa estate, gli incendi in Sardegna sono all'ordine del giorno e diventano quindi una terribile quotidianità. Non sempre vi riferiremo di tutti gli incendi sulla newsletter di Isola Sarda, ma solo di quelli più gravi. Questa settimana il Pinus Village a dieci chilometri da Pula, è stato evacuato a tarda sera dai vigili del fuoco perché minacciato dalle fiamme e tre alberghi (due nella marina di Lotzorai e uno a pochi chilometri da Villagrande) sono stati sgomberati dai Carabinieri a scopo precauzionale. L'incendio più grave è scoppiato nella costa del Sud sulla strada per Chia a pochi metri dal bivio per Domusdemaria. Panico a Nuoro. Decine di focolai nelle campagne intorno a capoluogo barbaricino hanno costituito un fronte unico da Orani a Ottana, da Oniferi a Orotelli, a Orune.

FORESTA", ASINELLA SARDA IN PROVETTA
In Sardegna sono rimasti soltanto trecento esemplari di asino grigio, ma la razza non si estinguerà. La certezza viene da Foresta, asinella grigia nata a maggio con la tecnica dell'utero in affitto. È il primo caso di riproduzione assistita, condotta con successo all'Istituto di incremento ippico di Ozieri.

TUTTI PROMOSSI I MARI SARDI
La Goletta verde di Legambiente ha terminato il periplo delle coste sarde, dove ha effettuato controlli sulla qualità delle acque. A parte alcuni sporadici casi in cui si è registrata una lieve presenza di colibatteri (Foce del Tirso e Lido di Capoterra), i mari sardi sono risultati in perfetta salute.

MANIFESTAZIONE DEGLI ANTI-GLOBAL DAVANTI AI MOLI DI PORTO TORRES
Erano almeno mille. Sono arrivati da tutta la Sardegna, per bussare alla porta di Genova. Per chiedere che il governo non li privi del loro diritto a dissentire. Per chiedere di entrare nella "città proibita", nella quale i burattinai del potere planetario si riuniranno per decidere le grandi strategie che condizioneranno il vivere di tutti. A Genova, per proporre un nuovo mondo possibile. Nessun incidente, nessuna tensione. I no-global sardi sfilano lentamente da Piazza dell'ex mercato civico fino al porto, ribadendo la loro identità di movimento civile e non violento.

LA LEPPA DA GUINNESS
I signori Tedde e Decandia di Oschiri hanno costruito il più grande coltello a serramanico del mondo la cui lunghezza raggiunge i 5 metri e mezzo. La grande "resolza" è esposta a Marina di Portisco in Costa Smeralda.

ODISSEA DI 23 ORE SULLA NAVE PER CAGLIARI
È stata un'odissea quella che hanno vissuto i 620 passeggeri che si sono imbarcati giovedì alle 18 sulla nave della Tirrenia in viaggio da Civitavecchia a Cagliari.  La nave, a causa del maltempo, è partita alle 22,30 ed è giunta a destinazione alle 17 del giorno dopo.

IDEA: LE TERME A MOLENTARGIUS
I sindacati vorrebbero fare decollare l'attività termale nelle saline di Cagliari. La proposta è emersa nel corso di un convegno organizzato da Cgil, Cisl e Uil. La valorizzazione turistica dell'area lagunare costituirebbe una strada privilegiata per creare occupazione.

CITTADELLA PUNICA AFFIORA DAGLI SCAVI
A due passi dal centro storico di Olbia è stata scoperta la prima parte di un insediamento punico risalente al V° secolo avanti Cristo. Per gli archeologi è il ritrovamento più importante della campagna di scavi condotta nellà cittadina gallurese.
 

SEX, CHAT E SARDEGNA
La Sardegna è quarta assoluta nella classifica delle parole più cliccate dagli italiani su Altavista. Prima di lei, solo «sesso», «porno» e «chat», praticamente imbattibili. Lo dice l'Osservatorio internet keyword del motore di ricerca, che ogni mese stila l'elenco dei termini più ricercati dai navigatori del Belpaese.
 
CULTURA. IL SARDO RESISTE SOLO GRAZIE AI SUOI CONFINI GEOGRAFICI
Sapevate che nel mondo ci sono oggi seimila lingue? Parrebbe un'enormità, ma in realtà il fenomeno è puramente virtuale. Perché se è vero che nel mondo le lingue sono seimila, è altrettanto vero che solo quindici di queste - quindici su seimila - vengono parlate dal cinquanta per cento del pianeta.

30 luglio

INGHIOTTITI DA UN POZZO PIENO DI MELMA
Due operai di Porto Torres sono morti, uccisi dalle esalazioni sprigionate dagli scarti di macellazione. La tragedia è accaduta in un mangimificio nella zona industriale. Il direttore tecnico dello stabilimento, intervenuto per soccorrere i due operai, è ricoverato in ospedale: le sue condizioni sono gravi.

SITUAZIONE INCENDI
Nel consuntivo stilato dal Corpo forestale dello Stato sui danni causati dai roghi da gennaio a oggi, la Sardegna viene indicata come la regione più 'infuocata'. Gli incendi sull'isola hanno mandato in fumo ben 6.371 ettari di territorio nel periodo che va dal 1º gennaio al 22 luglio. Seguono la Calabria (3.252 ettari) e la Sicilia (3.100). Rispetto allo stesso periodo del 2000, il numero degli incendi in Italia è risultato inferiore del 21%, mentre l'area percorsa dal fuoco è diminuita del 50%.

INCENDIO ANCHE A MONTE ARCOSU
UTA. Gli incendiari non mollano la presa e continuano i loro atti terroristici. Così la settimana scorsa a Guttureddu, all'intrerno dell'oasi del Wwf di Monte Arcosu, sono andati in fumo ben dieci ettari di macchia mediterranea formata soprattutto di ginepri e corbezzoli. Ingente lo spiegamento di uomini e mezzi della forestale, dell'ente foreste, della compagnia barracellare e della protezione civile.
 
AFFITTI IN NERO, BLITZ DELLA FINANZA
nell'Oristanese è partita l'offensiva della Guardia di finanza per contrastare il fenomeno degli affitti "in nero" nelle seconde case distribuite nelle principali località marine della provincia. C'è anche la conferma che nella rete sono caduti numerosi proprietari di seconde case, che dopo averle cedute in locazione non hanno poi provveduto a regolarizzare il contratto con l'Ufficio entrate del ministero delle Finanze.
 
CAGLIARI PRESENTA AL CONI LA CANDIDATURA PER OSPITARE
I GIOCHI DEL MEDITERRANEO

Cagliari ha presentato ufficialmente al Coni la propria candidatura per i giochi del Mediterraneo del 2009. Tutta «l'istruttoria» deve essere pronta entro ottobre, l'obiettivo sono i giochi e i riflettori mondiali sulla città. Cagliari dovrà battere la concorrenza di Palermo, Catania, Genova, Grosseto, Latina, Napoli, Pescara, Rimini, Trieste e Venezia.

BELLE DELL'EST COSTRETTE A PROSTITUIRSI NEI NIGHT
Blitz della polizia nel nord Sardegna: «sigillati» quattordici locali notturni e arrestati i 18 gestori. Gli investigatori hanno scoperto un giro vergognoso: le prestazioni sessuali offerte a 150mila lire e una bottiglia di champagne

FIUME SANTO PASSA AGLI SPAGNOLI
Endesa, la principale azienda elettrica della Spagna, ha vinto la gara per Elettrogen, la prima genco dell'Enel a debuttare sul mercato. Piuttosto salato il biglietto d'ingresso in Italia degli spagnoli che pagheranno circa 7 mila e 150 miliardi di lire per i 5 mila 500 Mw prodotti dalle otto centrali (oltre a Fiume Santo, Monfalcone, Ostiglia, Tavazzano, Trapani e i nuclei idroelettrici di Terni, Crotone e Catanzaro).  Complessivamente gli impianti di Fiume Santo garantiscono 880 Mw.
 
CON LA FASCIA IN SEGNO DI LUTTO
Erano almeno 250 di fronte alla prefettura, in piazza d'Italia a Sassari. Si sono incontrati spontaneamente per esprimere il loro dissenso contro i recenti fatti di Genova e ricordare Carlo Giuliani, il giovane di ventitré anni morto il primo giorno durante gli scontri violenti tra manifestanti e forze dell'ordine. Pacati, calmi, quasi silenziosi, si sono incontrati per dire no a qualsiasi forma di violenza e di repressione e ribadire il loro dissenso contro la miseria nel mondo.

GALTELLÌ: UNA LAPIDE IN PIAZZA PER RICORDARE VITTORIO GRECO
Il suo eroico gesto due settimane fa aveva commosso tutti: Vittorio Greco, un giovane romano di ventiquattro anni, il 7 luglio scorso non aveva indugiato un attimo a tuffarsi tra le onde del mare di Osalla per tentare di salvare la vita a due ragazzini galtellinesi, perdendo la vita. All'unanimità il Consiglio comunale di Galtellì ha deliberato di dedicare un momento di raccoglimento e di preghiera alla memoria della giovane vittima e ha inoltre deciso di apporre nella piazza principale del paese una targa in ricordo.

I CAMPIDANESI: «I NOSTRI FIGLI NON PARLERANNO LOGUDORESE»
La commissione di esperti incaricata dalla Regione ha concluso i suoi lavori e ha prodotto un documento che sposa il sardo in variante logudorese. Ma ai cultori della Limba che vivono nel Campidano, la proposta non va a genio. La questione è riemersa durante l'affollata presentazione del libro «Limba, lingua e language», una raccolta di interventi dei maggiori esperti in Sardegna sul tema.

RACCOLTO A PORTO PINO L'SOS DI UN PICCOLO SAHARIANO
il messaggio di un bambino del Sahara occidentale è stato affidato a un palloncino colorato che si è sgonfiato sulla spiaggia di Porto Pino. Quel grido affidato al vento è stato raccolto da un coetaneo del piccolo, Federico Gessa, di Sant'Anna Arresi, mentre giocava sulla spiaggia. All'interno un pezzetto di carta arrotolato scritto in spagnolo. L'autore del messaggio l'ha affidato al vento mentre si trovava in Catalogna, in Spagna, con alcuni amici per alcuni giorni di vacanza. .Il clima di spensieratezza non gli ha impedito però di riflettere sulla sua situazione di abitante di un campo profughi e di sperare di poter vivere liberamente nel suo paese, il Sahara Occidentale, che da oltre ventisei anni è occupato dai «marruecos», i marocchini.
 
«CARABINIERI DI M...»  CANTANTE DENUNCIATO
Credeva di trascinare la folla. Invece i giovani si sono allontanati indignati quando ha detto dal palco «a uccidere, a Genova, durante il G8, sono stati i carabinieri di m...». Tra gli spettatori che non hanno apprezzato l'artista della band Kenze Neke, c'era anche il maresciallo che è salito sul palco e ha preso le generalità e denunciato il cantante per vilipendio.


UN OSPEDALE IN VASCA PER LE TARTARUGHE MALANDATE
CABRAS. Visto il crescente numero di testuggini che devono ricorrere alle cure del veterinario, sembra ormai necessario In arrivo un centro di cura per le tartarughe del mare del Sinis.  Per questi splendidi esemplari l'assistenza medica si rende opportuna non tanto perché vengono ferite o maltrattate, ma soprattutto perché vengono recuperate in pessime condizioni di salute.
Tra i progetti presentati al ministero dell'Ambiente dalla direzione della riserva marina "Penisola del Sinis-Isola di Mal di Ventre" uno riguarda proprio la costruzione di un Centro di cura per le tartarughe marine.

AGOSTO 2001

5 agosto

ECCO COME SARÀ LA LIMBA UNIFICATA
Limba sarda unificada (Lsu)": è il titolo del pacchetto di sintesi della normativa di base (ortografia, fonetica, morfologia e lessico) elaborata dalla commissione di esperti nominata dalla giunta regionale. La pubblicazione dell'assessorato della Pubblica istruzione consta di 50 pagine. La Lsu è una lingua di riferimento, una lingua modello, basata sulla analisi delle varianti locali del sardo, sulla classificazione dei fenomeni essenziali e, infine, sulla selezione caso per caso di un modello ampiamente rappresentativo e compatibile con il complesso delle varietà locali.

«OCCUPATI» DAI VACANZIERI
Olbia dei record. Oltre centoventimila persone sono sbarcate in questo primo week-end di agosto sulle banchine dell'Isola Bianca e all'aeroporto Costa Smeralda. Impossibile trovare un solo posto almeno fino a Ferragosto. Ma è tutto esaurito anche in partenza dagli scali galluresi dove il traffico è comunque regolare. Un vero e proprio boom per l'industria delle vacanze nella costa Sud-orientale, da Villasimius a Muravera, dove negli alberghi, nei campeggi, negli agriturismo e nelle seconde case, da alcuni giorni si registra il tutto esaurito.

STABILIMENTI BALNEARI, BOOM NELL'ISOLA: 20% DI CLIENTI IN PIÙ
I primi due mesi estivi registrano una decisa tendenza al rialzo dei turisti da spiaggia rispetto al 2000. In crescita specialmente gli arrivi sui litorali della Sardegna (più 20 per cento); seguono Emilia Romagna e Campania (più 15). Netta flessione invece per la Sicilia (meno 15 per cento).

TRAFUGATI UN CRISTO LIGNEO E 4 CANDELABRI DEL 1700
NULVI. Ladri sacrileghi all'opera nella parrocchia dell'Assunta di Nulvi. Nei giorni scorsi, sono misteriosamente scomparsi alcuni preziosi candelabri che fanno parte del ricco patrimonio artistico della chiesa patronale. e di di un antico Cristo ligneo risalente al 1700, letteralmente sradicato dalla sua croce sistemata sul pulpito dell'altare maggiore


VIA LIBERA ALLA LEGGE: ORA PUÒ NASCERE LA COSTITUENTE SARDA
Il Consiglio regionale ha approvato la proposta di legge costituzionale che consente alla Regione di istituire la Costituente sarda che avrà il compito di scrivere il nuovo Statuto. Ora le legge arriva in Parlamento.

ORISTANO. TRAGEDIA DELLA SOLITUDINE PER UN PENSIONATO
Era morto da tre mesi, ma nessuno se n'era accorto. . Carlo Pinna, pensionato di 73 anni è stato trovato privo di vita nella sua abitazione di Oristano, scomparso nel silenzio della solitudine.

SENSORI NELLE GROTTE PER SCOVARE LA FOCA MONACA
Sembrava ormai sparita dai mari italiani, ma nel settembre scorso una foca monaca è stata avvistata nell'area marina protetta di Capo Carbonara e da allora la zona è sotto la stretta osservazione dell'Icram (l'Istituto per la ricerca sul mare del ministero delll'Ambiente). Da qualche settimana l'Icram ha avviato una campagna di controllo della zona, per individuare tutte le grotte che potrebbero ospitare esemplari del raro animale: al loro interno saranno collocati sensori a infrarossi che possono registrarne la presenza.

TISCALI FA LO SHOPPING IN EUROPA.
Tiscali acquisirà l'internet service provider spagnolo Inicia dal gruppo editoriale Prisa, per un corrispettivo in contanti di 8,2 milioni di euro. La società di Cagliari ha anche acquisito da British Communication pic (Bt) e da Banque Bruxelles Lambert (Bbl), Yucom Sa, tra gli Isp e portali leader in Belgio e un un Internet server provider dalla britannica Tiny.

IL MORBO RIESPLODE TRA SINISCOLA E POSADA
SINISCOLA. Sono almeno otto i casi di «Blue tongue» denunciati a Siniscola, di cui uno registrato a Posada. L'allarme è scattato dopo alcuni esami condotti tra gli allevamenti ovicaprini della zona. E subito si sono levate voci polemiche tra gli allevatori. I focolai dell'epidemia pare, infatti, siano partiti da terreni acquitrinosi. Tre dei casi denunciati, poi, sarebbero l'effetto del riacutizzarsi di episodi registrati l'anno scorso. A niente è valsa, dunque, la disinfestazione del 2000.

BOMBE MOLOTOV, BRUCIA LA FABBRICA
Grave attentato dinamitardo l'altra notte ai danni delle strutture dell'Azienda italiana depuratori di Quartucciu, guidata da Maria Grazia Massimino, leader delle imprenditrici sarde. Ignoti hanno lanciato alcune bottiglie incendiarie all'interno del capannone dell'azienda che in tre ore hanno distrutto macchinari e automezzi.

MAMOIADA .QUARANTA LE COPPIE IN GARA AL TORNEO REGIONALE DI MORRA.
Quaranta coppie hanno partecipato ieri al torneo di morra regionale della Madonna del Carmine di Mamoiada. Si sono sfidate in squadre di quattro in partite da 16 a eliminazione fino alle finali che si sono svolte nella stessa mattinata nell'arco delle due ore a disposizione.
Il primo premio è andato alla coppia di Ollolai Cottu-Mazzette che si è aggiudicata il trofeo e un milione di lire.

15th August

VOLO DI MORTE SUI CANDELIERI
SASSARI. Un volo dal quarto piano sulla folla che seguiva la sfilata dei Medi candelieri. La morte di Giovanni Uras, 31 anni, è stata seguita con raccapriccio da centinaia di persone. Il giovane, ubriaco o forse drogato, era affacciato sin dall'inizio del corteo a una finestra di via Pais. A un certo punto ha urlato: «Voglio volare». Ed è caduto sfiorando una vigilessa.

AFFONDA MOTOSCAFO: UN DISPERSO, 2 DONNE SALVE DOPO UNA NOTTE IN MARE
Pasqualina Mauro e Giovanna Fortunato, di 37 anni, salernitane, si trovavano con Marcello Fortunato, 29 anni, su uno yacht affondato a settanta miglia da Olbia.  I tre erano partiti dall'isola di Ponza per trascorrere in Sardegna una settimana di vacanza. Il naufragio si è svolto di notte e mentre le due donne sono state tratte in salvo il giorno seguente, Marcello Fortunato (di nome e di fatto) è stato ritrovato tre giorni dopo ancora in vita.

NAVE IN AVARIA HA RISCHIATO DI SCHIANTARSI SU CAPO CACCIA
PORTO TORRES. Disastro ambientale e probabile sacrificio di vite umane scongiurati sotto lo strapiombo di Capo Caccia. Una motonave cambogiana in balia del mare forza 7/8 è stata trainata in porto dal rimorchiatore "Mascalzone 'nnammurat" quando si trovava a pochi metri dal roccione.

TRAGEDIA SFIORATA SULL'ELICOTTERO DELLA FINANZA
Un elicottero delle Fiamme gialle è caduto, ma questa volta non c'è giallo. La tragedia è solo sfiorata. Per qualche secondo gli uomini della centrale radio del servizio aereo della Guardia di Finanza hanno temuto di rivivere l'incubo del 2 marzo del 1994, quando l'A-109 della sezione aerea di Cagliari, il "Volpe 132" si inabissò, per cause misteriose a Feraxi, sulla costa sud-orientale dell'isola. Le cause esatte dell'incidente ancora non si conoscono, ma la dinamica, se non per qualche particolare, dovrebbe essere ormai ricostruita nei dettagli.
L'elicottero avrebbe effettuato un ammaraggio e al momento di riprendere quota sarebbe stato sballottato da una onda anomala, provocata dal forte vento di maestrale, che lo avrebbe fatto piegare su un lato, distruggendo le eliche del rotore principale e tagliando di netto la coda del velivolo.

ANCHE L'ALGHERO-MILANO A 82MILA LIRE
«Volare Airlines» ha ufficialmente annunciato che è pronta a gestire la linea Alghero-Milano, accollandosi gli oneri di servizio pubblico e garantendo voli a tariffe scontate per tutti, e scontatissime per i residenti, secondo il bando della gara.
Ora spetterà al ministero dei Trasporti assegnare l'ultima delle tratte da e per la Sardegna, l'unica per cui non erano arrivate offerte, suscitando non poca preoccupazione nel Sassarese per la mancanza di un volo importantissimo per l'economia del territorio.
Dopo l'entrata in vigore degli oneri di servizio, le tariffe subiranno un drastico abbattimento: si volerà infatti a tariffa piena da Olbia a Roma a 138.900 lire più tasse aeroportuali; da Cagliari a Roma, da Alghero a Roma e da Olbia a Milano a 164.350 lire e da Cagliari a Milano e da Alghero a Milano a 214.400 lire. Per i residenti sardi e per gli emigrati sardi nonchè per altre categorie, le tariffe agevolate saranno rispettivamente di 65.800 lire e di 82.400 lire.

NAUFRAGA UN... GALEONE VICINO A OLBIA: TUTTI IN SALVO
Il galeone "Golden Hind", riproduzione dell'originale, avant'ieri notte si è dovuto arrendere alle onde e al maestrale che, nel Tirreno, soffiava con raffiche di 70 chilometri orari. E Yasmine Sagna, comandante italiana della naveri battente bandiera turca, non ha potuto far altro che lanciare il may day per mettere in salvo marito, figlia, proprietario e gli altri tre passeggeri in rotta verso lo scalo marittimo olbiese.

PES FA IL BIS E SI AGGIUDICA IL PALIO
FONNI. Fabrizio Pes, fantino poco più che ventenne di Silanus concede il bis replicando lo il successo ottenuto lo scorso anno. Un bravo al secondo classificato, Giovanni Atzeni, uno scricciolo di appena sedici anni, debuttante al palio dei comuni e dimostratosi avversario tenace e di rango.
Così si è conclusa la diciassettesima edizione del palio di Fonni, che pur registrando un ennesimo calo di pubblico, meno di cinquemila persone affollavano il galoppatoio, ha regalato momenti di spettacolo puro. Durante le eliminatorie se ne sono viste delle belle, con sorpassi, contro sorpassi e recuperi da brivido. Tanto è che nella prima e seconda poule eliminatoria è stato necessario il foto finish.

L'IMPRENDITORE PLAYBOY EVIRATO PER UNO «SGARRO» A UNA DONNA?
NUORO. «Caso Bobbitt» tutto nuorese, ma con un movente ancora da scoprire. Semievirato a coltellate, per motivi ancora misteriosi sui quali i poliziotti stanno indagando, un facoltoso imprenditore di Nuoro, Gian Mario Gattu di 40 anni. La notte scorsa è stato aggredito, legato, imbavagliato e accoltellato ai genitali e poi abbandonato sanguinante in mezzo alla strada. Il fatto è accaduto intorno all'una in una via privata vicino al Centro commerciale, nel quartiere di Biscollai.

LANCI DI SASSI CONTRO LE AUTO E MOLOTOV XENOFOBE, TRE IN CELLA
ARZACHENA. Molotov contro gli immigrati e sassi contro i compaesani. Xenofobia razziale e noia criminale, questi gli assurdi ingredienti che avrebbero portato due giovani di Arzachena e un olbiese a lanciare sassi contro le auto e una bottiglia incendiaria contro 5 marocchini.
I tre giovani sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Olbia e delle stazioni di Arzachena e Porto Cervo. Su di loro, da tempo, si erano addensati i sospetti degli inquirenti.

SETTEMBRE 2001

2 settembre

LA BRIGATA SASSARI PRONTA AL RACCOLTO
"Camp Italy" è quasi al completo. Sono ormai 550 i ragazzi della Brigata Sassari radunati nella base italiana nell'ex aeroporto militare di Petrovec, a circa venti chilometri dalla capitale Skopje. A loro si sono uniti anche i 150 turchi che, sotto il comando del contingente italiano, parteciperanno all'operazione "Essential Harvest", la "Mietitura Essenziale" delle armi dei guerriglieri albanesi che la Nato sta attuando in Macedonia.
TRASPORTI. SUI VOLI SCONTATI SI PERDE ALTRO TEMPO
Bisognerà aspettare invece ancora un mese e mezzo per capire cosa deciderà il Tar del Lazio, che ha fissato all'11 ottobre il confronto tra le compagnie aeree interessate alla gestione dei voli per la Sardegna. I giudici amministrativi hanno convocato Alitalia, Meridiana, Volare e la società esclusa dalla gara, Air One, per effettuare il contraddittorio. Il tribunale ha inoltre deciso il riesame della domanda per affidare la rotta Alghero-Milano, al momento attribuita a Volare ma per la quale non era stata avanzata alcuna offerta dalle compagnie.
AUTO IN MARE NEL PORTO DI VILLASIMIUS
Una manovra sbagliata dentro il porto di Villasimius, l'auto è caduta in mare e il conducente, Andrea Tola, 25 anni di Monserrato, è morto annegato. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, il giovane ha commesso un errore di guida. Quattro amici che erano a bordo della vettura sono riusciti a uscire dalle portiere, Andrea Tola no, è precipitato nelle acque del porto incastrato all'interno dell'abitacolo.
DRAMMA A SORSO: «HO UCCISO MIO FIGLIO»
Una violenta lite tra padre e figli è sfociata in tragedia a Sorso. Peppino Sias, 51 anni, ha confessato di aver accoltellato il figlio Mauro di 29, operaio che lavorava a Treviso abbandonando poi il corpo accanto al marciapiede. Ma il sospetto degli investigatori è che a sferrare il colpo al petto del giovane, uno solo dritto al cuore, sia stato il fratello Marco. Tra i due giovani le occasioni di litigio erano frequenti.
MASCHIO, SARDO E CENTENARIO
Anche in Sardegna c'è chi va a caccia del gene della longevità. E non poteva che essere così, perché questa è l'isola dei centenari, la zona del mondo in cui è più alta la percentuale di chi ha superato il secolo. E soprattutto in cui gli uomini, in questa gara contro il tempo, non sono da meno delle donne: contro una media di sei donne ogni uomo oltre i cent'anni, qui ci sono zone in cui si realizza la pari opportunità.
LINGUA BLU, PRONTI 10 MILIARDI VIA LIBERA ALLE VACCINAZIONI
Lingua blu, via libera alle vaccinazioni. Lo ha deciso la Giunta regionale che ieri ha ripreso l'attività dopo la pausa estiva. L'assessore della Sanità, Giorgio Oppi, ha annunciato che oggi convocherà i dirigenti delle Asl sarde. Stanziati 10 miliardi per gli allevatori.
IL GIUDICE VIETA ALL'INCENDIARIO I BOSCHI DI MONTE ARCOSU
Clamorosa decisione del giudice contro il presunto incendiario che lo scorso 28 luglio appiccò un incendio all'interno dell'oasi naturalistica del Wwf a Monte Arcosu. Il gip ha emesso un'ordinanza di misura cautelare con cui impone a Francesco Garau, 37 anni di Capoterra, il "divieto di dimora nella zona montana di Gutturu Mannu-Monte Arcosu". Quella del gip cagliaritano è la seconda ordinanza in assoluto emessa in Italia. Il primo caso risale al 1998 e riguardava il grande incendio del Monte Ortobene.
SALTA LA CORSA DI UN TRAGHETTO: 535 TURISTI A PANE E ACQUA SUL «MERCI»
GOLFO ARANCI. Doveva essere un ritorno a casa con il vento in poppa. Il 31 agosto, invece, al porto di Golfo Aranci è cominciata l'odissea di 535 turisti. Il maltempo ha bloccato la partenza per Civitavecchia della nave veloce Sardinia Express e soltanto la mattina seguente i vacanzieri sono stati imbarcati. Sulla Logudoro, però: una nave merci con poca acqua e poco cibo.  Il Codacons si metterà a disposizione di tutti coloro che vorranno chiedere il risarcimento danni.

SPORT: RICOMINCIANO I CAMPIONATI.
Con l'arrivo di settembre incominciano i campionati di calcio si serie B e C1 in cui militano rispettivamente Il Cagliari e La Torres. In Coppa Italia il Cagliari è stato eliminato mentre la Torres passa al turno successivo, mentre in campionato il Cagliari esordisce con uno scialbo pareggio casalingo e la Torres con una sconfitta.

ALGHERO CITTA' DA 500 ANNI.
Alghero ha festeggiato i 500 anni dalla attribuzione del titolo di città. Correva il 28 agosto del 1501 quando re Ferdinando il Cattolico, marito di Isabella, nel corso di una cerimonia ufficiale, chiamava in modo esplicito, e più volte, Alghero «ciutat», facendo decadere di fatto l'appellativo di «vila» (villa o paese) e di «lloch» (luogo) usati in precedenza.

LO SBARCO DEI PREDATORI DI SABBIA
Diportisti sbarcati da un gommone hanno riempito alcune buste e sono ripartiti a razzo. Questi ultimi scampoli d'estate stanno diventando la stagione d'oro dei vandali, che non si fanno intimorire dai severi controlli e dalle pesanti multe. Ogni giorno i pregiatissimi granelli di quarzo di Is Aruttas spariscono a chili.

TAVOLARA, CRESCE LA TRIBÙ DEI DELFINI.  AVVISTATO UN CUCCIOLO DI 10 GIORNI
Lieto evento tra i delfini che popolano le coste sarde. Nei pressi di Tavolara è stato avvistato un cucciolo che si è aggiunto da pochissimi giorni al resto della famiglia. Eventi di questo genere sono la testimonianza di come nel mare della Sardegna ci siano le condizioni ideali per i cetacei e la loro riproduzione.

9 settembre

MAROCCHINO ASSASSINATO SULLA SPIAGGIA
SANTA TERESA DI GALLURA. E' di un morto e di 2 feriti, uno dei quali grave, il bilancio di una rissa notturna tra extracomunitari finita a coltellate per un debito non onorato.

UNA BOA NEL LAGO DEL COGHINAS VIGILA SULL'INQUINAMENTO

OSCHIRI. La più imponente risorsa idrica della provincia di Sassari, il lago Coghinas non potrà essere più un'incognita per l'approvvigionamento idrico di Sassari, l'Anglona, Porto Torres, Alghero e di tutti gli altri centri abitati che se ne servono.Proprio in questi giorni l'amministrazione provinciale di Sassari sta installando una boa oceanografica nel lago Coghinas. E' una apparecchiatura che controllerà lo stato delle acque: ogni 3 ore una proboscide sonderà a diverse altezze le acque, eseguirà le analisi, poi il computer le trasmetterà al centro provinciale di raccolta dati di Alghero.

UNO SCONTRO MANCATO PER APPENA 5 CHILOMETRI
Due miglia e mezzo, meno di cinque chilometri. Sembrano tanti ma per due aerei sono pochi secondi di volo. Il breve pezzo di cielo che la settimana scorsa, sopra Civitavecchia, ha separato il volo Meridiana Olbia-Fiumicino e un aereo inglese della British Midland che non ha rispettato le indicazioni del controllo aereo. Collisione sfiorata, hanno detto alcuni dei 164 passeggeri che si trovavano sull'aereo della compagnia dell'Aga Khan. Non c'è mai stato vero pericolo replica la Meridiana da Olbia. Altrettanto sostiene l'Enav di Ciampino. Intanto, però, parte un'interrogazione parlamentare.

FERROVIE DELLO STATO, LAVORI PER 842 MILIARDI
Il programma di potenziamento dell'infrastruttura ferroviaria sarda prevede nei prossimi sette anni (2001-2007) interventi per 842,8 miliardi. Nell'isola, gli interventi sono concentrati sulla dorsale sarda, sulle tecnologie, sui miglioramenti funzionali di alcune stazioni (Oristano, Macomer, Olbia, Villamassargia e Siliqua) e sul miglioramento del servizio metropolitano Cagliari-Decimomannu. Per quanto riguarda la dorsale, da luglio è attiva la variante tra Campeda e Bonorva (con doppio binario di cui uno già attrezzato), mentre è in l'intervento di potenziamento infrastrutturale e tecnologico della rete per la tratta Sassari-Porto Torres e la variante di Chilivani.  Sempre sulla dorsale, l'altro intervento di rilievo riguarda il raddoppio della Decimomannu-San Gavino, con ultimazione dei lavori prevista nel 2007. Infine, è in definizione il progetto di ammodernamento e velocizzazione della tratta Cagliari-Oristano.

FORMAZIONE PROFESSIONALE, STANZIATI OLTRE 200 MILIARDI PER I NUOVI PROGETTI
Oltre 200 miliardi di finanziamenti comunitari verranno impegnati entro l'anno per progetti di formazione professionale. Si tratta di fondi del Piano operativo regionale che sono destinati soprattutto a favorire la crescita professionale dei lavoratori ed a combattere la disoccupazione.

IL CERVO SARDO PROLIFERA IN CORSICA
La Corsica si sta ripopolando di cervi sardi. Il nome scientifico è cervus elaphus corsicanus. Estinto dall'isola gemella, ora sta tornando a saltellare nel Parco regionale. Gli esemplari sono stati importati dalla nostra isola. L'iniziativa ha avuto successo, la colonia al momento è di oltre 200 cervi. Più piccolo di quello europeo, è un cervo che ha il suo habitat solo nelle due isole. Il maschio pesa 120-230 chili contro i 220-280 di quello europeo, è alto (fino al garrese) 95-100 centimetri contro i 120-130. Alla fine degli anni '60, è entrato nella lista rossa degli animali in pericolo d'estinzione. Attaccato per il pregio delle sue corna (presenti nel maschio), cacciato per fame durante la seconda guerra mondiale e per hobby dopo, in Corsica era scomparso. In Sardegna ha resistito e ora le colonie più numerose sono nel Cagliaritano.  In Sardegna l'obiettivo del WWF  è far tornare il cervo nel Gennargentu.

SEQUESTRO LAMPO E 5 ARRESTI NELLA VALLE DELLA LUNA
Un anno di carcere. Questa la sentenza del tribunale di Tempio per i cinque giovani, di professione "giocolieri", accusati di aver tenuto sotto sequestro e pestato una ragazza domenica scorsa. Motivo: «Perchè ci aveva rubato i soldi», così si sono giustificati subito dopo il fermo i ragazzi. Ieri il rapido epilogo di un episodio avvenuto nella Valle della Luna, il promontorio di Capo Testa, in territorio di Santa Teresa.
Tutti e cinque erano stati arrestati domenica sera e rinchiusi nella Rotonda di Tempio per aver picchiato e tenuto sotto sequestro una ragazza di Porto Torres di 22 anni, liberata poi dai carabinieri di Santa Teresa e portata in stato confusionale all'ospedale di Tempio. La donna, che era presumibilmente drogata, dovrebbe cavarsela con 15 giorni di cure.
 
ABUSI SULLE COSTE, 7MILA FOTO AEREE PER PREVENIRLI
Le coste sarde sono sotto controllo per quanto concerne i tentativi di abusivismo e di cementificazione selvaggia. Un programma di monitoraggio e di azione varato dal Wwf con la collaborazione della guardia di finanza consente un controllo costante. Ora tutti potranno essere partecipi dell'iniziativa attraverso un apposito sito Internet che aggiornerà lo stato di conservazione dei 1.800 chilometri di suolo costiero della Sardegna offrendone una mappa dettagliata.
Sono stati necessari tre anni e 7mila immagini fotografiche aeree per portare a termine il progetto.

UNO SQUALO FERITO NELLE ACQUE DEL POETTO

CAGLIARI. Uno squalo dalle dimensioni di circa un metro e sessanta centimetri, esile e dal colore blu cobalto, è stato prima avvistato e poi catturato. L'esemplare apparteneva alla famiglia dei "Carcharhiniformi", il suo nome scientifico è "Prionace Glauca", ma è conosciuto comunemente come verdesca.
Un gruppo di bagnanti, ha avvistato quello che a prima vista sembrava un delfino. Il comportamento dell'animale, si saprà solo dopo che era ferito e stava per spiaggiarsi, era però ben diverso da quello dell'innocuo mammifero. Si immergeva e poi risaliva rapidamente in superficie, girava quasi in tondo, incapace di avvicinarsi a riva, ma anche di allontanarsi. Il grosso pesce è stato catturato da una piccola imbarcazione.

PORTO TORRES:  «E' UNO SCALO DA TERZO MONDO»
Le condizioni in cui si trova il Porto di Porto Torres nel quale attraccano le navi passeggeri della Tirrenia e della Grimaldi sono state denunciate da alcuni consiglieri regionali che hanno presentato un'interrogazione al presidente della giunta regionale ed agli assessori al Turismo e ai Trasporti, perché venga realizzata al più presto una struttura di accoglienza per i passeggeri in arrivo dotata di servizi igienici e di un ufficio informazioni.

SPORT.
Malissimo il Cagliari, cosi' cosi' la Torres. Entrambe impegnate in incontri casalinghi, il Cagliari è stato sconfitto dal BARI (1-2) e la Torres ha pareggiato con il Catania (1-1).

19 settembre

CONDOLIANZE:  La redazione e gli utenti di Isola Sarda desiderano esprimere il proprio dolore a tutti coloro abbiano perduto un familare o una persona cara nella terribile tragedia di New York.  Ci sentiamo vicini a loro in questo momento triste per tutti noi.

*** RASSEGNA STAMPA ***
(selezione di notizie pubblicate dai principali quotidiani sardi ed altre fonti)

TERRORE PER IL FUOCO IN GALLURA  
Domenica 9 settembre di fuoco e di paura per i turisti in Gallura. Le fiamme, alimentate da un forte vento di maestrale, hanno minacciato residence e alberghi sulla costa di Golfo Aranci, alcuni dei quali sono stati evacuati. Più di mille turisti hanno dovuto abbandonare i loro alloggi e riversarsi in strada. I mezzi aerei antincendio, Canadair ed elicotteri erano impegnati su due fronti, entrambi molto vasti. Poche ore prima era partito un altro incendio a Luras che ha devastato decine di ettari di sugherete.

VANDALI IN AZIONE A CALA GONONE
Nuovo raid teppistico ai danni dei monumenti naturali nella costa gononese. Questa volta sono state le Grotte del Bue Marino ad essere presa di mira dai vandali. Più precisamente i famosi petroglifici, divenuti il simbolo della località balneare della costa orientale sarda. Qualcuno ha provocato un taglio nella roccia, proprio a qualche centimetro da quella che viene chiamata «La danza del sole».

STATO DI ALLERTA E CONTROLLI RIGIDI, MA I VOLI SONO REGOLARI
La situazione è tranquilla, nello scalo di Elmas. Il presidio delle forze dell'ordine è stato rafforzato, intensificata anche la consueta vigilanza armata dell'Aeronautica militare.
Ma si mantiene lo stato di allerta "Bravo". Le compagnie aeree non hanno annullato voli di linea nazionali o in transito per l'estero. Alitalia, Meridiana e Volare hanno confermato tutti i collegamenti previsti per il trasporto passeggeri.

TREDICI MILIARDI DAL GOVERNO PER COMBATTERE LINGUA BLU
Più di 13 miliardi di lire sono stati assegnati alla Sardegna dal ministero per le Politiche agricole per interventi «strutturali e di prevenzione» nelle aree colpite dall'epidemia di lingua blu. In Corsica dati preoccupanti dopo che l'85 per cento delle pecore è stato vaccinato contro lingua blu: in numerose zone il male si è manifestato nel 50 per cento degli animali vaccinati.

IN UN GIORNO ABBATTUTE 2MILA PECORE
E' una vera e propria ecatombe quella che sta falcidiando a un ritmo spaventoso le greggi di Irgoli, Loculi, Onifai, Orosei e Galtellì per via della "Blue tongue". Impressionanti le cifre relative agli abbattimenti. Soltanto un una giornata, nei cinque comuni delle Baronie, sono stati superati abbondantemente i duemila capi. Nei municipi dei paesi interessati dal morbo si susseguono assemblee e incontri tra amministratori, allevatori e veterinari delle Asl, ma il clima che si respira è quello dell'impotenza davanti a una malattia che sembra non voler risparmiare neanche un capo ovino.
 
LA BRIGATA SASSARI HA CONCLUSO LA RACCOLTA DELLE ARMI
I soldati italiani della Brigata Sassari hanno concluso ieri, con l'ultima raccolta della armi deposte dalla guerriglia, la seconda fase della missione della Nato in Macedonia. La parola torna così al Parlamento macedone, che deve iniziare la discussione delle riforme concordate nel piano di pace.
Su un arsenale complessivo di 3.300 pezzi, l'Uck nelle prime due fasi del disarmo deve averne deposte almeno 2.200. Complessivamente sono stati consegnati circa 350 pezzi d'armamento e molte migliaia di munizioni.

CAGLIARI, 37MILA PER RENOIR E PICASSO
Grande successo di pubblico (oltre 37 mila visitatori paganti) per la mostra intitolata «Da Renoir a Picasso, un secolo d'arte dal Petit Palais di Ginevra», allestita nei saloni del Castello di San Michele a Cagliari. Dal 3 luglio al 9 settembre infatti i biglietti staccati sono stati complessivamente ben 37.214. Il 35% del pubblico era costituito da turisti, sia stranieri che italiani, provenienti dalle zone di maggior interesse turistico della Sardegna. Da metà ottobre sino a Natale il Castello di San Michele ospiterà invece la mostra «Il tesoro di Ploaghe», che interessa il periodo che parte dall'età medioevale e arriva fino all'Ottocento.

CONDANNATO PER SPIONAGGIO L'EX AGENTE SEGRETO DI BANARI
Per i giudici del tribunale municipale di Minsk, l'ex agente segreto di Banari Antonangelo Piu è una spia che stava trafficando documenti militari riservati. Per questo, dovrà scontare quattro anni e mezzo di carcere. Una condanna per certi versi mite, sicuramente meno pesante di quanto ci si attendesse. Piu, infatti, rischiava fino a quindici anni di carcere.
In sostanza, Piu, pur non essendo ormai più nei ranghi del Sismi, avrebbe accettato di svolgere una missione nel paese ex sovietico da esterno, cioé da «fuori ruolo». E questo non è un mistero, visto che il fatto è stato ammesso proprio dall'ex 007 di Banari.
 
TROVATA LA TOMBA DI ELEONORA?
Mentre gli operai erano al lavoro per restaurare l'antico convento francescano, quattro tombe di epoca quasi sicuramente giudicale sono state scoperchiate. Al loro interno quattro scheletri, uno dei quali ha attirato l'attenzione degli archeologi che si sono precipitati sul posto. Al dito portava infatti un anello con un sigillo, fatto che non dovrebbe lasciare dubbi sull'appartenenza del defunto alla classe nobiliare. Qualcuno è convinto che sia venuta alla luce la tomba della giudicessa Eleonora d'Arborea, ma gli archeologi e gli esperti frenano. I resti rivenuti, durante gli scavi all'interno del convento di San Francesco, rimangono comunque una scoperta storica di valore eccezionale.
Con tutta probabilità sarà il sigillo sull'anello a chiarire molti aspetti.

UN MIRAGE RIPETERÀ IL VOLO DI ROLAND GARROS
La prima trasvolata della Sardegna, ad opera di Roland Garros nel 1913, sarà rievocata domenica 23 settembre. Un aereo Mirage dell'Armée de l'Air attraverserà l'isola e passerà sopra Cagliari per ricordare l'impresa dell'aviatore francese che partì da Saint Raphael e atterrò a Biserte, in Tunisia, compiendo la trasvolata del Mediterraneo.

SPORT.
Malissimo Il Cagliari e male anche la Torres. Entrambe le squadre sarde sono partite con ambizioni di promozione nei rispettivi campionati di serie B e C1, pero' continuano a perdere e si trovano in penultima posizione in classifica. Il Cagliari ha perso ancora malamente a Crotone (4-2) mentre la Torres ha perso 2-1 ad Avellino pur giocando una buona partita. Quest'anno è cambiata completamente la situazione nel campionato dilettanti Interregionale. Ricordate le botte, le risse e le minacce dello scorso anno? Le squadre sarde erano state inserite in un girone insieme a squadre della Campania mentre quest'anno sono in un girone con squadre della Lombardia. I risultati sembrano essere molto migliori sia dal punto di vista dei risultati che da quello della sportività. Olbia e Villacidrese guidano la classifica dopo le prime giornate.

A SAMASSI IL MEETING DI ATLETICA "TERRA SARDA"
Il Meeting Terra Sarda, in programma a Samassi sabato 22 settembre vedrà all'opera non solo la campionessa mondiale di lungo Fiona May e il vicecampiome mondiale dei 400 Hs Fabrizio Mori, ma anche tutti i migliori atleti del momento in campo italiano e tante star dell'atletica internazionale.

24 settembre

BLACK-OUT IN MEZZA SARDEGNA
CAGLIARI. Un black-out ha spento la luce in mezza Sardegna e più, provocando emergenze in serie e anche paura. L'interruzione dell'energia elettrica si è protratta per otto ore a Cagliari e qualcuno ha pensato a qualcosa di grave. Un attentato o un gesto dimostrativo. «Qualche guaio alle centrali Enel», hanno detto i vigili del fuoco, che si sono mobilitati immediatamente. «Un accumulo di salinità in una linea di alta tensione della dorsale sarda», ha fatto sapere con ritardo l'Enel.

CARCERI: MACOMER TEME INFILTRAZIONI MAFIOSE
Il progetto per la trasformazione del carcere circondariale di Macomer in struttura di massima sicurezza sottoposta al regime del 41 bis andava avanti da mesi in gran segreto. Si sapeva di investimenti per potenziare e migliorare la struttura, ma nessuno pensava alla sua trasformazione in carcere duro per mafiosi e detenuti ad alta pericolosità. Cresce l'opposizione delle forze politiche, dei sindacati e delle associazioni di categoria, ma c'è anche una minoranza che pensa a una ricaduta economica del carcere duro. Secondo alcuni commercianti, la presenza dei detenuti condannati per reati di mafia richiamerebbe le visite dei familiari con vantaggi per alberghi, ristoranti e altre attività. Molti però temono che nel flusso turistico-carcerario si inseriscano personaggi che troverebbero nel centro Sardegna e nel Nuorese terreno fertile per attività criminose.
 
ENICHEM CORTEGGIA GLI SCEICCHI DELLA SABIC
CAGLIARI. La Sabic sta per Saudi Basic Industries Corporation e da anni è uno dei referenti principali di Eni. Da alcuni mesi i vertici di Eni e di Sabic stanno trattando il passaggio di Enichem da Eni agli arabi. Una vendita ormai obbligata, che fa parte dei progetti strategici di Eni, concentrata ormai solo nel petrolio e nel gas e che interesserà la Sardegna visto che nell'isola insistono, a Macchiareddu e a Porto Torres impianti e produzioni che dovrebbero far parte della dote che Eni conferirebbe a Sabic.
 
LA PIÙ GRANDE BOA DEL MEDITERRANEO
ORISTANO. Dieci metri di altezza, oltre 5 metri di diametro alla base e 45 tonnellate di peso. Sono le misure della boa oceanografica che dal mese di agosto del 2000 galleggia 45 miglia al largo del Golfo di Oristano e che da qualche settimana ha cominciato a trasmettere via satellite un'imponente quantità di dati ai laboratori del Centro marino internazionale di Torregrande.
La boa si chiama Medgoos 1 è la più grande del genere in tutto il Mediterraneo. È il primo nodo di una rete che fra qualche anno coprirà un po' tutto il Mediterraneo e permetterà di raccogliere i dati necessari a garantire previsioni del tempo molto più attendibili di quelle che ogni giorno ascoltiamo in televisione.

A DECIMOMANNU L'ATTESA DEI TOP GUN
Sulla base aerea Nato di Decimo non soffiano venti di guerra. Per il momento. I top gun italiani e tedeschi proseguono le esercitazioni al tiro nel poligono di Capo Frasca seguendo la normale routine di addestramento secondo i programmi stabiliti. All'ingresso della base aerea rimane il cartello apparso nella stessa mattinata del funesto 11 settembre e che indica il «codice Bravo», ovvero un preavviso che esiste sì uno stato di preallerta, ma senza alcun particolare accorgimento operativo strategico.

NASCE IL POLO BIOTECNOLOGICO
ALGHERO. Dopo anni di attesa, nella sede della società Porto Conte Ricerche, a Tramariglio, è nato il «Polo biotecnologico, agroalimentare e ambientale», una struttura che oltre all'attività di ricerca in questi settori promuoverà la nascita e lo sviluppo di imprese innovative. Il Polo, creato insieme a Polaris, il parco scientifico e tecnologico della Sardegna, verrà inaugurato lunedì 1º ottobre.

OTTOBRE 2001

15 ottobre

FLORIS SI DIMETTE, MA NON È CERTO CHE TOCCHI A PILI
CAGLIARI. Il presidente della Regione Mario Floris si è dimesso aprendo una crisi al buio. Gli sbocchi sono imprevedibili e gli scenari sono ancora numerosi. L'azzeramento della situazione ha fatto ritornare subito in campo il leader di Forza Italia Mauro Pili, ma nel Centrodestra c'è grande incertezza e non vengono escluse altre ipotesi, come quella di respingere le dimissioni e cercare di allargare la maggioranza.
ADDIO ALLA GIOVANE PERITA NELL'INCIDENTE DI LINATE
Una grande folla di nuoresi ha dato l'addio ad Antonella Sanna, la giovane laureata in ingegneria aziendale perita nel tragico incidente di Linate, mentre a bordo di un aereo della compagnia Sas attendeva di raggiungere Copenaghen, per poi proseguire in treno fino ad Oslo, dove ricopriva l'incarico di capo area di una multinazionale svedese.
INTERROGAZIONE: «PERCHÉ IL GOVERNO NON DÀ IL VIA ALLA CONTINUITÀ TERRITORIALE?»
ROMA. Il ministro delle Infrastrutture vuole emanare subito il decreto di attuazione della continuità territoriale sulle rotte Olbia-Roma e Olbia-Milano, che non sono oggetto di ricorso al Tar, o intende aspettare la decisione del tribunale amministrativo sui ricorsi di Air One riguardo ad altre 3 rotte? È quanto chiedono con un'interrogazione al ministro Pietro Lunardi i deputati Carboni, Duca e Tidei, ricordando che oltre 150 miliardi, dalla approvazione della legge 144 nel 1999, sono disponibili, ma non spesi. Dopo un lunghissimo iter dovuto alla complessità della procedura erano state bandite le gare per sei rotte (da Alghero, Cagliari e Olbia per Milano e Roma), cinque delle quali sono state assegnate dalla commissione che aveva esaminato le offerte. Ma per tre rotte (Cagliari-Milano, Cagliari-Roma e Alghero-Roma) Air One ha presentato ricorso. I parlamentari ricordano che «il decreto attuativo della legge 144/99 prevede che sia il ministro a decidere la data di inizio della continuità territoriale» e che «la Sardegna attende questa legge da oltre 50 anni».
GRAN CALDO NON SOLO NELL'ISOLA. IN SIBERIA UN'ESTATE DA RECORD
ROMA. Ottobre, mese dei primi freddi che annunciano l'arrivo dell' inverno? Sarà, ma finora è sembrato, in Sardegna e nel resto d'Italia, la prosecuzione dell'estate, con temperature intorno ai 30 gradi. Le cause, secondo il climatologo dell'Enea Vincenzo Ferrara, sono da ricercarsi in un'anomalia meteorologica che rientra però nella più generale tendenza al riscaldamento globale del pianeta.
L'anomalia meteorologica è rappresentata dalla situazione di bassa pressione permanente sull'alto Atlantico, che sta 'pompando' aria calda sul Mediterraneo. Nella zona di scontro di questa massa d'aria con quella più fredda presente nel centro Europa, ci sono piogge e temperature più in linea con le medie stagionali. Caldo insolito per il mese di ottobre, con temperature dai 7 ai 9 gradi sopra la media del periodo e una punta di 33,9 gradi raggiunta sabato scorso a Benetutti. Ma anche domenica le stazioni del Sar hanno registrato in diverse zone dell'isola valori da estate inoltrata.
IL SOGNO DEL GEOMINERARIO DIVENTA REALTÀ
Dopo un anno di mobilitazione generale e di occupazione dei cantieri di Monteponi (Pozzo Sella), Montevecchio e Villasalto, il ministro alla Tutela dell'ambiente Mattioli, alle Attività produttive, Antonio Marzano, e alla Istruzione e ricerca, Letizia Moratti, hanno posto la firma sul decreto istitutivo del Parco Geominerario che era stato promosso con la Finanziaria 2001 approvata dal parlamento. La notizia che i responsabili politici dei tre dicasteri hanno firmato il decreto istitutivo del Geoparco è stata accolta con soddisfazione da quanti hanno lottato a lungo per la sua istituzione.
Ora il Parco è nato definitivamente e a questo dovranno seguire gli altri adempimenti come la nomina del Comitato Provvisorio di gestione del parco Geominerario della Sardegna.

VALLEDORIA RILANCIA IL SUO CARCIOFO
Forse non tutti sanno che il carciofo di Valledoria, il prelibato spinoso sardo, è uno dei più apprezzati e dei più richiesti. E i tantissimi consumatori del Nord Italia, dove viene maggiormente commercializzata la produzione, non sanno che quel carciofo così gustoso e profumato proviene dalla Bassa Valle del Coghinas. Le sue vaste piantagioni sono ormai uno dei segni più tipici di questa valle e Valledoria da sempre è sinonimo di carciofo. La florida piana sottratta alle alluvioni attraverso le bonifiche eseguite tra gli Anni '20 e '30 produce attualmente circa 30 milioni di capolini per un fatturato annuo di 20 miliardi.

CORSICA-SARDEGNA. COOPERAZIONE STRATEGICA PER ACQUISTARE PIÙ FORZA IN EUROPA
SASSARI. La parola d'ordine è cooperazione insulare, una strategia con cui Sardegna e Corsica possono avere più forza nell'Unione europea e nelle sedi internazionali dove si decide il destino economico delle due isole. Isole gemelle che condividono una serie di problemi, primi fra tutti l'insularità e la distanza anche fisica dal resto d'Europa. Sono questi i temi al centro del secondo Incontro tra Sardegna, Corsica ed Europa svoltosi questa settimana a Villa Mimosa.

GAVOI FESTEGGIA I 10 MILIARDI
La dea bendata scopre finalmente il cuore della Sardegna e bacia anche la Barbagia sciagurata con una vincita al Superenalotto di ben 10 miliardi, 48 milioni e spiccioli. Una vincita mai realizzata prima di ieri nell'intero nuorese. La fortuna ha premiato, questa volta, gli scomettitori che affidano i propri numeri alla cassa del superenalotto del bar "G 3", situato nella centralissima via Roma di Gavoi, piccolo centro barbaricino di tremila abitanti, attraversato dalla centrale sarda, la statale 128, famoso per essere la capitale del formaggio pecorino "Fiore sardo" e per avere incastonato nel proprio territorio, il bellissimo specchio d'acqua del lago di Gusana.
IN ELICOTTERO SUL TUTTAVISTA L'ENORME CROCIFISSO DI BRONZO
GALTELLÌ. Il Crocifisso del Tuttavista, opera bronzea dell'accademico spagnolo Pedro Angel Terron Manrique, dopo quasi dieci mesi di permanenza provvisoria nel campo sportivo da ieri è finalmente in cima alla montagna che sovrasta la Baronia. Lo ha portato lassù l'elicottero più grande in forza all'Esercito.
ASSISI INVASA DA MIGLIAIA DI SARDI
Per due giorni ad Assisi e a Santa Maria degli Arcangeli si è parlato sardo. La Sardegna, dalla quale sono arrivati tutti i vescovi, ha risposto alla celebrazione nazionale con il solito entusiasmo e la grande fede verso il Santo di Assisi. Una partecipazione così massiccia da sorprendere gli stessi frati umbri pure abituati a sovraintedere ai festeggiamenti che ogni anno vedono protagonista una regione d'Italia.

E I SARDI PER ORA SNOBBANO IL VIAGRA
I sardi hanno poca confidenza con il Viagra. Quale che sia il motivo, è però questo il dato statistico che emerge da una ricerca elaborata dalla Pfizer (la casa produttrice del farmaco) che vede l'isola agli ultimi posti per il ricorso a «palliativi chimici» contro la disfunzione erettile. In testa per il consumo, le regioni del centro nord, a cominciare da Toscana e Lazio. Attestato su posizioni di coda è invece il Sud, con la Sardegna al quindicesimo posto, la Sicilia la quattordicesimo e la Basilicata che, al ventesimo, sembra ignorare l'esistenza stessa del prodotto o non averne affatto bisogno. 
PESCA, I SARDI PREFERISCONO LE ORATE
Primi in Italia nel consumo delle orate: in media una famiglia isolana ne acquista circa due chilogrammi e mezzo l'anno, contro i novecento grammi che si registrano, invece, nelle regioni del nord Italia. I sardi, inoltre, per fare un discorso più in generale, a livello nazionale sono tra i più importanti estimatori di pesce fresco. I dati emergono dalla ricerca «Piscis - Indagine quali-quantitativa sui prodotti ittici della Sardegna», condotta dalla Federcoopesca. Tornando ai risultati dell'indagine, si evince come la spesa media mensile in prodotti ittici per famiglia sia di ventisettemila lire, una cifra superiore alle regioni del Nord e analoga a quelle del Mezzogiorno.
I sardi consumano soprattutto pesce d'allevamento (orate e spigole in particolare), ma è alto anche il consumo di mitili (cozze) e di molluschi come polpi, calamari e seppie.
Da sottolineare, è stato inoltre detto, come i pesci pregiati richiamino meno l'attenzione delle famiglie, in particolare le triglie e i saraghi, mentre è bassissimo il consumo di pesce da zuppa.
L'acquisto di prodotti ittici è occasionale soprattutto nei comuni interni e montani dell'isola. Nel Nuorese e nella Gallura, per esempio, si è riscontrato il più basso consumo di prodotto pescato nelle coste sarde. Due zone della Sardegna in cui è molto diffuso l'allevamento animale ed è alto quindi il consumo di carne.

FORSE LA MEGA-DIGA SI FARÀ
Forse la grande diga di Monte Nieddu-Is Canargius, destinata a risolvere i problemi idrici di Sarroch, Pula, Villa San Pietro, Domusdemaria, Capoterra e parte del Sulcis, non resterà un sogno. Svanita la speranza di vederla realizzata secondo i progetti - entro la fine del 2001 - la Regione ha trovato un accordo col ministero delle Infrastrutture per andare avanti comunque. Ora si tratta di passare dagli impegni ai fatti, passaggio non sempre semplice.
SPORT
Sembra essere un anno di sofferenza per gli appassionati del calcio isolano. Cagliari e Torres continuano a perdere malamente e si trovano in piena zona retrocessione nei rispettivi campionati di serie B e C1.

21 October

E' FATTA, LA CONTINUITÀ TERRITORIALE DIVENTA LEGGE
È fatta, i sardi potranno viaggiare in aereo con un biglietto superscontato. Ci sono voluti anni di battaglie, incontri politici e tecnici, conferenze di servizio ma questa settimana è stata posta l'ultima firma.
Il ministro per le Infrastrutture, Pietro Lunardi ha comunicato di aver firmato il decreto. La data indicata per dare inizio agli sconti è quella del 28 ottobre, un termine che sarà difficile rispettare. L'attuazione tecnica dipende dalle compagnie e, se pure non dovesse essere rispettato il termine del 28 di ottobre visto che non sono stati definiti tutti gli aspetti più rilevanti, comprese le fascie orarie, la data non dovrebbe slittare di molto.
Il decreto firmato da Lunardi è composto da tre cartelle che si concludono con l'imposizione degli oneri di servizio pubblico sulle rotte Cagliari-Roma, Cagliari-Milano, Olbia-Roma, Olbia-Milano e Alghero-Roma. Resta fuori, purtroppo, la rotta Alghero-Milano. Nel documento ministeriale vengono riportate le proposte di affidamento. Per la Cagliari-Roma sono destinati all'Alitalia 27 miliardi; per la Cagliari-Milano 11 miliardi e 970 milioni alla Volare Airlines; per la Olbia-Roma 415 milioni a Meridiana; per la Olbia-Milano 12 miliardi e 300 milioni a Meridiana; per l'Alghero-Roma 11 miliardi e 700 milioni all'Alitalia.

RIESPLODE LA VIOLENZA IN BARBAGIA
NUORO. Le ultime imprese criminali in Barbagia e in Ogliastra - quattro omicidi in due settimane - potrebbero far pensare all'inizio di una nuova ondata di violenza, ma in realtà sono il sintomo che in queste zone ben poco è cambiato rispetto al recente passato. Una tregua, per quanto relativa, poteva infatti essere ipotizzata per via del notevole calo di delitti.
Soprattutto perchè registrato in zone nelle quali, sino a qualche anno fa, la media si teneva costantemente alta. Uno dei centri che maggiormente aveva beneficiato della positiva novità era stato proprio Orune, con un drastico calo di omicidi. L'assassinio di Damiano Pirrolu riapre un vecchio capitolo, anche perché pare che non arrivi del tutto inaspettato: l'uomo è stato ucciso secondo un rituale mille volte ripetuto. La novità sarebbe invece rappresentata da Oliena - per anni lontana dai clamori della cronaca nera.

«PARCHI SÌ, MA COL CONSENSO DELLA GENTE»
Per il ministro Altero Matteoli, che la settimana scorsa era in Sardegna, non ci sono dubbi: «I parchi si fanno con l'adesione e il consenso delle popolazioni. Se c'è ostracismo da parte di queste è inutile perimetrare sulla carta». «Le riserve naturali - ha precisato - devono acquisire la consapevolezza dei cittadini attraverso i sindaci. Non possono essere calate dall'alto». Il riferimento chiarissimo è al parco del Gennargentu la cui attuazione slitta a causa del mancato consenso da parte dei sindaci dei territori interessati.
Durante la conferenza stampa Matteoli ha informato che sono stati trasferiti alla Regione i 52 miliardi di lire della seconda trance (120 miliardi in tutto) per i lavori di recupero del sistema di Molentargius. Sul passaggio delle saline dai Monopoli di Stato alla Regione, il ministro ha assicurato il suo interessamento presso il collega delle Finanze.

AEREO MERIDIANA SI PERDE NELLA NEBBIA
MILANO. Domenica 14 ottobre, primo giorno di nebbia dopo la tragedia dell'Md87, un altro aereo si è 'perso' sulla pista di Linate. Lo rivela 'Panorama'. Secondo quanto riferisce il settimanale, domenica scorsa un volo Meridiana diretto a Olbia sarebbe dovuto decollare alle 7,30, ma dalla torre di controllo non riuscivano a individuarlo. I piloti, disorientati anche dalla scarsità della segnaletica, hanno chiesto il 'follow me', ovvero il furgoncino con le insegne luminose che guida gli aerei nei loro spostamenti a terra. A Linate ce n'è uno solo, e quando finalmente si è liberato, ha impiegato un bel po' a individuare l'aereo.

IL MANIACO HA COLPITO ANCORA
TEMPIO. Il maniaco che da un anno terrorizza le donne si è rifatto vivo la settimana scorsa, in pieno centro. L'inafferrabile sconosciuto ha aggredito una mamma che rientrava a casa con una bimba di un anno e mezzo sul passeggino. Si è sfiorata la tragedia: la carrozzina è stata bloccata in extremis in una ripida discesa, la madre per salvare la piccola si è ferita.

LA SARDEGNA ULTIMA NELL'USO DI INTERNET NELLE AZIENDE
Internet: realtà semisconosciuta per le imprese del Meridione. A Crotone, nel convegno "Cosa c'è oltre il ponte" è emerso che le imprese del Sud che accedono ad internet sono appena il 13% contro una media nazionale del 30%.
Da Roma in giù, comunque, il dato risulta fortemente squilibrato da regione a regione. In testa, come tasso di accesso alla rete, risulta la Puglia con il 17%, seguita dalla Sicilia con il 16%, dall'Abruzzo e Molise con il 15%, dalla Campania con l'11%. Fanalini di coda la Calabria con il 9% e la Sardegna, che ha visto nascere il fenomeno internet per eccellenza, Tiscali, con il 7%.
 
A LONDRA I PRODOTTI TIPICI DELLA SARDEGNA
Il made in Sardegna parte alla conquista di Londra. Sino al 22 ottobre alla seconda rassegna internazionale del consorzio di commercializzazione Pis, Partnership international sardinia, gli inglesi potranno ammirare i prodotti sardi.
Le ceramiche, i lavori in sughero e legno degli artigiani, le filigrane degli orafi, i tessuti pregiati, gli scialli e gli abiti in sughero dei sarti isolani.
Il tutto accompagnato dall'assaggio di vini rossi, pecorino e altre specialità gastronomiche della Sardegna.
La manifestazione si svolgerà all'hotel Millenium Gloucester, nella zona di Kensington.

CINEMA, MADONNA ARRIVA IN SARDEGNA
Noi di Isola Sarda di solito evitiamo di parlarvi di tutte le star (o presunte tali) che si recano in Sardegna per trascorrere le vacanze. Questa volta si tratta di una situazione un po' differente. Difatti Madonna (la popstar!) è arrivata in Sardegna per girare alcune scene del film remake «Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto».
Il regista del rifacimento del film di Lina Wertmuller sarà il marito di Madonna; è stata escluso qualsiasi coinvolgimento con la regista che nel 1974 girò il film a Cala Gonone e in una spiaggia della Baronia. Ad interpretare quel film furono allora la coppia di attori formata da Mariangela Melato e Giancarlo Giannini.

29 Ottobre

ELETTO PILI 
Mauro Pili è stato eletto per la terza volta presidente della Regione nonostante la presenza di tre franchi tiratori nel centrodestra, che hanno deposto scheda bianca.  Il leader regionale di Forza Italia, per spuntarla al primo scrutinio e arrivare almeno a quota 41, ha ottenuto il sostegno dell'ex editore Nicola Grauso, tornato in consiglio regionale dopo un'assenza record di un anno e mezzo.

CROLLA UN MURO. DUE OPERAI UCCISI
BESSUDE. Due operai, Raffaele Piras (47 anni) e Gualtiero Garau (37) sono rimasti uccisi dal crollo di un muro di cemento armato armato che si è staccato improvvisamente dalla parete rocciosa in una cava di basalto vicino alla diga del Bidighinzu.

TEULADA E MANDAS: NO ALLE NUOVE PROVINCE
Mandas e Teulada sono unite contro le nuove province. I due Comuni, rispettivamente della Trexenta e del Cagliaritano, non vogliono entrare nel nuovo assetto territoriale che per loro prevede l'inserimento nella provincia del Medio Campidano e del Sulcis-Iglesiente. I due centri, pur distanti fra loro, hanno deciso di stringere un vero e proprio patto di alleanza per restare nella provincia di Cagliari.

ACQUA: PRONTI 1500 MILIARDI, NE SERVONO 6700
 CAGLIARI. Sono stati resi disponibili 125 milardi per realizzare il programma straordinario di interventi anti-emergenza idrica varato dall'ex presidente della Regione Mario Floris. Altri 1300 miliardi dovrebbero rendersi disponibili utilizzando altri fondi. Attenzione però: la Sardegna - secondo i calcoli dei tecnici regionali - ha bisogno complessivamente di 6700 miliardi di lire (tre milioni e 457 mila euro) per risolvere definitivamente il problema della carenza d'acqua. Di questi, un milione e 935 mila euro sono destinati al sistema idro-potabile e un milione e 522 mila a quello fognario-depurativo.

INVECCHIANO I PICCOLI COMUNI, IL 52% RISCHIA DI SCOMPARIRE
Oltre metà dei piccoli comuni italiani rischia l' estinzione. Si tratta di 1.867 centri con meno di duemila abitanti, prevalentemente al Sud, isolati, con una popolazione anziana e carenza di servizi. In Sardegna è in pericolo il 52 per cento dei piccoli comuni. Lo rivela un'indagine di Legambiente e Confcommercio sull'Italia «minore», formata da 3.644 comuni che coprono un quarto della superficie nazionale e ospitano il 6,2 per cento della popolazione (circa 7 milioni di persone).
I piccoli comuni disagiati sono concentrati prevalentemente in Molise, in Sardegna, appunto, e in Abruzzo. Tra gli indicatori del progressivo declino di questi centri, c'è la scarsa densità demografica (33 abitanti per chilometro quadrato, contro i 191 della media nazionale), l'esiguità dei depositi bancari (3,89 milioni di lire per abitante contro i 17,03 della media nazionale) e il deficit imprenditoriale (0,19 pubblici esercizi per kmq contro lo 0,83 della media italiana).

UNA SEDE A CAGLIARI PER GLI ANTI-MOBBING
Anche la Sardegna si organizza contro il mobbing, vale a dire ogni forma di discriminazione, abuso e prevaricazione nei confronti delle persone nei posti di lavoro. Il Mima, Movimento italiano mobbizzati associati, ha costituito il coordinamento regionale (che presto inaugurerà una sede a Cagliari) e, tra breve, aprirà un comitato provinciale a Sassari.

CALCIO.
Vince la Torres all'acquedotto, 2-1 contro il Benevento, seppur soffrendo. Il Cagliari con il nuovo allenatore Nuciari, non va aldilà di un pareggio casalingo per 0-0 contro la Reggina e resta da solo ad occupare l'ultimo posto in classifica.  

NOVEMBRE 2001

11 novembre

Sin dai primi tempi del nostro sito (1997) abbiamo avuto come gradito ospite il Telefono Antiplagio, una associazione che si prefigge di difendere il cittadino dalle truffe dei ciarlatani. Pubblichiamo questa settimana il nuovo Rapporto su magia ed esoterismo 2001: http://www.isolasarda.com/antiplagio.htm.
Ne approfitto per invitare tutti i lettori ad inviare nuovi pezzi da pubblicare nel sito su qualsiasi argomento interessante che riguarda la cultura, la tradizione, i paesi e la natura della Sardegna.

Giorgio Plazzotta
Responsabile Isola Sarda


*** RASSEGNA STAMPA ***
(selezione di notizie pubblicate dai principali quotidiani sardi ed altre fonti)
 
MERIDIANA ANNUNCIA 150 LICENZIAMENTI
OLBIA. Centocinquanta persone da licenziare tra piloti, assistenti di volo, personale di terra. Un dipendente su dieci di Meridiana potrebbe andare a casa per effetto della perdita della rotta tra Cagliari e Milano, che la gara per la continuità territoriale ha assegnato a Volare. Lo annuncia la compagnia aerea in una lettera inviata all'Enac e che ieri è stata girata ai sindacati. Il colpo era atteso ma va oltre le aspettative. L'agitazione è fortissima.

«TROPPE DIFFICOLTÀ, HO BISOGNO DI TEMPO»
CAGLIARI. «Ci sono difficoltà politiche». Mauro Pili ha chiesto e ottenuto dal consiglio regionale il rinvio di cinque giorni (sino a martedì 13) per la presentazione della giunta. An è ferma sull'appoggio esterno, ma nella maggioranza si è aperto uno spiraglio. Per recuperare un assessorato sono in corso manovre nei confronti di Pps e Amadu. E si pensa anche di offrire ad Alleanza nazionale altri posti di sottogoverno.

LA MODA DELLE RAPINE .. CON RUSPA.
SASSARI. La teoria dei malviventi armati di benna e ruspa, cioè prelevare tutto lo sportello è molto meno rischioso della rapina... allo sportello. Ormai è diventata quasi una moda. Un'escavatrice, uno sportello Bancomat e il gioco è fatto. E' un modus operandi più che collaudato. I rischi sono ridotti al minimo, non ci sono vigilantes che ti sparano addosso e una ruspa, o un'escavatore, che marcia in pieno centro cittadino non è un fatto che possa allarmare la gente o le forze dell'ordine. Tutti particolari che, evidentemente, sono stati valutati dai banditi. Senza contare, poi, che anche dal punto di vista strettamente giudiziario è più conveniente assaltare una banca con una gru che con un kalashnikov. Nel primo caso si tratta di furto, aggravato quanto si vuole, ma sempre furto. Nel secondo è rapina, mezza dozzina d'anni di carcere di differenza.

PARADISI DI PIETRA, ARRIVANO 65 MILIARDI
IGLESIAS. Il toscano Altero Matteoli sancisce l'atto di nascita del parco geominerario storico e ambientale della Sardegna (già istituito per decreto il 16 ottobre). Conferma che ci sono 65 miliardi di lire (33 milioni 569mila euro) del governo e porta con sé la costituzione del Comitato provvisorio di gestione che è presieduto dall'assessore regionale dell'Ambiente Emilio Pani.
Ora il parco comincia il cammino sotto la guida del comitato provvisorio battezzato con decreto ministeriale. Avranno 120 giorni per mettere a punto gli atti iniziali. Il compito passa ora alla Sardegna.

PENSIONATO INVESTITO DOPO UN FURTO
SASSARI. Bruno Marogna, pensionato sassarese di 76 è stato falciato da un'auto sulla «131», all'altezza di Predda Niedda, mentre stava correndo senza meta per sfuggire alla cattura delle guardie giurate che l'avevano notato mentre rubava tra gli scaffali e gli avevano intimato l'alt.
Una corsa disperata, poi l'improvvisa decisione di scavalcare la recinzione e avventurarsi in un improbabile attraversamento della «131» in un'ora, le 19.15, di grande traffico.

USO DEI PASCOLI A CAPO TEULADA, C'È L'ACCORDO
TEULADA. "L'uso dei pascoli all'interno del poligono di Teulada da parte dei pastori del Sulcis proseguirà con reciproca soddisfazione dei pastori e dei militari". Lo ha detto Felice Floris, presidente dell'Associazione inteprovinciale pastori sardi a conclusione dell'incontro svoltosi nel Poligono militare dell'esercito con il comandante del primo reggimento corazzato.

LA PROTESTA DEI PASTORI A CAVALLO DAVANTI AL PALAZZO DELLA REGIONE
CAGLIARI. Dopo i trattori, gli autocarri e le pecore, mancavano soltanto i cavalli. La settimana scorsa, di fronte al palazzo del Consiglio regionale, una decina di pastori e allevatori del movimento Cuiles hanno inscenato un'originale forma di protesta, presentandosi in via Roma in sella ai loro cavalli. Le loro greggi sono state colpite e decimate dall'epidemia di febbre catarrale ovina, meglio conosciuta come Lingua blu, così hanno deciso di iniziare la protesta contro la paralisi in consiglio e lo sciopero della fame.

TRAMATZA PRESENTA IL PRIMO AUTODROMO DELL'ISOLA
Un chilometro e 300 metri di pista a disposizione di appassionati di auto, moto e kart, sistemati in una posizione centrale e facilmente raggiungibile da tutta l'isola. Domenica 25 novembre si terrà la prima gara di auto, con un Formula Challenge interregionale.
Oltre all'autodromo nella zona sono in costruzione una piscina coperta, un centro congressi con sei sale, due ristoranti e una tavola calda, due bar e due tourist market.

LA WORLD MUSIC REGISTRATA IN UN RESIDENCE
CANNIGIONE. La strada è quella dell'Isuledda, tra Cannigione e Palau, passando prima per Capo d'Orso. Nascosto, c'è un residence. Si chiama Li Capanni, toponimo gallurese. L'ha acquistato Peter Gabriel, ex Genesis, oggi massimo rappresentante della World music. E lì, ora, ci farà una sala di registrazione. Gabriel conosce la Sardegna, e conosce la Gallura. Nel suo circuito musicale, sono entrati i Tenores di Bitti, anni fa.

CALCIO
Con la bella vittoria casalinga sull'Aquila (3-1), la Torres tira su morale e classifica. Annaspa il Cagliari pareggiando 1-1 in casa con la Ternana. In serie D prosegue la marcia trionfale della Villacidrese.

18 novembre

GIUNTA PILI AL VIA
Al terzo tentativo, dopo i due del 1999, Mauro Pili ce l'ha fatta: la sua giunta ha ottenuto la fiducia del consiglio regionale. La crisi, aperta dalle dimissioni di Mario Floris a causa dei «cecchini», è stata risolta nonostante le schermaglie all'interno della centrodestra.

SI FARÀ IL GASDOTTO ALGERIA-SARDEGNA
La legge delega approvata dal Consiglio dei ministri su proposta del ministro delle attività produttive Antonio Marzano rilancia il nuovo gasdotto dall'Algeria in Italia attraverso la Sardegna. Il provvedimento, all'articolo 15, stanzia infatti per il biennio 2003-2004 complessivi 225 milioni di euro per potenziare le infrastrutture internazionali di approvvigionamento di gas naturale.
Altri 175 milioni di euro saranno investiti nel triennio 2002-2004 per la realizzazione del nuovo metanodotto tra Algeria e Italia. Obiettivo del governo, spiega l'articolo 15 del provvedimento, è "lo sviluppo del sistema del gas, la sicurezza degli approvvigionamenti e la crescita del mercato energetico".

LA FURIA DEL MARE SUL POETTO
Lunedì 12 novembre il vento ha soffiato impetuoso sino alle prime ore dell'alba, toccando punte di 80 chilometri orari e causando ingenti danni soprattutto nelle zone costiere, dove i mari molto agitati hanno costretto le navi ad una difficoltosa navigazione nel Tirreno. La spiaggia del Poetto è stata letteralmente flagellata dal vento e dalla mareggiata; il mare 'forza sette' che ha invaso la spiaggia con onde alte anche due metri, cambiandone profondamente il consueto aspetto. Decine di sedie di plastica, accatastate nel retro dei chioschetti del lungomare, sono state raccolte a decine di metri di distanza. Completamente allagati i baretti, consueto ritrovo di migliaia di persone nel periodo primaverile-estivo e nelle mattinate invernali. A Genova tre navi passeggeri provenienti dalla Sardegna con centinaia di persone a bordo sono rimaste bloccate dalla burrasca per circa dieci ore davanti al porto. Qualche giorno dopo stesse scene si sono ripetute a Olbia dopo un violento acquazzone. In seguito ai danni provocati dal maltempo la Regione ha avviato la procedura per la richiesta di stato di calamità naturale.

MERIDIANA RICORRE AL TAR CONTRO VOLARE
Meridiana ricorre al Tar del Lazio contro l'assegnazione a Volare della Cagliari-Milano. Intanto alla Confidustria di Sassari si è discusso sulla procedura da seguire per i 150 licenziamenti annunciati dalla compagnia aerea dopo l'esito della gara europea per la continuità territoriale.
Per Meridiana, la perdita della Cagliari-Milano è un colpo pesantissimo, al punto che nessuno, finora, ha puntato l'indice contro la compagnia che il 30 ottobre ha fatto sapere che dovrà "lasciare a terra" 80 naviganti (piloti e assistenti) e 70 dipendenti degli altri settori.
La compagnia non vuole dare l'impressione di essere contro la continuità territoriale, ovvero contro lo strumento che consentirà ai sardi di volare a prezzi ridotti. Ma ai numeri evidentemente non si comanda: 70 miliardi, tanto vale la perdita della rotta, non si possono lasciare andare via senza fare nulla per impedirlo. Meridiana ritiene che la sua offerta non sia stata adeguatamente pesata, nella gara, visto che lo scarto a favore di Volare sarebbe ridotto.

DUE ANNI E 8 MESI AL PILOTA DEL DORNIER
È stato condannato con rito abbreviato a due anni e otto mesi di reclusione il pilota Alessandro Del Buono che era al comando del Dornier caduto in mare a Genova il 25 febbraio 1999. Nell'incidente dell'aereo della Minerva Airlines morirono tre passeggeri e una hostess. Il comandante Del Bono era imputato di disastro colposo, omicidio colposo plurimo e lesioni colpose plurime.
L'incidente del Dornier 328, proveniente da Cagliari con 27 persone a bordo, avvenne alle 12,36. Secondo l'accusa esso fu causato da un errore del pilota che arrivò "lungo" sulla pista e non riuscì a fermarsi a causa dell'eccessiva velocità, finendo in mare.

TROPPI VELENI A PORTOSCUSO
CAGLIARI. Una clamorosa inchiesta della Procura cagliaritana potrebbe scacciare il fantasma di Porto Marghera dall'area industriale di Portoscuso e aprire la strada a un procedimento giudiziario dagli sviluppi imprevedibili, con i nomi e i volti dei colpevoli. I dati sulla concentrazione di metalli pesanti nelle uve e nei vini sono a dir poco allarmanti e ora c'è una legge per punire chi inquina.
I dati dicono che dal 1993 ad oggi, nonostante la partenza del piano di risanamento ambientale e nonostate i lavori eseguiti sui camini degli stabilimenti metalliferi per ridurre le emissioni di polveri nell'aria, le percentuali di cadmio e di piombo sul ciclo di produzione del vino sono cresciute a livelli impressionanti. Le analisi compiute e consegnate alla Procura riguardano solo mosti e vini della produzione 2000. Nessun dato su pomodori, ortaggi e frutta.

LA BRIGATA SASSARI TORNA IN ALBANIA
La Brigata Sassari sta per ripartire in Albania. Il 3 dicembre i «sassarini» partiranno per Durazzo dove il comandante della leggendaria Brigata assumerà il comando della COMMZ-W (zona delle comunicazioni ovest), sostituendo nell'incarico la brigata «Pozzuolo del Friuli», nell'ambito della missione «Joint guardian», un'altra missione importante per la «Sassari». Il comando sarà istituito a Durazzo, mentre sono stati previsti distaccamenti operativi in altre citta del nord dell'Albania. I compiti della Commz-W saranno quelli di garantire la viabilità ai convogli umanitari lungo le primcipali e disastrate arterie che dall'Albania portano a nord verso Il Kosovo e a su verso la Macedonia.

SEI MESI DI SPOT ALLA TV PER RILANCIARE LE CARNI E SCONFIGGERE LA PSICOSI
Ventimila opuscoli per illustrare ai consumatori le caratteristiche e la genuinità della carni sarde oltre a sei mesi di spot sulle principali emittenti televisive e radiofoniche locali per rilanciare il mercato colpito dalla psicosi causata da "mucca pazza" e "lingua blu". E' quanto previsto dalla campagna, del costo di 400 milioni di lire, avviata dall'assessorato regionale all'Agricoltura per promuovere le produzioni isolane. L'iniziativa è anche un aiuto al comparto agricolo e zootecnico che impiega 70 mila lavoratori e produce il 43% del prodotto interno lordo isolano. Circa 18mila allevamenti ovini e oltre 8mila ovini. Da quando è scoppiata l'epidemia la situazione è andata sempre peggiorando fino allo scorso aprile quando si è registrato un calo del 47% del consumo di carne bovina rispetto all'anno scorso. Ora la situazione è rientrata nella normalità.

«TISCALI ORMAI È UNA SOCIETÀ EUROPEA»
MILANO. Tiscali chiuderà il 2001 con ricavi inferiori all'obiettivo di 800 milioni di euro, mentre conta di superare un miliardo di euro di fatturato nel 2002. Lo ha affermato, durante la presentazione dei risultati del terzo trimestre 2001, il fondatore della compagnia sarda, Renato Soru. Una stima in ribasso che comunque non frena l'ottimismo della Internet company attivissima negli ultimi due anni in Europa, dove ha acquisito diversi provider.
Per l'ultimo trimestre dell'anno in corso, inoltre, la società conferma che raggiungerà il pareggio a livello di margine operativo lordo mentre conta di ottenere un break-even a livello di cassa nel 2002.
«Non siamo una società solo italiana, ma una società europea - ha affermato Renato Soru -. Dall'inizio del prossimo anno, procederemo a una integrazione delle tecnologie, ma già ora abbiamo un buon grado di integrazione con venti società in quindici Paesi.
A tale riguardo, Soru ha inoltre precisato che la campagna di acquisizione all'estero potrebbe non essere finita.

QUARTU: IL CONSIGLIO DICE «NO» AL LOGUDORESE
Anche Quartu dice no alla proposta di lingua unificata della commissione di esperti dell'ex assessore regionale alla cultura Pasquale Onida. Martedì sera il consiglio ha approvato all'unanimità la mozione proposta dall'opposizione a favore della tutela del sardo nella variante campidanese. E anche Quartucciu sembra intenzionata a fare la stessa cosa. Dunque la proposta ufficiale della Regione, una lingua unificata e influenzata quasi esclusivamente dal Logudorese, si scontra con i primi no.

NASCE LA CISCO NETWORKING ACADEMY
SCANO MONTIFERRO.  Il sindaco di Scano, Franco Frascaro, ha inaugurato la Regional Accademy Montiferru, ovvero l'attivazione nel Centro Multimediale Montiferru, di un nuovo programma di studi per la formazione di figure professionali specializzate nella costruzione e gestione di reti geografiche (Wan) e locali (Lan): la Cisco Networking Academy.

SONDAGGIO TRA STUDENTI, PESCE PIACE COME HAMBURGER
Il pesce la fa da padrone sulla tavola dei giovani cagliaritani: per gli studenti della città i gamberi e i calamari fritti sono gli alimenti preferiti, seguiti da orate e spigole arrosto, bastoncini di pesce , secondi a base di polpo, sono al top della classifica dei cibi preferiti. Il dato appare ancora più significativo se si considera che i gamberi condividono il vertice con il pollo arrosto e che al terzo posto, accanto ai calamari, ci sono gli hamburger, per i ragazzi una prelibatezza.
Gli altri alimenti che completano i primi dieci posti della classifica dei più amati sono le fettine di pollo, la bistecca di manzo e il merluzzo bollito.

GIORNATA NERA PER IL CALCIO SARDO
In serie B il Cagliari a Salerno gioca meglio della Salernitana, si trova in superiorità numerica per 25 minuti, ma perde 1-0 ed è in coda alla classifica. La Torres in C1 perde a Chieti 2-0 e non abbandona la zona pericolosa.  Perde anche la Volley Cagliari nella B di pallavolo.

25 Novembre

IL PIANO SINERGICO DELLA GIUNTA PILI
Berlusconi ha dato incarico al ministro Pisanu e al presidente Pili di preparare una nuova Intesa tra la Sardegna e lo Stato. Intanto ieri c'è stata la prima riunione della giunta presieduta da Pili che ha riferito alla giunta sull' esito dell'incontro ieri a Palazzo Chigi con Berlusconi e ha preannunciato un prossimo incontro in Sardegna con le autorità regionali, rappresentanti del governo italiano, francese e algerino per definire il progetto relativo alla realizzazione del metanodotto che dall'Algeria, passando attraverso la Corsica, raggiungerà la Francia e l'Italia.

ESTORSIONE AI MELIS: UDIENZA A PALERMO PER GRAUSO E LIORI
Ha preso il via presso il tribunale di Palermo, il processo nato dall'inchiesta bis sul sequestro di Silvia Melis, rapita a Tortolì il 19 febbraio del 1997 e tornata in libertà nelle campagne tra Orgosolo e Nuoro dopo nove mesi di prigionia.
Il procedimento viene discusso a Palermo per competenza territoriale per via dell'iniziale presenza del giudice Luigi Lombardini, che si tolse la vita nell'agosto del 1998 dopo essere stato interrogato dal pool siciliano. Il tribunale deve esaminare la posizione dell'avvocato Luigi Garau, dell'editore Nicola Grauso e dell'ex direttore dell'Unione Sarda Antonangelo Liori, accusati di estorsione e tentata estorsione aggravata nei confronti di Tito Melis e di calunnia a carico del procuratore distrettuale di Cagliari Carlo Piana e del procuratore aggiunto Mauro Mura.

TARIFFE SCONTATE, VOLARE È PRONTA
La società «Volare», che nella gara internazionale sulla continuità territoriale ha ottenuto in esclusiva la rotta Cagliari-Milano, ha detto di essere pronta a iniziare il collegamento con le nuove tariffe scontate dal 16 dicembre. Il neo assessore regionale ai Trasporti, Tore Amadu, ha chiesto «un gesto di buona volontà» anche alle altre compagnie aeree. Al fine di mettere a punto il programma di voli Cagliari-Milano, Volare chiede una rapida assegnazione degli slot sia su Milano sia su Cagliari al fine di potere informare per tempo l'utenza dei nuovo orari. Sulla parte della gara internazionale che riguarda la rotta Cagliari-Milano, però, pende il rischio del ricorso al Tar preannunciato dalla compagnia Meridiana. La perdita di questa rotta ha spinto la società aerea dell'Aga Khan a decidere il taglio del 10 per cento degli organici. E i dipendenti di Meridiana hanno subito avviato una dura vertenza in difesa dei posti di lavoro.
ATTENTATI, ISOLA IN VETTA NEL RAPPORTO SUDGEST
C'è anche Sardegna tra le regioni dove, finita la grande stagione della lotta alla mafia, non sono però finiti attentati o atti di intimidazione di stampo mafioso nei confronti di sindaci e amministratori comunali: dal 1993 ai primi sei mesi del '99 si sono registrati nelle quattro regioni a tradizionale presenza mafiosa (Campania, Calabria, Puglia e Sicilia) e in Sardegna ben 830 attentati e 886 episodi di intimidazione.
BLOCCATI I CAMION FRIGO
Una settantina di pastori aderenti al movimento "Kuiles" ha bloccato in settimana l'Olbia-Sassari, all'altezza di Oschiri. Obiettivo degli allevatori i camion frigo carichi di carne proveniente dalla penisola, dalla Francia e dalla Germania appena sbarcati dai porti galluresi. I pastori contestano l'embargo per le carni sarde e il ritardo negli interventi per la soluzione dei vari problemi determinati dall'epidemia di lingua blu. Il blocco ha provocato qualche disagio, ma poche proteste, tra i numerosi pendolari che ogni giorno percorrono la Sassari-Olbia.

BUDDUSÒ: IN PIAZZA È MANCATO IL PAESE
Si è levata come un grido nel silenzio la manifestazione pacifista che si è svolta sabato sera a Buddusò, con la messa e la successiva processione per dire no all'ondata di violenza che da tempo continua a colpire il centro del Goceano attraverso tutta una serie di atti intimidatori. Presenti tutte le istituzioni politiche del paese, maggioranza e minoranza con a capo il sindaco Giovanni Satta, indipendentemente dall'ideologia politica hanno partecipato fianco a fianco alla manifestazione. Non sono mancati le istituzioni religiose ed i rappresentanti delle forze dell'ordine. Scarsa invece la partecipazione dei buddusoini.

NUORO: RECUPERATI 25 CHILI DI ESPLOSIVO, RECORD NEGLI ULTIMI 10 ANNI
Circa 25 chilogrammi di esplosivo - 142 candelotti di gelatina - sono stati trovati dai carabinieri di Nuoro in località Ozzastru, nel territorio di Nuoro. E' il più rilevante recupero di esplosivo compiuto nella provincia nuorese negli ultimi dieci anni. Assieme alla gelatina sono stati recuperati anche due metri di miccia a lenta combustione e alcuni detonatori. Il materiale, in ottimo stato di conservazione e, secondo gli inquirenti, pronto per essere utilizzato, era nascosto in un anfratto roccioso.

CALCIO: PRIMA VITTORIA INTERNA PER IL CAGLIARI
Un lampo di Emiliano Melis, il rigore di Mauro Esposito: il Cagliari battendo l'Ancona ed espugnando il Sant'Elia, torna alla vittoria dopo mesi in una gara rovinata dalle intemperanze degli ultras. Quindici persone sono state fermate per gli scontri tra forze dell'ordine e ultras del Cagliari prima della partita tra la squadra sarda e l'Ancona, finita 2-0 per i padroni di casa. Polizia e carabinieri sono dovuti intervenire per impedire che un agguerrito gruppo di sostenitori rossoblù aggredisse la tifoseria anconetana che lo scorso anno aveva preso di mira i cagliaritani. La Digos e la squadra mobile di Cagliari stanno trattenendo in questura le 15 persone fermate con l'accusa di danneggiamento, in relazione soprattutto ai danni subiti dai mezzi delle forze dell'ordine. Alla fine della partita i tifosi dell'Ancona sono stati scortati all'aeroporto di Elmas, dove hanno pernottato in uno scalo presidiato da polizia e carabinieri.
Per quanto riguarda la Torres, in settimana aveva suscitato curiosità il ritiro effettuato dalla squadra presso lo splendido Monastero Francescano di S. Pietro di Sorres a Borutta, ma di risultati neanche a parlarne.
CON «IL SINGHIOZZO» LO ZECCHINO D'ORO ARRIVA A QUARTUCCIU
BOLOGNA. «Il singhiozzo», intepretato da Matteo Bellu, 6 anni, di Quartucciu (Cagliari), ha vinto con 154 voti il 44/o Zecchino d'Oro. La giornata finale è stata trasmessa come al solito in diretta su Raiuno dall'Antoniano di Bologna. Allo Zecchino d'Oro hanno partecipato sette canzoni italiane e altrettante straniere, provenienti quest'anno da Argentina, Cina, Guinea Bissau, India, Irlanda, Lituania e Papua Nuova Guinea.
 
LO SHOW DI PANARIELLO A CAGLIARI
Sulle note di «Non potho reposare», la bellissima canzone d'amore in limba, cantata in duo dal bravo Andrea Parodi e la longilinea Anna Oxa è calato il sipario sullo show del ciclone Panariello, «Torno sabato» mega trasmissione tivù andata in onda sabato 24 novembre su Raiuno in diretta dal salone della Nautica della Fiera, alla presenza di mille cinquecento fortunati spettatori. Un grande circo Barnum del varietà quello del comico toscano presentatosi ieri sera vestito in costume tradizionale sardo e berrita in testa, che ha deciso di trasformare tutta la prima parte della trasmissione in un omaggio alla Sardegna. Dalla iniziale comparsa del coro a tenores di Neoneli alla splendida uscita di Benito Urgu in gambali e velluto che si è ritagliato poi per tutta la trasmissione dei convincenti cammei di irresistibile e simpatica comicità.
Un circo che, tra ospiti di grande classe come le popstar internazionali Sting, Mariah Carey e l'italiana Laura Pausini, estrazioni e premiazioni (distribuiti centinaia di milioni ai vincitori tra il pubblico e a casa) macina audience con cifre da capogiro.
UNA TASSA DI DIECIMILA LIRE SUI BIGLIETTI PER NAVI E AEREI
Dal primo dicembre, le agenzie di viaggio della Gallura chiederanno 10mila lire di tassa per ogni biglietto di nave o di aereo emesso. "È un rimborso spese, - spiegano gli agenti - l'unico modo per non fallire e per non licenziare centinaia di persone, dopo che le compagnie aeree ci hanno ridotto le commissioni».
LETTERE IN SARDO A RE MAGI PER CONCORSO SCUOLE ELEMENTARI
E' giunto al decimo anno il concorso 'Iscrie una litera a sos tres res', organizzato dalla casa editrice Papiros di Cagliari. L'iniziativa è dedicata ai bambini delle scuole elementari della Sardegna che devono scrivere una lettera in sardo ai Re Magi esprimendo le loro opinioni sul mondo di oggi e i loro desideri per un mondo migliore. Fra le finalità del concorso vi è quella di stimolare la creatività degli scolari attraverso il recupero di un idioma che rischia di esser perso. Le migliori 20 composizioni saranno premiate nel corso di una festa che si svolgerà il 6 gennaio 2002, e verranno poi pubblicate, assieme alle altre, in un libro.

IL MARE E LA CULTURA SARDA AFFASCINANO L'INGHILTERRA
"Sardinia's ancent mysteries". Con questo titolo a tutta pagina il Times di Londra del 12 novembre scorso - giornata inaugurale del World Travel Market - ha dedicato un ampio servizio ai misteri dei siti nuragici della Sardegna, a cominciare dalla Reggia di Barumini. La terra dei nuraghi, la sua storia, la sua cultura, affascina in modo particolare gli inglesi che sempre più spesso scelgono un tipo di vacanza culturale. Una tendenza confermata dalle richieste degi tour operator britannici agli operatori turistici isolani presenti nello stand espositivo allestito dall'Esit (Ente Sardo Industrie Turistiche). E' quanto emerge da quella che viene considerata dagli addetti al settore una delle principali fiere turistiche del mondo, insieme all'Itb di Berlino e alla Bit di Milano, sia per quanto riguarda la partecipazione, quanto mai massiccia, che per la qualità degli operatori specializzati. Dal 1996 il trend relativo al flusso turistico dal Regno Unito e dalla Repubblica d'Irlanda verso la Sardegna è positivo: ogni anno registriamo una crescita costante, di circa il 10%; si è passati dai 20mila arrivi del 1996 ai 28.357 arrivi del 2000.

DICEMBRE 2001

2 dicembre

MILLE MILIARDI PER LA COSTA SMERALDA
PORTO CERVO. Per mille miliardi la Costa Smeralda, il paradiso perduto di Karim, (ri)passa di mano. Tranquilli, però, niente soldi italiani: sulle torrette del "Cala di Volpe", sul tetto dei villini del "Pitrizza" continuerà a sventolare la bandiera americana. La Starwood vende, la SGI Capital (SGIC) compra.  Contemporaneamente i quaranta ettari, confinanti con "La Certosa" di Silvio Berlusconi, se li è comprati il Cavaliere (6 miliardi, 15mila lire al metro quadro) per garantirsi la privacy vita natural durante.

CONTINUITÀ, LA REGIONE PROMUOVERÀ UN ACCORDO TRA MERIDIANA E VOLARE
La giunta regionale farà ogni sforzo affinchè siano individuate le formule necessarie per contenere situazioni di difficoltà per le compagnie aeree che si ripercuotano negativamente sui livelli occupazionali". L'ha sostenuto il presidente della Regione, Mauro Pili. Occasione l'incontro con i vertici di Meridiana che si è tenuto a Villa Devoto, tra l'incontro con i segretari di Cgil-Cisl e Uil e la riunione della giunta sui Piani integrati territoriali.
Durante l'incontro con Meridiana il presidente della Regione ha preannunciato un prossimo incontro con Volare per verificare i margini per un possibile accordo commerciale tra le due compagnie.

IL CARBONE DEL SULCIS RILANCIATO DA UNA CORDATA ITALO-AMERICANA
NURAXI FIGUS. Entra nuovamente in rampa di lancio il progetto gassificazione del carbone Sulcis bocciato dalle banche perché poco remunerativo. A rispolverare l'idea sono due nuove società l'americana Mission Energy e l'italiana Erg che si propongono di affiancare Ati-Sulcis per la realizzazione del mega-progetto da 2000 miliardi.
C'è da ritenere che il carbone in questo momento sia una risorsa energetica da non trascurare. La gassificazione, quindi, oltre agli aspetti di natura ambientale, fornisce anche funzione calmieratrice per il petrolio.

CHIESTI OLTRE 100 ANNI DI CARCERE
LANUSEI. Era un'organizzazione criminale che imponeva le proprie strategie con i sistemi mafiosi della violenza e dell'intimidazione. Il cervello era Maria Ausilia Piroddi, ex segretaria della Cgil ogliastrina. Il numero due, l'uomo che controllava la struttura militare, era invece Adriano Pischedda, imprenditore ed ex presidente del circolo di Forza Italia a Barisardo. Per la procura distrettuale di Cagliari non ci sono dubbi: Piroddi e Pischedda alla fine degli anni Novanta avevano creato in Ogliastra la prima struttura mafiosa sarda. Proprio per questo devono essere condannati. E insieme a loro tutti i componenti di quel "gruppo" che, per i pm, aveva terrorizzato con minacce, bombe e fucilate un'intera comunità. Impedendole di esercitare liberamente il proprio diritto di scegliere, congelando per due anni la vita civile del paese.

TALASSEMIA, PENALIZZATA LA SARDEGNA
La candidatura dell'ospedale microcitemico sardo sembra pericolosamente in discussione: per l'assegnazione del ruolo di "Centro di riferimento italiano per la cura e la prevenzione della Talassemia" il ministero della Sanità sembra infatti orientato a scegliere l'Istituto ematologico di Pesaro, al quale verrebbe concesso uno specifico finanziamento di 60 miliardi di lire. Se la decisione governativa si dovesse concretizzare, avrà conseguenze fortemente penalizzanti per altri istituti e presidi sanitari che operano nel nostro Paese nel campo delle emoglobinopatie e in particolare risulterà mortificante per l'attività molto qualificata che svolge da alcuni decenni l'Istituto regionale per le microcitemie di Cagliari.

BARCA ALLA DERIVA: UN GIALLO
Giallo nel mare di Castelsardo: una barca a vela di 11 metri battente bandiera francese è stata recuperata mentre andava alla deriva. Il fiocco strappato, le cime intorno all'elica del motore. Nessuna traccia del timoniere e forse anche padrone della barca, un uomo di 49 anni. Fino a tarda notte risultava disperso. Si teme che sia caduto in mare durante la navigazione.

IN ARRIVO SABBIA PER SPIAGGIA DEL POETTO
Arriva la sabbia per la famosa spiaggia del Poetto di Cagliari. La settimana scorsa una draga ha cominciato ad aspirarla da una cava marina che dovrebbe restituire 300 mila metri cubi di sabbia all'arenile cagliaritano. La nave speciale è giunta da Venezia per salvare il litorale del Poetto, che rischia di scomparire per l' incuria dell'uomo e l'azione erosiva del mare e del vento.

FONDI UE, USATI SOLO GLI SPICCIOLI
Gli elementi del disastro sono racchiusi nelle cinque righe della tabella che riassume la spesa del Por, il programma regionale che si basa sui Fondi europei. L'ultimo "Quadro comunitario di sostegno" a cui la Sardegna si può rifare rischia di andare sprecato: al 30 giugno di quest'anno erano stati spesi 192 miliardi su 7.536, cioè il 2,56 per cento del totale.
Prende sempre più consistenza la possibilità che la Sardegna perda l'occasione propizia per garantire, con le risorse comunitarie, quello sviluppo economico e sociale che consenta alla Sardegna di recuperare il divario con le regioni più progredite.

I CONSIGLIERI SI AUMENTANO LO STIPENDIO
Con ben 33 voti a favore e due contrari l'Assemblea di via Roma ha deciso l'aumento di stipendio. Chi non fa assenze e inanella tutti i gettoni di presenza percepirà un compenso ancora piu' "interessante":  tre milioni e mezzo al mese se è consigliere comunale, centomila lire in più per chi occupa un banco della Provincia. Sono le nuove tariffe ritoccate all'insù approvate (quasi) all'unanimità. E c'è da scommettere che da oggi le riunioni a Comune e Provincia saranno più affollate. Un rialzo pesante addirittura del 70 per cento.

UNO SCHELETRO DI CIRCA 2 METRI A FORDONGIANUS
Un reperto archeologico di importanza inestimabile e probabilmente, nel suo genere, unico in Sardegna. Risale a qualche giorno fa il ritrovamento di una "tomba a camera" e di uno scheletro quasi intatto di circa due metri. Si tratta di una scoperta che segnerà indubbiamente gli studi sulla storia sarda.
La tomba e lo scheletro sono stati rinvenuti nell'area archeologica circostante la chiesa romanica di San Lussorio, subito dopo alcuni interventi di ristrutturazione delle "cumbessias" che si trovano davanti alla chiesa. In un primo momento è stata rinvenuta la "tomba a camera", databile intorno al VII-VIII secolo dopo Cristo, situata a un livello inferiore rispetto all'edificio religioso, probabilmente alla stessa profondità della cripta paleocristiana sottostante la chiesa. Si tratta di un tipo di tomba diffusissima nel periodo fenicio, introdotto in Sardegna dai cartaginesi. E' apparso immediatamente chiaro che la scoperta rappresentava qualcosa di sensazionale viste le dimensioni della salma, come detto quasi due metri: un metro e 90 centimetri. Una delle prime ipotesi avanzate dagli archeologi è che si potesse trattare di un militare, vista la sua altezza.

TEMPIO: DEVASTATO IL TEATRO TENDA
Un attentato dinamitardo ha sbriciolato l'ingresso del Palatenda di Tempio, una grande struttura modulare nella quale si celebrano i riti del "Carrasciali Timpiesu". La bomba - un ordigno di forte potenziale, confezionato presumibilmente con decine di candelotti di gelatina da cava - è stata sistemata su uno dei tralicci di ancoraggio davanti all'ingresso principale.

ABBATTUTI 70MILA METRI CUBI A PISCINA REI
COSTA REI. Sono stati demoliti dal legale rappresentante della Saitur, in esecuzione dell'ordinanza emessa lo scorso 28 febbraio dalla corte d'appello di Cagliari  i fabbricati che facevano parte della lottizzazione abusiva omonima. Si tratta di 70mila 663 metri cubi complessivi.
Il complesso immobiliare era stato realizzato a Piscina Rei, alle spalle dello stagno omonimo, in un'area sottoposta a vincolo di conservazione integrale secondo le norme del piano paesistico territoriale numero 13. La demolizione pone fine al tentativo del Comune di Muravera, nella cui giurisdizione il complesso ricadeva, di acquisire gli immobili per destinarli ad attività di pubblico interesse. Soddisfatti i rappresentanti delle associazioni ecologiste che da anni conducono battaglie legali per difendere i litorali dalla speculazione immobiliare.

ORISTANO: ARRIVA IL VIGILE DI QUARTIERE
Anche ad Oristano arriva il vigile di quartiere. Questa figura professionale entrerà in funzione, in via sperimentale per la durata di un anno dal primo dicembre, con lo scopo di avvicinare i cittadini alle istituzioni e rendere la vita nei quartieri più tranquilla. Sorveglierà inizialmente il centro storico e i quartieri a rischio e potenzierà i servizi di prevenzione della microcriminalità.

SPORT
Il Cagliari perde 1-0 in casa del Como mentre la Torres vince 2-0 allontanandosi dalle zone pericolose della classifica. Molto bene nel basket di B2 la squadra di Porto Torres che si trova in seconda posizione ed anche il Banco di Sardegna Sassari che rimane anche quest'anno una della squadre favorite della serie B1.

11 Dicembre

AIRONE VINCE IL RICORSO: TUTTO DA RIFARE
La continuità territoriale, ovvero la possibilità per i sardi di viaggiare in aereo a prezzi realmente accessibili, ridiventa una chimera quando sembrava a portata di mano. Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso presentato da Airone contro l'esclusione dalla gara internazionale decisa dalla commissione tecnica e confermata dal Tar del Lazio.
Airone, che era stata esclusa a favore di Alitalia, Meridiana e Volare, dunque rientra in gioco. L'avvio delle tariffe agevolate sulle rotte dagli aeroporti sardi per Milano e Roma sembra destinato a slittare oltre il 31 dicembre fissato dal ministro Lunardi.
Le rotte sono state assegnate ad Alitalia, Meridiana e Volare. Quest'ultima ha sottratto alla compagnia olbiese la storica rotta Cagliari-Milano. Da quel momento sono fioccati i ricorsi.
 
VOLI SCONTATI LA REGIONE CHIEDE TEMPI RAPIDI
Dopo le decisioni arrivano, immancabili, le polemiche. Mentre pendolari ed emigrati organizzano una clamorosa manifestazione, la scelta dell'Enac di intraprendere la strada del doppio binario (tariffe scontate per le tratte non contestate e riesame dei risultati del bando di gara per le altre) ha scatenato, oltre alle reazioni di rabbia da parte dei sardi, anche un infuocato dibattito politico. L'assessore regionale ai Trasporti ha auspicato l'urgente convocazione della commissione che dovrà riesaminare le offerte delle compagnie per le rotte che collegano gli scali di Cagliari e Alghero a Roma e Milano. E la storia infinita della continuità territoriale prosegue, tra utopia e parvenza di realtà.
 
LINGUA BLU, AI PRIMI DI GENNAIO PARTE IL PIANO DI VACCINAZIONI
Si comincerà a vaccinare dal 2 gennaio. L'assessore alla Sanità ha emesso il decreto per la profilassi contro la Blue Tongue che verrà effettuata su ovini, caprini, bovini e bufalini. Conclusione entro il 30 aprile, ma per agnelli e capretti si potrà andare oltre. Intanto, da Veterinaria avvertono: la vaccinazione non darà i risultati sperati. E lamentano che la Regione non ha mai contribuito alla ricerca.
 
LATTE OVINO, PRODUZIONE CALATA DEL 30%
Brutto esordio per la campagna casearia 2001-2002 in Sardegna. I primi dati, a poco più di un mese dall'apertura dei caseifici, indicano una flessione di oltre il 30% nella produzione di latte. La consistenza del calo getta lunghe ombre su tutta la campagna.
 
LA SOGEAAL ROMPERÀ L'ACCORDO CON RYANAIR
ALGHERO. La società di gestione dell'aeroporto di Alghero non è più in grado di onorare l'accordo con la compagnia irlandese Ryanair, che dal giugno 2000 garantisce il volo giornaliero Alghero-Londra. A giorni probabilmente il contratto sarà sospeso. .


IL NUOVO MIRACOLO CALANGIANESE
L'economia di Calangianus è tradizionalmente legata al sughero che in questo perido natalizio verra' sparato sotto forma di tappo da milioni di bottiglie. Da alcuni anni, però, a Natale ci sono sul mercato anche giocattoli made in Calangianus. Sono le barrette magnetiche del Geomag, prodotte dalla Plastwood, con le quali si possono ricavare le costruzioni più diverse (Torre Eiffel, piramidi, grattacieli...). Un gioco che appassiona non solo i ragazzi.
Tutto merito di tre imprenditori locali: Giovanni, Edoardo ed Enrico Tusacciu. Dal primo settembre le macchine che producono 50mila barrette magnetiche al giorno non si sono mai fermate, per un fatturato di 120 milioni al giorno. In azienda ormai arrivano cinesi, austriaci, israeliani, spagnoli, svizzeri, austriaci tedeschi, una fiumana di gente che parla di Calangianus.
 
TROVATE 15MILA TRAPPOLE ABBANDONATE DAI BRACCONIERI
Quindicimila fra trappole e lacci, raccolti nel giro di una settimana da una cinquantina di volontari ambientalisti arrivati da ogni parte d'Italia. Il 'raccolto' della Lega per l'abolizione della caccia conferma che le pratiche del bracconaggio e dell'uccellagione sono tutt'altro che al tramonto. Nessuna sorpresa, naturalmente: le vallate attorno a Capoterra, teatro della raccolta, sono da sempre zona franca per bracconieri in cerca di facili prede
Nelle trappole finisce di tutto: i tordi, che in questo periodo possono essere cacciati, ma anche i piccoli pettirossi, fuori dalle specie cacciabili.
 
GIUNTA REGIONALE STANZIA 15 MLD PER SCALI TURISTICI
La Giunta regionale sarda ha approvato un programma di interventi per potenziare i porti turistici nell'isola. Complessivamente sono stati stanziati 10 miliardi di lire, ai quali si devono aggiungere altri cinque miliardi già impegnati, sempre per il 2001, a vantaggio dello scalo turistico di San Teodoro. I nuovi interventi riguardano il porto di Calasetta, di Cala Gonne, di Golfo Aranci, di Teulada, di Alghero e di Buggerru.
Nella maggior parte dei casi si tratta di opere di completamento delle strutture già interessate da precedenti lavori di ammodernamento, mentre nel caso di Cala Gonone il progetto concerne l'ampliamento del porto, attualmente troppo piccolo per rispondere alle necessità di un movimento turistico elevato e che chiede servizi adeguati, a partire da quelli marittimi.
 
ALBA DI TERRORE IN TRE PALAZZINE
SASSARI. Le fiamme si sono levate altissime, fino a lambire il quinto piano di una palazzina nel cuore del quartiere Monte Rosello. L'odore penetrante del gas aleggiava sulla zona mentre gli abitanti del grande condominio lasciavano i loro appartamenti in tutta fretta.
E per alcune ore è stata paura vera. La tensione alle stelle. Per quel bombolone stracolmo di gas che aveva preso fuoco all'improvviso a causa di una perdita da una valvola provocata dalla rottura di una guarnizione.

PRIMA NEVE NEL NUORESE, PROBLEMI DI TRAFFICO
Oltre venti centimetri di neve sono caduti durante la notte a Fonni, nel nuorese. Tutto il massiccio del Gennargentu è imbiancato dopo la prima nevicata della stagione. Anche i nuoresi hanno trovato al loro risveglio il monte Ortobene coperto di neve. In città, invece, è caduta poca neve che si è subito sciolta.
 
CALCIO
Ancora un deludente pareggio casalingo per il Cagliari contro la Pistoiese (2-2) un'altra squadra pericolante. Bella vittoria invece per la Torres nel campionato di C1 in casa della Fermana (0-1).

16 Dicembre

ULTIMI PER LA SICUREZZA GLI OSPEDALI DELL'ISOLA
Sicilia e Sardegna: sicurezza zero. Tranne il Brotzu di Cagliari a favore del quale si è pronunciato il Tribunale locale per i diritti del malato, gli ospedali delle due grandi isole restano in fondo alla classifica annuale degli ospedali stilata da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato. Cittadinanzattiva, nel 2001, ha mobilitato 70 gruppi di monitoraggio, distribuiti in tutta Italia, mettendo sotto controllo altrettanti ospedali, e raccogliendo - attraverso l'osservazione diretta o con interviste al personale - i dati necessari per valutare 235 indicatori elementari e 24 fattori complessi, rappresentativi di aspetti caratteristici della sicurezza. I due ospedali peggiori sotto il profilo della sicurezza sono quelli di Alghero e San Cataldo (provincia di Caltanissetta). Nessun ospedale sardo si colloca tra i dodici della prima fascia (i buoni). Nella seconda che ne comprende ventuno è indicato Bosa.

TASSO DI DISOCCUPAZIONE, SOLO TRE REGIONI STANNO PEGGIO DI NOI
Puntuale come ogni anno l'Istat (Istituto centrale di statistica) consegna il suo Annuario statistico sull'Italia fotografata alla fine dell'anno precedente. Per la Sardegna l'amara conferma di essere una delle regioni con il più alto tasso di disoccupazione. Il 20,6 per cento della popolazione attiva dell'isola è senza lavoro: peggio fanno soltanto Calabria (26 per cento), Sicilia (24) e Campania (23,7). Il tasso di disoccupazione più basso è quello dell'alto Adige (2,1 per cento).

NELL'ISOLA ALLARMANTE ESCALATION DELLE RAPINE
BENETUTTI. Cresce la ferocia dei banditi che non esitano a malmenare vigliaccamente persone anziane, deboli e inermi. Dopo il caso di Torpè, dove un uomo di 85 anni è stato picchiato e rapinato delle armi, un altro episodio. Questa volta a Benetutti. Due, o forse tre delinquenti, sono entrati in una casa dove vivono due sorelle ottantenni e hanno aggredito immediatamente una delle due dopo averla scaraventata per terra intimandole «consegna tutto quello che avete».

DOV'È L'ACCORDO SULLA CARTIERA?
ARBATAX. Le notizie continuano a rincorrersi giorno dopo giorno, tuttavia la certezza pare sia una soltanto: nell'estenuante vertenza della cartiera di Arbatax la parola fine deve ancora essere scritta. Un giorno, infatti, si parla di proroga pressoché certa della mobilità, mentre quello successivo sorgono nuove complicazioni con il ministero del Tesoro in relazione alla delibera Cipe per l'approvazione del Contratto di programma per l'area cartiera.

SARDINIA FERRIES ANTICIPA GLI SCONTI AI SARDI
CAGLIARI. La compagnia Sardinia-Corsica Ferries ha annunciato che applicherà sulla nuova rotta Golfo Aranci-Livorno per i prossimi mesi (fino a marzo) tariffe scontate per i sardi.  La proposta è degna di particolare attenzione, sia perché anticipa di fatto il principio della continuità territoriale via mare, sulla quale la Regione punta dopo quella via aerea, sia perché a farla è una compagnia sardo-corsa.

L'ISOLA SPAZZATA DA UN VENTO GELIDO
Il maltempo non ha risparmiato la Sardegna: temperature basse, nevicate nel Nuorese e una bufera di grecale nel golfo dell'Asinara e nel Sassarese. La colonnina di mercurio, nei centri vicini al Gennargentu e al Limbara, durante la notte è scesa anche a -2. Abbondanti nevicate al di sopra degli 800 metri: il manto nevoso ha toccato i venti centimetri di spessore, superando i trenta sul Monte Spada, dove gli operatori turistici stanno preparando le piste di sci. Nelle località costiere la temperatura oscillava tra i 5 e i 10 gradi.

MALTEMPO, NAVE MAJESTIC IN PORTO CON 24 ORE DI RITARDO
Dopo circa 24 ore si è conclusa l'odissea della motonave Majestic, partita da Genova e attesa per le 7:30 a Porto Torres, dove non era riuscita ad attraccare a causa del forte vento di grecale con punte di 55 nodi.  Il vento - che nel nord della Sardegna aveva raggiunto punte di 142 chilometri all'ora - si è notevolmente attenuato nel corso della notte e la nave, rimasta a velocità minima in senso contrario al moto delle onde tra l'Asinara e la Corsica, è riuscita ad entrare alle 19 nel porto industriale.

LA LUNGA SICCITÀ POTREBBE ESSERE FINITA
Nel capoluogo l'ondata di freddo ha preso un po' tutti alla sprovvista: il passaggio dal caldo dei giorni scorsi al gelo dello scorso fine settimana, è stato piuttosto traumatico. Il calo repentino delle temperature ha portato la neve anche sui monti del Gerrei e degli altri rilievi del Cagliaritano. Il freddo intenso e le nevicate nell'isola, secondo il Servizio agrometeorologico sardo, proseguiranno nei prossimi giorni e questo fa sperare nella lenta cessione di acqua per l'approvvigionamento dei bacini. La neve, non a caso, è stata accolta con favore dagli operatori del settore agricolo per la riserva d'acqua che si sta costituendo dopo il lungo periodo di siccità che, in particolar modo nel basso Campidano e nel Sulcis-Iglesiente, si è tradotta in bacini a secco e rubinetti chiusi per mezza giornata, ormai da mesi.
 
OLTRE MILLE SARDI OGNI ANNO CONTINUANO A EMIGRARE PER LAVORO
Senso di appartenenza al territorio, profondo attaccamento agli usi, costumi e tradizioni del paese natio, conservazione dell'identità culturale. Sono questi i tratti tipici degli emigrati isolani come emerge dal Congresso regionale dell'Associazione Italiana per la Tutela degli Emigrati e Famiglie (AITEF), riunito in città per discutere sul ruolo della federazione in materia di «Emigrazione e globalizzazione».
Un fenomeno che interessa soprattutto gli stati oltreoceano, principali mete di destinazione anche per gli oltre 1.000 sardi che, ogni anno, decidono di allontanarsi dall'isola alla ricerca di occupazione stabile.

AUMENTANO I TURISTI TEDESCHI E BRITANNICI
CAGLIARI. Il 2001 si chiude, secondo i dati resi noti dall'Esit, con un incremento notevole degli arrivi di turisti inglesi e tedeschi e il 2002 si presenta sotto i migliori auspici e neppure la crisi internazionale in atto sembra in grado di ostacolare questa tendenza.
La Sardegna si è confermata uno dei prodotti più richiesti e meglio venduti dagli operatori turistici della Germania. L'aumento dei turisti tedeschi che quest' anno hanno scelto di visitare la Sardegna tocca picchi del 26 per cento. E se nel 2000 nella classifica delle destinazioni preferite dai tedeschi al primo posto c'era la Spagna, nel 2001 in testa è balzata l'Italia con la Sardegna in prima linea.

INNO SARDO, L'IDEA PIACE ALLA PROVINCIA DI CAGLIARI
Lo hanno cantato tutti, in piedi, come se fosse un momento solenne e particolare. L'inno è forse la canzone più famosa del sardismo, "Procurade 'e moderare" di Francesco Ignazio Mannu.
Si è svolto un convegno promosso dal gruppo sardista alla Provincia sulla figura e l'opera di uno dei padri nobili dell'isola, quel Giovanni Maria Angioy di cui quest'anno ricorre il duecentocinquantesimo della nascita. E' stata presentata una mozione da trasformare in appello da inviare al consiglio regionale per l'istituzione dell'ode di Mannu come inno ufficiale dell'isola.

23 dicembre

AD ALITALIA RESTA SOLTANTO IL CAGLIARI-ROMA
ROMA. Il ministro dei Trasporti, Pietro Lunardi, ha firmato ieri il decreto che ratifica il risultato della nuova gara d'appalto per i voli a tariffe scontate sulle rotte Cagliari-Roma, Cagliari-Milano, Alghero-Roma e Alghero-Milano. La prima è andata ad Alitalia (che però viene clamorosamente esclusa da Alghero), le altre tre ad Airone, esclusa dalla prima gara e poi riammessa dal Consiglio di Stato, che aveva accolto il suo ricorso.
Volare, che nella prima gara si era aggiudicata la rotta Cagliari-Milano, parla di «decisione oscena» e annuncia ricorsi per bloccare la nuova assegnazione.
Sempre sul Cagliari-Milano, oltre a quello di Volare, pende anche il ricorso al Tar di Meridiana.
Visto il tempo perso per la nuova gara, il termine ultimo entro cui dovranno partire le nuove tariffe e i nuovi collegamenti è stato spostato al 31 gennaio 2002, ma solo per Airone. Alitalia e Meridiana (alla quale spettano i collegamenti da Olbia per Roma e Milano) devono invece chiudere la pratica entro il 31 dicembre. Con la continuità territoriale, andare a Roma partendo da Cagliari, Olbia o Alghero, costerà 65mila 800 lire. Un po' più caro il viaggio per Milano, sempre con partenza da uno dei tre scali sardi: 82mila 400 lire. Le tariffe agevolate, ovviamente valide anche dalla Penisola alla Sardegna, varranno, oltre che per i residenti, anche per gli emigrati sardi, i disabili, i giovani dai 2 ai 25 anni, gli studenti universitari fino a 27 anni e gli anziani che superano i 70 anni.
Queste invece le tariffe piene: 138mila 900 lire a tratta per l'Olbia-Roma; 164mila 350 sulle linee Cagliari-Roma, Alghero-Roma e Olbia-Milano; 214mila 400 lire per Cagliari-Milano e Alghero-Milano.

LA PIRODDI NON ERA IL CERVELLO DI UNA COSCA
LANUSEI. In Sardegna non è ancora nata la gramigna della mafia. La sentenza dei giudici del tribunale di Nuoro è stata come un tremendo colpo di maglio che ha frantumato il teorema della procura distrettuale di Cagliari, secondo la quale, tra il 1996 e il 1998, era avvenuta in Ogliastra un'inquietante mutazione criminale.
Non era mafia, quindi. E allora Maria Ausilia Piroddi, ex segretaria della Cgil di Tortolì, non era e non poteva essere il cervello di un'organizzazione malavitosa che puntava alla conquista del potere politico ed economico a suon di bombe e di fucilate. Se Maria Ausilia Piroddi ha superato indenne il primo processo per mafia, la stessa cosa non si è verificata per Adriano Pischedda, l'imprenditore di Barisardo che è stato riconosciuto responsabile di due attentati e condannato a dieci anni di carcere.

LUTTO NEL CALCIO FEMMINILE SARDO
SASSARI. Sono stati catapultati tutti fuori dal furgone sul quale stavano viaggiando. L'autista del mezzo, Francesco Carta  e una ragazza di 21 anni, Claudia Atzeni, residente a Balnei, sono morti sul colpo, un'altra, Giorgia Fiacco, 15 anni di Tortolì, è deceduta il giorno successivo all'ospedale di Sassari. Ferite leggere per le altre due ragazze che viaggiavano sullo stesso mezzo.  Le ragazze, della squadra di calcio femminile di Tortolì (serie C), erano in viaggio verso Alghero, dove era in programma la partita contro il «Monte Rosello». Il cuore di Giorgia Fiacco ora batte nel corpo di una tredicenne di Palermo alla quale è stato trapiantato nel reparto di cardiochirurgia pediatrica del capoluogo siciliano.

CHIUDE I BATTENTI LA MANIFATTURA TABACCHI
CAGLIARI. Un funerale annunciato, per una fabbrica tra le più storiche dell'isola. Sono state disattivate le macchine per la produzione di sigarette nella Manifattura tabacchi di Cagliari e i lavoratori hanno issato uno striscione a lutto che sanciva il funerale della fabbrica, criticava i politici e le istituzioni locali e denunciava l'aprirsi di un periodo di incognite per i 180 addetti che sino a sabato a mezzogiorno hanno lavorato alle macchine che sfornavano le nazionali.
La Manifattura è una fabbrica che per la città ha rappresentato ben più di un sito produttivo. Nata a metà del diciottesimo secolo, nei primi anni del novecento ha simboleggiato il luogo del riscatto delle lavoratrici cottimiste dei sigari, che si organizzarono, per prime in Italia, contro condizioni di lavoro facilmente immaginabili, e scioperarono per una qualità del lavoro migliore. In seguito la Manifattura divenne uno dei poli produttivi più rappresentativi della città, dando lavoro, nel corso dello scorso secolo a migliaia di operai e operaie. Adesso la Manifattura chiude definitivamente, come altre quattordici stabilimenti dell'Eti, l'Ente Tabacchi Italiano, l'ex Monopoli di stato. Ne rimarranno aperti solo cinque, di cui uno al sud, a Lecce. In Sardegna rimarrà il deposito delle sigarette a Macchiareddu. Gli impianti saranno dismessi, o riassemblati e venduti ai paesi dell'est, dove il mercato delle sigarette è in continuo aumento.

INCENDIO SCATENA IL PANICO A SARROCH
Un violento incendio all'interno della raffineria la settimana scorsa e in pochi istanti è stato allarme generale. Le alte fiamme e il fumo denso erano visibili da molto lontano. Solo il pronto intervento delle squadre antincendio dello stabilimento ha scongiurato la tragedia. Molto spavento, ma fortunatamente nessun ferito o intossicato dal fumo. Di lieve entità i danni, limitatisi alla distruzione di alcune pompe e tubature. Intorno alle sette, quando il turno della notte si apprestava a smontare, da qualche condotto difettoso è fuoriuscito del petrolio grezzo.

MOSTRO: PERQUISIZIONI IN TOSCANA E SARDEGNA
Gli agenti della polizia hanno eseguito oggi alcune perquisizioni in provincia di Firenze e nel nuorese, nell'ambito dell'inchiesta sul 'mostro' di Firenze e la cosiddetta 'pista sarda'.  Gli investigatori erano alla ricerca di elementi utili per i delitti del 1974 e dell'1981, che insieme a quello del 1968, sono ancora da chiarire.
I controlli hanno riguardato personaggi sardi che però non sono indagati.
La 'pista sarda' per gli omicidi era stata archiviata dagli inquirenti alla fine degli anni '80.
Nel 1997 ha ripreso, però, vigore, per presunti collegamenti tra Pacciani e Francesco Vinci, amante di Barbara Locci, primo arrestato nel 1982 per l'inchiesta sul 'mostro'.
Vinci sarà fu scarcerato l'anno successivo perché il maniaco colpì nuovamente.

PROTESTA DEI KUILES. MURATO L'INGRESSO DEL BANCO
SASSARI. Hanno «murato» l'ingresso della «banca dei sardi». Un'azione dimostrativa di grande effetto spettacolare, compiuta con incredibile abilità e in tempi ridottissimi. Un muro in blocchetti alto più di un metro «tirato su» da un'affiatatissima squadra di... disperati. Gente di campagna, agricoltori e pastori che si sono improvvisati muratori per denunciare nella maniera più forte possibile la loro drammatica situazione finanziaria. E per farlo hanno scelto il simbolo economico della Sardegna: il Banco di Sardegna.

I RAGAZZI DEL 2000 FUORI DAL GUSCIO, UN RISVEGLIO CHE FA SPERARE
Hanno già vinto questi figli dei "figli del '68". Ci voleva Letizia Moratti e la sua ennesima proposta di riforma della scuola per fare uscire dal guscio i ragazzi del 2000. Una rabbia nata in sordina nemmeno un mese fa ed esplosa in questi giorni nelle grandi manifestazioni con cortei che hanno fatto riversare nelle strade della Sardegna e di tutta Italia migliaia di studenti. La rivolta di questa nuova generazione (che qualcuno a torto pensava si nutrisse soltanto di telefonini, sms, motorini e Nike) è riuscita a coinvolgere tutti, al di là dell'appartenenza. Purtropo proprio a Cagliari si sono svolti alcuni scontri causati da ben noti gruppi di ultras che si sono intrufolati nelle manifestazioni degli studenti per creare disordini.

CAGLIARI, CONDANNATO IL TERZO UOMO DELLA RAPINA DEL '99
Condannato per aver partecipato alla rapina alla Banca di Sassari, il 6 settembre 1999, nella centrale piazza Garibaldi a Cagliari. Andrea Floris dovrà scontare quattordici anni di reclusione (due li ha già fatti) e pagare una provvisionale di 100 milioni, a titolo di parziale risarcimento per le lunghe e delicate cure cui si sta ancora sottoponendo l'assistente capo Giuseppe D'Agostino, costituitosi parte civile.
Diversamente a quanto accaduto per Pietro Floris (condannato a 16 anni) e Carmelino Soru (12), colti in flagranza di reato con le armi in pugno, Andrea Floris fu intercettato e arrestato due giorni dopo la rapina (che fruttò 197 milioni), a Villamar.

GRANDI OPERE ANCHE IN SARDEGNA
CAGLIARI. La Sardegna diventerà la «piastra logistica euro mediterranea». La decisione è contenuta in una delibera del comitato interministeriale che ha inserito la Sardegna tra i grandi progetti strategici nazionali. Per l'intermodalità portuale della Sardegna sono disponibili 770 miliardi stanziati dal comitato interministeriale per la programmazione economica.

UNA BOMBA TELECOMANDATA PER L'ESECUZIONE
ASSEMINI. Due mesi fa si era salvato: la bomba non aveva un potenziale sufficente a far saltare in aria l'auto. Ma i rivali nei traffici di droga, gliela avevano giurata: «Morirai». Ieri sera Giuseppe Loddi (50 anni, di Cagliari) è morto in un attentato messo a segno in corso Europa, a cento metri dalla caserma dei carabinieri e davanti ad una scuola elementare.

ORGOSOLO DEDICA UNA PIAZZA A DON MUNTONI
Momenti di commozione quando il sindaco Pasquale Mereu ha scoperto la targa che ricorda don Graziano Muntoni, il sacerdote trucidato la mattina della vigilia di Natale di tre anni fa. Un delitto inspiegabile, feroce, insoluto. Orgosolo non vuole, quindi dimenticare. Non vuole scordare quell'uomo che lavorava soprattutto con i ragazzi.

IL PESCE SARDO SARÀ «DOC»
CAGLIARI. L'iniziativa di chiedere il marchio per il pesce dell'isola è di sei imprese che praticano la maricoltura: ai primi di gennaio si riuniranno in consorzio, poi sarà la Regione a sostenere la richiesta. Il progetto è di entrare nei mercati emergenti, quelli della distribuzione organizzata della Sardegna e soprattutto quelli della penisola, che hanno bisogno di volumi di produzione irraggiungibili per una sola azienda.

SPORT. 
Il Cagliari ha perso la partita infrasettimanale ad Empoli per 2-1, precipitando al penultimo posto della serie B. Il cambio di allenatore (è arrivato Sonetti) ha portato bene domenica con la vittoria sul Genoa per 2-1. 

30 December

AL GEOMINERARIO 223 ASSUNZIONI
CARBONIA. Sono iniziate, ieri mattina a Carbonia, le prime 223 assunzioni dei lavoratori socialmente utili del Parco Geominerario della Sardegna e l'operazione di stabilizzazione verrà completata oggi nei municipi di Guspini, Villasalto, Sassari e nella sede della Provincia a Nuoro. I responsabili delle società private completeranno il quadro delle assunzioni, 486, prima della fine dell'anno per garantire alla Sardegna la stabilizzazione del 30 per cento di Lsu come prevede la legge.

FUOCHI D'ARTIFICIO PER LE TARIFFE AGEVOLATE
Alitalia applica le tariffe della continuità territoriale sulla tratta Cagliari-Roma e viceversa sin dal 31 dicembre. Meridiana fa altrettanto con la Cagliari-Milano-Cagliari dal 27 dicembre, anche se non ha le agevolazioni per gli oneri di servizio pubblico, mentre Volare sospende dal primo gennaio i collegamenti Cagliari-Roma. Per i viaggiatori sardi si preannuncia un fine anno scoppiettante, con biglietti finalmente a misura di viaggiatore, ma non è detto che la pacchia duri per molto.
All'orizzonte ci sono ricorsi al Tar che potrebbero, se non mettere tutto in discussione, quantomeno sospendere le tariffe agevolate in attesa di nuovi pronunciamenti ministeriali. La compagnia di bandiera informa che già dalla mattina del 31 dicembre potranno essere acquistati e utilizzati i biglietti ai prezzi previsti dagli oneri di servizio pubblico, e cioè 45,63 euro per la Cagliari-Roma e 47,44 euro per la tratta opposta.
Il collegamento Cagliari-Roma-Cagliari di Volare Airlines cesserà dal primo gennaio. Lo ha reso noto la compagnia aerea, che ha ricevuto una ingiunzione dall'Enac, l'Ente nazionale aviazione civile, dopo l'assegnazione di questa rotta in esclusiva ad Alitalia. A Volare era stata assegnata il 17 ottobre la tratta Cagliari-Milano-Cagliari, che è stata ora aggiudicata a Airone.

AIRONE: 8 VOLI DA ALGHERO
Airone ha già avviato le procedure operative per le tratte da Alghero per Milano e Roma. I collegamenti con la penisola in questa fase invernale saranno 5 per Roma e 3 per Milano. Quest'ultima tratta godrà di due scali su Linate e uno a Malpensa.

MERIDIANA TAGLIA I PREZZI DI TUTTI I VOLI
Meridiana lancia l'offensiva. La compagnia dell'Aga Khan praticherà i voli a prezzi ridotti non più solo tra Olbia e Milano e Roma. Aveva cominciato con il Cagliari-Milano, ci saranno pure Pisa, Verona, Bologna, Napoli. Il motivo è quello di mantenere in vita anche quelle rotte che sarebbero danneggiate da un eccessiva differenza con quelle a prezzi ridotti e rischierebbero la chiusura.
 
SI PREPARA UN "CAP D'ANY" DA FIABA
ALGHERO. Si è cominciato con l'installazione urbana nei giardini pubblici dal titolo «Luci e Suoni». Uno spettacolo che accompagnerà algheresi e non fino al 6 di gennaio e che ha subito dato un segno evidente di quale sarà la scenografia del Cap d'Any 2001-2991. La miscela è di quelle particolarmente suggestive: a due passi le storiche torri aragonesi, vicino il porto, sotto la grande muraglia, quindi il giardino che diventa fonte di sorprese, con colpi di luci e di suoni, costruendo un mondo quasi fiabesco fatto di animali fantastici, folletti che si rincorrono, macchine meravigliose e imponenti.
La Riviera del Corallo che ha inventato sette anni orsono il Capodanno per strada, riscuotendo un successo perfino eccessivo per il numero dei visitatori, ora sta raffinando le sue scelte: non più nomi roboanti, e costosi, ma tantissimi spettacoli di qualità, una sarabanda da togliere il fiato con avvenimenti che coinvolgeranno la folla, il pubblico fedele all'effimero di fine anno che proprio ad Alghero ha cominciato a cambiare le proprie abitudini sul modo di trascorrere la notte di San Silvestro.


NEVE SUL CAPOLUOGO DELLA BARBAGIA
NUORO. L'ondata di freddo polare sembra essersi attenuata in tutta la provincia di Nuoro, ma questa settimana è comparsa la neve anche a quote relativamente basse. Nevicata abbondante, per esempio, anche a Nuoro. Neve su tutti i monti che circondano il capoluogo: da Lula, a Bitti, a Orune. Da Oliena, a Mamoiada, a Sarule e, ovviamente, tutto il massiccio del Gennargentu.


  barra.gif (1564 bytes)
 

 

Isola Sarda © 1997-2006 - Associazione Culturale Ciberterra - Responsabile: Giorgio Plazzotta
I contenuti appartengono ai rispettivi autori - Tutti i diritti riservati
The contents belong to the respective authors - All rights reserved